Lettera aperta a Desirée e alle Boldrini

Cara Desirée, pur essendo in pericolo eri senza scorta, e non mi riferisco solo a quella armata della polizia. Ti sono stati negati scudi politici e culturali. E questo non è colpa dei tuoi carnefici

Desirée drogata, violentata per ore e lasciata morire a soli sedici anni da un branco di immigrati clandestini. Benedetta Desirée, che ci facevi in quel posto, a quell'ora, con quella compagnia? Domanda inutile e impopolare perché l'orrore della tua morte cancella ogni colpa, tua o di chi doveva impedirti di infilarti in quella situazione. Giustamente ci concentriamo sui carnefici ed è come se ci mancassero le parole e gli aggettivi per definirli, tante ne abbiamo spese in questi anni per mettere in guardia dai rischi di degrado sociale e morale che l'immigrazione si porta appresso.

Mi hanno dato del razzista perché avrei voluto impedire ai tuoi aguzzini di mettere piede in Italia senza le dovute protezioni per te e per noi. Mi hanno etichettato come fascista perché mi sono battuto contro le occupazioni abusive come quella che è stata teatro della tua mattanza. Mi hanno dato del vecchio perché sono sempre stato contrario all'uso di qualsiasi tipo di droga.

Io ho perso e tu, cara Desirée, sei morta drogata, violentata da immigrati in un centro sociale. Io oggi posso almeno rivendicare di essere stato - pur non conoscendoti - dalla tua parte e mi chiedo se altrettanto, dopo il tuo martirio, possono dire persone tipo Laura Boldrini, Roberto Saviano, partiti di sinistra e troppi preti di cui tu come la maggior parte dei tuoi coetanei - probabilmente non conoscevi neppure l'esistenza.

Ti spiego ora, a tempo scaduto, che questi signori, e non solo loro, sostenevano in Parlamento e in tv che tu non correvi nessun rischio, che tu dovevi avere fiducia in quei ragazzi in cerca di riscatto perché siamo tutti fratelli. Sostenevano, e sostengono, che rimandarli al loro Paese sarebbe stato incivile e disumano, che non dobbiamo avere pregiudizi. Così, cara Desirée, dopo il pregiudizio è sparito anche il giudizio e le sentenze di espulsione emesse contro i tuoi assassini sono state disattese, perse in una zona grigia di legalità figlia anche di un clima buonista e lassista, dilagante su molti giornali e importanti programmi televisivi.

Un'ultima cosa. Sappi che quando questi signori importanti si sono trovati in difficoltà hanno ottenuto di essere protetti. A differenza tua, cara Desirée, che pur essendo in pericolo eri senza scorta, e non mi riferisco solo a quella armata della polizia. Ti sono stati negati scudi politici e culturali. E questo non è colpa dei tuoi carnefici.

Commenti
Ritratto di venividi

venividi

Ven, 26/10/2018 - 16:14

Interessante anteporre a questo discorso logico e giusto la lettera aperta delirante e alla luce di quanto successo, disgustosa, diramata - pare - dal sindaco di Riace

AndyFay

Ven, 26/10/2018 - 17:26

MAGISTRALE. GRAZIE DIRETTORE.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 26/10/2018 - 18:17

-cara desirè-che colpa hanno le boldrini se sei nata in una famiglia disgraziata-una famiglia in cui non riesci a comunicare i tuoi tormenti esistenziali o manifestare le tue paure-una famiglia parca di valori e strumenti per discernere-una famiglia che si disgrega-un padre che finisce nei guai per stalking-che colpa hanno le boldrini se tu decidi di far uso di droghe pesanti-se non hai neppure un amico sveglio che riesce a metterti sull'attenti-se vivi gli effetti deleteri dei down dell'astinenza sapendo che potresti fare la qualunque per una spada-vendi il tuo corpo come una prostituta senza dignità-gli sbirri ti fermano mentre spacci-che colpa hanno le boldrini se i servizi sociali ai quali sei stata segnalata non intervengono tempestivamente-insomma cara desirè-gli ingredienti per fare una brutta fine c'erano tutti-è stato solo un "caso" che non sei morta per mano di italiani o per tua stessa mano-non ti illudere-è solo per questo "caso" che ora sei diventata così importante-

Sabino GALLO

Ven, 26/10/2018 - 18:23

Le considerazioni di Sallusti sono le stesse che tutte le persone "ancora definibili normali" hanno espresso dopo questo ORRENDO delitto!Desirée è morta,ma la "politica" si imposseserà anche della MORTE,per sopravvivere!

andy15

Ven, 26/10/2018 - 18:24

Per una volta, d'accordo al 100% con il Direttore.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 26/10/2018 - 18:43

Le belve che hanno ucciso Desiree, non sono peggio delle migliaia di preti pedofili al seguito di Bergoglio e dei frequentatori delle sedi PD, dei Centri Sociali e di Magistratura Democratica. Sono della stessa identica specie, se non meglio. Sono comunque sulla stessa lunghezza d'onda.

guy

Ven, 26/10/2018 - 18:45

fantastico!!!! bravo DIRETTORE

carlottacharlie

Ven, 26/10/2018 - 18:51

Grazie, Sallusti. Grazie per le parole che tanti di noi vorrebbero scrivere a Desirée. Grazie per aver sottolineato l'orrore insito nelle anime di chi ha permesso la morte della piccola, di troppe figlie nostre per mano di bestie osannate da chi aveva dovere di difenderci.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 26/10/2018 - 18:55

Basta! Siamo stufi della 'presentabilità', della 'superiorità', della 'sensibilità', della 'complessità' dei sinistri. Sono tanto bravi e curati nel loro modo di presentarsi di contro alla 'rozzezza' e alla 'volgarità' di noi destrorsi? A me la cosa mi fa tanto venire in mente i tanto bravi ed educati nazisti di 80 anni fa che bollavano come 'degenerata' l'arte di Picasso e Van Gogh e davano, invece, per 'sana', 'elegante' e 'classica' l'arte melensa, stucchevole e vagamente voyeuristica dei pittori a loro graditi, tutta nudi, colonne e paesaggi di montagna. Purtroppo si continua a giudicare dai risultati! Per cui noi di destra, che diamo l'idea di essere rozzi e ci ribelliamo, siamo 'cattivi' e 'razzisti'; mentre loro, che si presentano accoglienti e sapienti, sono 'buoni' e 'proiettati nel futuro'! Mi auguro che il Tempo sia galantuomo e che ci presenterà, un giorno gli uomini nella giusta luce!

oracolodidelfo

Ven, 26/10/2018 - 19:03

Questo è il Sallusti che io apprezzo! Grazie Direttore.

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Ven, 26/10/2018 - 19:20

Egr.Direttore si è dimenticato il terzo nome ed ovvero quello del ns beneamato presidente della camera 'Il Fico'

un_infiltrato

Ven, 26/10/2018 - 19:23

Non mi vergogno di dire che ho pianto mentre leggevo questa lettera. Come pure, sono certo che avrà pianto altrettanto chi l'ha scritta. Povera bambina, è vero, le sono stati negati scudi politici e culturali. E non per colpa dei suoi carnefici. Mi fermo qua, mi mancano le parole.

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 26/10/2018 - 19:28

e che diamine un pippone come questo è servito su un piatto d'argento per consentire ai giudici di chiedere le attenuanti!

Giorgio5819

Ven, 26/10/2018 - 19:57

Mi associo ai commenti precedenti : GRAZIE DIRETTORE. A volte ci si sente meno soli leggendo parole semplici, chiare, pulite, incontrovertibili nella loro cruda onestà intellettuale.

HARIES

Ven, 26/10/2018 - 20:05

Egregio Direttore Sallusti, condivido appieno quello che lei ha scritto in questo articolo. Mi auguro che queste sue parole vengano lette da quei personaggi politici e di cultura che hanno negato quegli scudi che lei ha citato.

Valvo Vittorio

Ven, 26/10/2018 - 20:19

Onestamente non riesco a dare una spiegazione razionale del perché la sinistra ha voluto un'accoglienza indiscriminata! Un delirio di sopravvivenza con l'abbraccio scellerato dei cattolici oramai sul viale del tramonto! Oppure l'arroganza di teste vuote di sinistra cui nemmeno gli allocchi credono! Per la Chiesa misteri della fede quando non riescono a spremere le meningi, per la sinistra mania all'auto annientamento! Spero tanto che imbocchi il viale del tramonto e si faccia tanto male.

Bocca della Verità

Ven, 26/10/2018 - 20:31

Questa volta concordo con Sallusti. Il circo dei malefici mentecatti (boldrini, saviano, ecc., doverosamente in minuscolo) hanno le mani SPORCHE DEL SANGUE DELLE VITTIME! @elkid: VERME! Perché non hai la minima decenza da andarti ad eutanasizzare in Svizzera? Sei un soltanto un coliforme fecale...

Ortica80

Ven, 26/10/2018 - 20:38

La famiglia di questa povera ragazza non sarà stata quella del Mulino Bianco ma la mamma ha superato quello che c'era con ex marito (tanto da arrivae ad un daspo) per la disperazione e gli ha chiesto di far qualcosa per la loro figlia. E lui che pure non era un chierichetto è partito per difenderla e ora si rimorde per non aver fatto abbastanza e sconta il provvedimento nei suoi confronti (domiciliari) e nulla vale la testimonianza dell'ex moglie: perchè gli assassini hanno potuto far quello invece? Avrebbero dovuto essere a centinaia di km di distanza. Deboli coi forti e forti con i deboli, Cesare Beccaria si rivolta nella tomba.

Ritratto di pediculus

pediculus

Ven, 26/10/2018 - 20:46

Perfetto, ....Direttore !

albyblack

Ven, 26/10/2018 - 20:59

non sempre condivido gli scritti di Sallusti. Questa volta però mi tolgo il metaforico cappello. Pezzo condivisibile dalla prima all'ultima parola. Le cose stanno proprio come descritte dal direttore di questa testata.

Adespota

Ven, 26/10/2018 - 21:38

Editoriale pienamente condivisibile. Una sola dimenticanza, a mio parere, da aggiungere ai sinistri soggetti : quella di colui che di bianco vestito ormai da anni ci martella con prediche sull'accoglienza senza se e senza ma.

oracolodidelfo

Ven, 26/10/2018 - 21:46

Elkid 18,17 - in che famiglia è nato lei che sbandiera ai 4 venti su questo giornale, di vivere in un attico di 500mq., di fumare qualcosa che chiama ganja, nei week end, sopratutto a scopo ricreativo? A suo tempo, quando il "fumo" le avrà cotto del tutto il cervello e danneggiato irrimediabilmente il resto del corpo, perchè la collettività dovrebbe avere pietà di lei ed assisterla, dal momento che lei ha scelto, liberamente e consapevolmente, di distruggersi? Elkid lei è un debole. Chi sceglie di obnubilarsi con qualsiasi sostanza, rinuncia a vivere ogni momento della sua vita lucidamente e consapevolmente si crede un padrone in realtà è uno schiavo.

albyblack

Ven, 26/10/2018 - 21:55

stavo leggendo i commenti e mi imbatto, ahimè, in quanto farnetica tal elkid. credo che questo signore sia un provocatore di professione. E vabbè, i provocatori ci sono sempre stati, in ogni epoca, ad ogni latitudine. Ma se veramente ci crede in quanto scrive, provo solo una gran pena. Pena per questo triste e lugubre figuro.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 26/10/2018 - 22:06

"Il giorno dello Sciacallo"...

venco

Ven, 26/10/2018 - 22:24

Non è ammissibile che questi immigrati accolti come profughi compiano crimini o reati vari.

Idrissecondo

Ven, 26/10/2018 - 22:47

Bravo elkid. Qualunque tesi può essere contestata. Ma i fatti sono quelli. Una ragazza di 16 anni uccisa da nxxxi clandestini che si sono aprofittati della fragilità di una ragazza e del nostro senso di accoglienza, buonismo, ma sì, lasciamoli vivere poverini. Puoi contestarmi se vuoi, contestare è una cosa che ti riesce benissimo, ma i fatti, oggi, sono quelli che sono. Provo grande vergogna per te

INGVDI

Ven, 26/10/2018 - 23:24

Da sottoscrivere.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 26/10/2018 - 23:27

@Elkid - uno dei tanti comunisti che da fetenti quali sono tifano per i delinquenti clandestini assassini. Sempre contro gli italiani. Non è razzismo? No, quello fatto dai comunisti e dai clandestini, noooooo.

salvatore40

Sab, 27/10/2018 - 00:17

Ottimo pezzo del direttore Sallusti; senza scudi culturali e politici. solo imbottimento ideologico di antirazzismo e antifascismo-

Mr Blonde

Sab, 27/10/2018 - 00:33

azz ... a volte mi stupisce direttore, grande.

ex d.c.

Sab, 27/10/2018 - 01:04

In prigione ci sono persone perbene che hanno commesso errori durante la loro attività, che niente a che fare con personaggi come questi

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 27/10/2018 - 04:08

@ elkid, il problema caro è che Désiré ha incontrato degli immigrati irregolari che quelli come te e la Boldrini hanno fatto di tutto per farli arrivare e rimanere in Italia. Usarte eroina e prostituirsi ti informo che in Italia non sono reati, sono al limite libere scelte , essere violentati e poi ammazzati e magari fatti a pezzi invece sono reati e guarda caso sono proprio le "risorse" irregolari a compiere questi reati. Togliti le fette di salame davanti agli occhi !

Popi46

Sab, 27/10/2018 - 07:06

Prendere in considerazione i particolareggiati deliri di elkid significa fare il suo gioco.... è l’unico modo che ha per segnalare di esistere

Savoiardo

Sab, 27/10/2018 - 09:06

Delenda Cartago: nunc Vaticani Urbs delenda est. Don Bergoglio va in Africa a distribuire anticoncezionali. Soros, Gates e tutti i novelli Savi di Sion globalisti radical chic ai lavori sociali in Sud Africa nelle periferie dei loro sogni multiculturali esempio di Civilta'

un_infiltrato

Sab, 27/10/2018 - 09:18

@elkid - (Ven, 26/10/2018 - 18:17) - La grafomania compulsiva è un disturbo schizoide della personalità che, nel Suo caso, trova asilo - compiacente - nei riscontri, caritatevoli, di noi tutti. Questo mio, compreso.

valerie1972

Sab, 27/10/2018 - 09:27

@Popi46, è per quantificare l'intensità del bisogno lo fa tutti i giorni, più volte al giorno sullo stesso articolo su più articoli diversi. Puoi immaginare l'ossessione certosina nel costruire simil-argomentazioni da parte di uno che ha un bisogno che è peggio di quello del tossico per la dose.

Lucmar

Sab, 27/10/2018 - 09:37

Questo è niente: aspettate di vedere il giudice che stralcia la violenza, lo spaccio e l'omicidio perché: 1) violenza - era solo per divertirtimento, anche loro hanno diritto 2) spaccio - lo facevano solo per bisogno 3) omicidio? è morta solo perché era una tossica

Ritratto di manasse

manasse

Sab, 27/10/2018 - 09:42

capisco la libertà di pensiero ma gente come el kid è da neurodeliri e da tso obbligatorio

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Sab, 27/10/2018 - 09:44

Caro elkid, mi spieghi le motivazioni preise e reali che inducno alla necessità di una scorta armata alla boldrini e a saviano? hanno ricevuto munacce reali e concrete? Quanti anni fa e perchè? Non è, per caso, che ci campano di rendita? Ti assicuro che la battaglia che conduce Giletti contro la "mafiosità" siciliana in difesa delle tre sorelle di Mezzojuso è molto più concreta e incisiva di tutte quelle combattute (si fa per dire) da saviano e compagni.

dagoleo

Sab, 27/10/2018 - 09:55

Totalmente in accordo con le sagge e perfette parole del Direttore. Se la Boldrini avesse l'umiltà di leggerle, avrebbe da meditare non poco sulle sue responsabilità morali in questa vicenda, come in altre prima.

anna.53

Sab, 27/10/2018 - 10:16

Sono credente , mi ribello verso coloro ( specie alti prelati) che "impongono ad altri gioghi che loro per primi non sono in grado di portare" - sempre verissimo e attuale questa affermazione evangelica Grazie Direttore

Ritratto di GiorgioPiras

GiorgioPiras

Sab, 27/10/2018 - 10:30

non posso che essere d'accordo. da notare che la boldrini, saviano e compagnia sempre prodighi di saccenza e saggezza nei casi di immigrati ( pardon migranti) tacciono, non parlano, un silenzio raggelante e che dovrebbe far capire agli italiani la vera pasta, e il cuore, di tante persone che popolano il nostro parlamento e la nostra "cultura"

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 27/10/2018 - 11:02

@elkid, non c'è niente da dire! Mi complimento per il modo articolato e 'retoricamente' efficace con cui ha abilmente 'mascherato' il Suo post, il più classico, borghese e perbenista dei: "se l'è cercata"!

Ritratto di onollov35

onollov35

Sab, 27/10/2018 - 11:12

Bravissimo Direttore Sallusti.Sono completamente dalla Tua parte.La Signora Boldrini e i vari Saviano, che ne pensano della loro democrazia buonista?

Davons

Sab, 27/10/2018 - 11:15

Chi vive o ha vissuto dall'interno la realtà africana e quella dei Paesi islamici urla da sempre, anche su queste pagine, la sua impotenza a fronte di un suicidio che la Fallaci prevedeva e al quale quotidianamente assistiamo. Le Caste e i Media asservito dicono che è solo una "percezione" e che la realtà è rassicurante ma, a chi non è più verde, io chiedo: vi ricordate come fosse la nostra vita, quella di ogni giorno, senza quest'accozzaglia di canaglie e scioperati che un'ideologia ottusa e servile ha voluto in casa nostra? ...e il peggio deve ancora arrivare: è SEMPRE andata così nella Storia, vae victis e non lo siamo diventati per la stupidità e il tradimento dei sinistri.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Sab, 27/10/2018 - 11:24

Il senso della vergogna è parte essenziale di ogni essere umano degno di essere così qualificato. Quell' essere che, con grande spregiudicatezza e incoscienza, ci predicava la necessità di 'educarci al nuovo che viene', ad adeguarci al "nuovo stile di vita" importato dagli invasori, non ha mostrato di averne nemmeno un po'. Quante altre vittime devono sacrificasi per farla ravvedere? Che sconcezza!

Ritratto di Toscodiforavia

Toscodiforavia

Sab, 27/10/2018 - 11:28

Al lettore che si firma "elkid" suggerirei di portare un passo avanti il proprio ragionamento concludendo con un "se l' è cercata!".

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 27/10/2018 - 11:43

Piu` vengono rivelati particolari della vicenda, piu` mi sembra chiaro che: A) elkid abbia centrato uno dei problemi a monte della tragedia - B) che i Leonida55 e compari di merende siano non tanto intellettualmente disonesti, quanto intellettualmente vuoti, se ogni volta che uno dissente, sostengono che il dissenziente e` amico delle belve (mi viene quasi difficile distinguere tra i vari Leonida55 e le belve) - C) Che lo sciacallaggio guidato da Salvini, Meloni e Sallusti, e ripreso pedissequamente dalle scimmiette ammaestrate qui, sia vomitevole: sembra quasi che si gioisca ad ogni ulteriore episodio, per aggiornare il pallottoliere del "l'avevo detto io" (e non sono tanto sicuro del "sembra quasi") - D) Il Mago Salvin, che prometteva di fare piazza pulita della feccia sin qui accumulata, sembra piu` occupato a comunicare su Twitter o dalla fiera del Rutto della Val Brembana, anziche' combattere le mafie organizzate che dirigono il traffico di droga.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 27/10/2018 - 11:47

Direttore,spieghi la differenza tra espulsione e rimpatrio,spieghi la Bossi-Fini,spieghi la differenza tra erba e crack,palazzo abbandonato e centro sociale

nopolcorrect

Sab, 27/10/2018 - 12:09

Eravamo stranieri e ci avete accolti...e noi abbiamo fatta a pezzi Pamela e abbiamo drogata, violentata e uccisa Desirée....

roberto.morici

Sab, 27/10/2018 - 12:18

Signor elkid, mi permetta un adomanda: il fatto che la ragazza sia cresciuta in un ambiente non pariolino, e che facesse uso di droga, doveva per forza essere ammazzata da certi luridi animali?

nopolcorrect

Sab, 27/10/2018 - 12:45

Eravamo stranieri e ci avete accolto, e noi abbiamo fatta a pezzi Pamele e abbiamo drogata, stuprata e uccisa Desirée. Rivisitazione moderna del Vangelo ad uso del papampero, di Ravasi, di Galantino e dei buonisti.

acam

Sab, 27/10/2018 - 13:17

sono convinto che non sia stato uno stupro ma un abominevole incesto. desiree stava aggirandosi tra un nugolo di ficoboldriniani fratelli, che hanno procurato, alla da loro chiamata tossica, quella dose, che l'ha messa a tacere per sempre. una cosa mi meraqviglia, che ci siano molti sacerdoti che sostengono questo amore fraterno per gente, che non altro porta tra noi, se non astio e invidia a causa della loro incapacità di assoggettarsi alle regole, che ci permattono di vivere meglio di loro e vengono chiamati fratelli, se fossero nostri fratelli avrebbero i nostri costumi sentirebbero propri i doveri, che noi ci assumiamo. Su dei fatti caro alessandro tu hai ragione, ne la vittima ne i carnefici, ne hanno colpa diretta ma tutti quei ficoboldriniani fratelli, che non hanno saputo organizzare/quantificare l'accoglienza la massa di indigenti, sapevano cosa facevano o gli elettori ne sono anche complici?

lollofalloppo

Sab, 27/10/2018 - 13:20

@elkid Caro Elkid le disavventure esistenziali di mala educazione non possono e non devono cadere sui soggetti privi di forza esistenziale..Gli sciacalli pervertiti BESTIE IMMONDE che se fosse per me condannerei all impiccagione o alla ghigliottina, indisturbarti di agire sul nostro sacro territorio hanno abusato di lei con un carattere ed una coscienza agli albori della propria realizzazione cioe ancora da formare - le colpe sono di coloro che hanno permesso la deriva democratica la mancanza di sicurezza questo affannarsi di finta integrazione -ognuno comprende il dolore solo quando lo vive ....per se o per chi ama

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Sab, 27/10/2018 - 13:30

Bravo Direttore, hai il coraggio e il cuore da leone, come quando descrivesti in modo superlativo chi era Napolitano, per il cui articolo meritavi il premio Pulitzer, come lo meriteresti per questo su Desiree. BRAVO!

gio777

Sab, 27/10/2018 - 13:53

Essere di sinistra è purtroppo una malattia mentale che dovrebbe essere trattata in apposite strutture

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 27/10/2018 - 14:32

-Max1791-è vero-drogarsi e prostituirsi è una scelta di vita personale e non costituisce reato-però ogni scelta di vita individuale presenta dei rischi intrinseci che ognuno di noi deve saper accettare senza recriminare o dare la colpa all'intiero mondo se le cose vanno nel verso sbagliato-un operaio che lavora ad alta quota sa benissimo che può cascare da un momento all'altro e che rischia di più dell'impiegato di banca-ma la ragazzina è stata fermata pure a spacciare-e questo si che è reato e la pone sullo stesso piano di un cucchi qualsiasi-quel cucchi la cui morte sotto il peso degli anfibi degli sbirri molti di voi hanno benedetto-questo editoriale ha in sè il peccato originale dell'ipocrisia-perchè il direttore chiama in causa la boldrini e saviano ma non cita il grande assente argentino-che è sulla stessa lunghezza d'onda dei due se non di più-il direttore alla domenica da bravo figlio timorato deve continuare a prendere la particola consacrata-

acam

Sab, 27/10/2018 - 14:42

elkid Ven, 26/10/2018 - 18:17 nella foga di dimostrare che i tuoi ideali e chi li segue, ti sei dimenticato che desiree é morta da una settimana per manp dei Fratelli ficoboldriniani di cui fai anche parte, molti scrivono insime ada alessandro e me compreso perché degli esseri umanis se lo sono /lo erano sentano la necessità di violentare una ragazza e poi ucciderla? forse tu che la colpevolizzi a priori con i "tuoi sani principi morali", se ti fossi trovato li avresti dato anche una sveltina, visto che se tua moglie conoscesse queste tue idee ti terrebbe in astinenza, dubito che tu sia in grado di soddisfare alcuna persona che ti sta vicino qualsiasi ne sia il motivo, pf elKid (il ragazzo etern?) rifletta prima di offendere l'intelligenza e sensibilità dei lettori di questo giornale.

Libero 38

Sab, 27/10/2018 - 14:54

Egr.Direttore ammesso e non concesso che anche Desiree'abbia commesso il gravissimo errore di finire sotto gli artigli di tre o quattro belve,quello che mi disgusta e che la polizia viene usata per la sicurezza di tutti gli italiani, ma per gente come la boldrini,saviano,fico ecc....

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 27/10/2018 - 14:59

---acam--non ho mai difeso i criminali in vita mia--e questi--saranno puniti come gli altri e come prevede il codice italiano---per me questa è una notizia di cronaca e basta--le lenzuolate politiche non mi interessano --anzi fanno apparire di serie b le donne stuprate dagli italiani che finiscono nel trafiletto in calce--occorre essere obiettivi e non farsi prendere dall'enfasi--leggetevi il commento di feltri che è molto meno propenso a fare il santino della defunta che fa sallusti--leggetevi l'articolo di Lerner che aggiunge un elemento nuovo--pare che anche il babbo della raga facesse il pusher di mestiere--se dobbiamo fucilare i pusher incominciamo da lui please--swag

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 27/10/2018 - 15:03

Lascio che, di fronte alle ipocrisie e agli odi ben camuffati di alcuni commentatori, sia Sallusti a parlare; estraggo il passo dell'intervento che mi sembra più importante e simbolico della divisione che sta soffrendo l'Italia e che, forse, non ci lascerà mai più: "Mi hanno dato del razzista perché avrei voluto impedire ai tuoi aguzzini di mettere piede in Italia senza le dovute protezioni per te e per noi. Mi hanno etichettato come fascista perché mi sono battuto contro le occupazioni abusive come quella che è stata teatro della tua mattanza. Mi hanno dato del vecchio perché sono sempre stato contrario all'uso di qualsiasi tipo di droga". Non conviene aggiungere altro

Uncompromising

Sab, 27/10/2018 - 15:32

Anch'io ho apprezzato ciò che ha scritto e desidero dirLe GRAZIE, Direttore.

adal46

Sab, 27/10/2018 - 16:01

Mi associo al suo pensiero e mi chiedo anche come sia possibile una tale assurdità. Si urla "al nazista" per questo governo, mentre sono diversi lustri che FALLE SOCIALI perpetrate da governi "buonisti" ci hanno preparato un calvario a carico dei nostri figli e nipoti, che possiamo solo sperare non conduca all'ecatombe. Non resta che sperare in una nuova Europa, nel ripristino di corrette procedure di accettazione o diniego dell'accoglienza e nella corretta erogazione delle sentenze riguardanti fatti contro il benessere della nostra società.

nonnoaldo

Sab, 27/10/2018 - 16:12

Elkid, lei è più vomitevole dei quattro che l'hanno ammazzata.

giuliana

Sab, 27/10/2018 - 19:42

Urge riforma libri di testo scolastici, perchè, fin dalla scuola elementare viene inculcata nei bambini l'idea perversa che è giusto e doveroso fidarsi di tutti, in particolare degli stranieri anche se clandestini e nonostante siano portatori di una sub-cultura che considera le donne quale spazzatura. Ottima l'idea di Salvini dell'inserimento dei libri di Oriana Fallaci come testi obbligatori in ogni tipo di scuola.

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 27/10/2018 - 21:38

Dovrebbe essere ormai più che evidente a tutti chi sono quelli che fanno il tifo per le belve Afro-islamiche, per gli spacciatori, per i criminali d'ogni specie: le sinistre alla Boldrini, i Centri Sociali, i pretonzoli e i bonisti un tanto al chilo.

acam

Dom, 28/10/2018 - 05:37

elkid Sab, 27/10/2018 - 14:59 ancora una sviolinata da sessantottino o da li derivato. non conosco la vita dei "pusher* che sempre definisco come venditori di droga. I tuoi riferienti a un probabile discepolo che non ha mai imparato la realta della vita se non la sua, non mi toccano xke sono 20 anni che non lo ascolto o leggo, la sua enfasi mi da fastidio quindi o volto pagina o cambio canale. resta il fatto che valuto la vita di una nostra sedicenne al disopra di quella di certi ceffi di qualsiasi colore siano entrati da noi. manco dall'italia da 48 anni ma ci vengo regolarmentei in villeggiatura e malauguratamente noto che molte parti sono rimaste a parte i cellulari allo stato in cui le conoscevo. ti leggo in casi di morale, per la politica tralascio. ho vissuto di lavoro in gran parte autonomo, purtroppo, leggendo le cronache, manchiamo troppo di serietà professionale