Leicester, donna presa a pugni da uno sconosciuto. Il video sui social per trovare l'aggressore

La donna che è stata picchiata davanti casa da uno sconosciuto. Il ragazzo continuava a colpirla in pieno volto davanti agli occhi del figlio 13enne che chiedeva aiuto disperatamente

"Ho pensato che la mia mascella fosse rotta. Ero scioccata". A dire queste parole è Gemma Cooper, 30 anni, di Leicester, la donna che è stata picchiata davanti casa da uno sconosciuto. Il ragazzo - riporta Dagonews - continuava a colpirla in pieno volto davanti agli occhi del figlio 13enne che chiedeva aiuto disperatamente.

L'attacco è avvenuto davanti l'abitazione nella quale vive la donna insieme ai suoi tre figli, uno dei quali disabile. "Ho pensato di morire", avrebbe dichiarato la donna. La vittima non conosceva l'identità del suo aggressore. Le telecamere di sicurezza mostrano i vani tentativi della donna di difendersi dai colpi che il ragazzo continua a sferrarle e inutile è stato anche l'intervento di una terza persona. L'aggressore infatti, prima di andare via, ha colpito Gemma Cooper per altre due volte.

Sui social è stato pubblicato il video dell'aggressione. L'obiettivo è quello di aiutare Gemma ad individuare il ragazzo. In poche ore dalla pubblicazione, il video è stato visualizzato un milione di volte. La donna nel frattempo ha sporto denuncia alla polizia.