La lettera di Alberto Stasi a Le Iene. "Sono innocente, non ho ucciso Chiara"

Alberto Stasi scrive una lettera a Le iene dopo la diffusione della perizia della difesa, in cui si prova che il dna sotto le unghie della vittima non sarebbe del fidanzato

L'omicidio di Garlasco in cui ha perso la vita Chiara Poggi è tornato a far parlar di sè. La diffusione degli esiti di una perizia, compiuta dalla difesa di Alberto Stasi, ha dato uno svolta a un caso che era oramai chiuso: il dna trovato sotto le unghie di Chiara non è di Stasi, ma di un'altra persona di sesso maschile. Una prova che mette in discussione la condanna dell'oramai ex fidanzato della vittima. Stasi dopo le analisi ha scritto e inviato una lettera al programma Le Iene, in onda su Mediaset.

"Care Iene": la lettera

Alberto Stasi condannato in via definitiva per l'omicidio della fidanzata è tornato a parlare. O meglio, a scrivere. Con una lettera indirizzata al programma televisivo Le Iene, ribadisce la sua innocenza: "Care Iene, sappiatelo il fallimento del sistema, di tutto il sistema, è stato doppio perché non solo Chiara non ha avuto giustizia, ma hanno rovinato anche la mia vita". E sottolinea: "Io non ho ucciso Chiara e non smetterò mai di ripeterlo".

Durante il programma è stata anche ascoltata la madre del condannato: "Sono pienamente convinta dell'innocenza di Alberto". Punta anche il dito contro la magistratura, che ha condannato il figlio a 16 anni di carcere, dichirando: "Devi aver paura della giustizia".

Commenti

veromario

Mer, 21/12/2016 - 14:50

non ti crede nessuno,in italia è di moda tutti i casi con condannati dopo un po la stampa tira sempre fuori nuove presunte prove che li scagionano ma restano sempre presunte.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 21/12/2016 - 15:30

La confusione tra diritto civile e penale scatena la pirateria giudiziaria. Infatti da Alberto Stasi era preteso un "risarcimento" in quanto abbiente, mentre probabilmente era squattrinato l'omicida che ha lasciato il suo DNA sotto le unghie del cadavere. Dunque il sospetto che l'avvocato dei Poggi sia un truffatore, per esserci, c'è. Eccome se c'è.

puntopresa10

Mer, 21/12/2016 - 18:22

Stasi è innocente,come innocenti sono i coniugi di Erba.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 22/12/2016 - 08:39

Uno che scrive alle Iene anziché appellarsi alla Corte di Strasburgo mi sembra un po' ridicolo. Vogliono solo risvegliare i media dal torpore, dal fatto che la vicenda è chiusa, definitivamente. Se non è stato lui, come mai quel giorno ha fatto quella messinscena? Trovi la tua fidanzata in un lago di sangue e non chiami nessuno??????