L'ex pm Caselli sta con le toghe: "Difesa legttima pericolosa"

L'ex procuratore di Palermo contro la proposta di riforma presentata dalla Lega: "La corsa alle armi ha effetti perversi"

"Parlare di difesa legittima sempre significa imboccare una strada pericolosa". Anche Giancarlo Caselli sta con le toghe e stigmatizza la proposta della Lega per la riforma della legittima difesa.

"La legittimità della difesa non può presumersi sempre", dice l'ex procuratore capo di Palermo, "In uno Stato civile deve essere valutata caso per caso, in base al principio della proporzionalità con l'offesa. Le norme vigenti mi sembrano sufficienti. La corsa alle armi e al loro uso sconsiderato possono alla lunga causare effetti perversi, una specie di corto circuito".

Per Caselli quella dell'Associazione nazionale magistrati (Anm) - che ha duramente criticato il ddl leghista, andando allo scontro con il vicepremier - non è stata una "invasione di campo", ma un intervento legittimo nel rispetto della divisione dei poteri: "L'esperienza professionale e concreta dei magistrati sui vari temi della giustizia (compresa la legittima difesa) può fornire a tutti elementi di conoscenza utili e assai preziosi. A tutti, anche al legislatore", dice al Corriere della Sera, "Non si tratta di invasione di campo, ma di contributo alla riflessione su un tema spinoso. Perché respingerlo a prescindere? Sarebbe come dire che tutti possono parlare di giustizia meno gli esperti del settore. Che invece hanno il diritto-dovere di intervenire. Tanto più in un Paese come il nostro dove tutti parlano di vaccini senza saperne niente o di legionella attribuendone l'origine alla legione straniera. Mi preoccupa la tendenza a imboccare una strada di ostilità crescente verso i poteri indipendenti: la magistratura, l'informazione, certe Authority super partes. Un problema per la qualità della democrazia".

Commenti
Ritratto di Elvissso

Elvissso

Dom, 16/09/2018 - 11:13

Ci dice che possiamo essere ammazzati,grazie come è gentile lei.

Ritratto di depil

depil

Dom, 16/09/2018 - 11:14

Il solito Caselli che sotto i capelli solo la corruzione? Quello che falsificò con l'appoggio delle organizzazioni dei magistrati i documenti per diventare procuratore a Torino? quello che apparteneva al gruppo di togati che per difendere gli interessi dei sinistri fecero assassinare prima Falcone e poi Borsellino?

elpaso21

Dom, 16/09/2018 - 11:14

Per come è adesso fa pena. Quindi va cambiata.

carlottacharlie

Dom, 16/09/2018 - 11:15

Pericolosa per i ladri, senz'altro. Eccone un altro che difende i malfattori e schifa chi si difende. Con una sola parola si può definirlo: Shame- In inglese che ha una definizione precisa e che, anche per pronuncia, si prendono due piccioni con una fava.

Giusto1910R

Dom, 16/09/2018 - 11:16

Forse i magistrati non si rendono conto di cosa pensano gli Italiani di loro. La difesa legittima é molto ma molto meno pericolosa della magistratura politicizzata. Che sarebbe da mettere fuori legge.

igiulp

Dom, 16/09/2018 - 11:16

Quanti magistrati abbiamo in Italia? Perchè far parlare sempre "quelli" che sappiamo già che saranno sempre contrari per PARTITO preso?

poli

Dom, 16/09/2018 - 11:21

Casta peggiore dei politici.Il provvedimento è utilissimo. Serve a difendere i buoni e a punire i cattivi. Dovrebbe arrivarci anche questo parruccone.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 16/09/2018 - 11:21

e ha ragione! Basta con il clima da afr west, la legge c'é ed é buona. No alla licenza di uccidere che porterà piu morti anche innocenti senza rendere per questo piu sicure le nostre case!

FRANGIUS

Dom, 16/09/2018 - 11:22

MA CHI E' COSTUI ORMAI ? PENSAVO FOSSE IN CASA DI RIPOSO.COSA SE NE FREGA LA GENTE DEI SUOI GIUDIZI?NON NE HA GIA' COMBINATE ABBASTANZA NELLA SUA PREGRESSA ATTIVITA? FORSE E' PER QUELLO CHE I SUOI COMPAGNI L'HANNO AIUTATO A NON FARE LA FINE DEL POVERO DALLA CHIESA.

paolo b

Dom, 16/09/2018 - 11:22

contro i poteri indipendenti ? ovvero contro coloro che pretendono di essere al di sopra di qualsiasi legge che non rispondono, come qualsiasi cittadino, dei propri errori ! questi signori si ergono a dire che se legittima lo decidono solo loro a loro insindacabile giudizio ! avendo loro il dono dell'infallibilità. se mi sveglio di notte a casa mia e mi trovo davanti uno sconosciuto, entrato non per mia volontà, gli sparo perché non posso sapere se è armato ecc. ed il principio della proporzionalità lo posso vedere solo a posteriori, dopo che l'ho ammazzato o lui ha ammazzato me !!

giovanni235

Dom, 16/09/2018 - 11:26

Caselli: ex PM…..ex procuratore…..ex magistrato è tutto un ex,quindi non è più nessuno salvo la pensione sostanziose che percepisce.Ora ditemi:uno che è tutto un EX vuol dare ad intendere di essere ancora qualcuno e pontificare perchè si chiama Caselli ed è ex ex ex ???

Fiorello

Dom, 16/09/2018 - 11:31

Gli unici autorizzati a portare le armi sono i delinquenti, per i cittadini onesti è necessario il porto d'armi a cui è quasi impossibile accedere. Il problema dov'è? E' una questione di Mingluigi, un personaggio caratteristico del mio paese che sollevava problemi astrusi per darsi notorietà.

giovanni235

Dom, 16/09/2018 - 11:32

I signori magistrati devono applicare le leggi che vengono dal Potere Legislativo.Qualcuno dica loro che non sono un potere,ma un ordine,semplici impiegati dello stato.Certo che lorsignori credono di essere al di sopra di tutto.Hanno bisogno solo di una amichevole regolata che permetta loro di raddrizzare almeno un po' la schiena.almeno a 45 gradi e non più 90 gradi come lo sono ora,specie di fronte al PD.

VittorioMar

Dom, 16/09/2018 - 11:32

...PER CHI ??

lawless

Dom, 16/09/2018 - 11:33

spesso mi chiedo se questi personaggi "ci fano" o ci "sono". Ma se di questa legittima difesa (inesistente) ne stiano parlando già da tempo, ci sarà pure un motivo. Se la magistratura applicasse le leggi anziché interpretarle probabilmente i cittadini onesti che si vedono sempre penalizzati e addirittura derisi da delinquenti di ogni risma e nazione non sentirebbero la necessità di una legge più consona. Quindi per cortesia stop alle ciance e sperimentiamo un nuovo iter difensivo, a cambiare c'è sempre tempo visto che l'attuale fa acqua da tutte le parti.

Ritratto di perigo

perigo

Dom, 16/09/2018 - 11:33

Trovo molto più pericoloso - anzi assolutamente FOLLE - lasciare mano libera a giudici e magistrati sui risarcimenti a ladri e malfattori che, intrufolandosi nelle case della gente perbene, per motivi poco nobili, ci restano secchi sol perché qualcuno ha avuto il coraggio di difendere se stesso, la propria famiglia, i propri beni. Se quel ladro, lestofante, malfattore, fosse stato altrove, a fare qualcosa di più onesto, non ci avrebbe di certo lasciato le penne!

polonio210

Dom, 16/09/2018 - 11:33

Le esternazioni del pensionato Caselli hanno la stessa valenza politica di quelle del Sig. Brambilla, se entrambi le fanno al bar dello sport sotto casa. Il Signor Caselli è andato molto oltre: è entrato a gamba tesa, tanto per restare nell'ambito del bar dello sport, in una questione prettamente politica. Se egli si sente di fare politica o di dare indicazioni politiche, al momento non richieste da nessuno, si presenti alle prossime elezioni e se sarà eletto partecipi all'agone parlamentare.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Dom, 16/09/2018 - 11:34

Eccerto caro towarisch Caselli, qualche kriminale "risorsa" di voi komunisti con li mijoni potrebbe anche lasciarci le penne!

Cheyenne

Dom, 16/09/2018 - 11:35

questo povero idiota comunista e finto abtimafioso avrebbe ragione se in italia esistessero dei giudici e non dei pazzi con in mano potere di vita e di morte

MASSIMOFIRENZE63

Dom, 16/09/2018 - 11:36

Se ti entra un ladro in casa, e questo trova i tuoi familiari è capace di massacrarli pur di prendere soldi e oggetti di valore. Quindi già come ti entra dentro è legittima difesa.

Mobius

Dom, 16/09/2018 - 11:37

Non avrà mica paura che a qualche magistrato dia di volta il cervello e si metta a fare il ladro notturno?

Ritratto di gbbyron2007

gbbyron2007

Dom, 16/09/2018 - 11:38

Ti pareva!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 16/09/2018 - 11:39

Non mi sembra che qualcuno del Governo abbia chiesto la consulenza di questo bel tomo. Pertanto pensa ai fatti suoi se ha la testa per farlo altrimenti stia zitto. Cialtrone.

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 16/09/2018 - 11:39

il messaggio è chiaro. italiani dovete farvi rapinare e stare zitti. i delinquenti rossi non si toccano

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Dom, 16/09/2018 - 11:40

ahà? ci risiamo? NON VI DOVETE INTROMETTERE! ci siamo capiti?

Giuseppe45

Dom, 16/09/2018 - 11:40

Il criminale, potenziale "morituro", se si astiene dall'introdursi nelle case altrui, non corre alcun rischio. Così non si utilizza l'arma legittimamente detenuta in casa dal proprietario. La difesa da questi predoni senza scrupoli deve essere sempre considerata legittima. Punto. Le leggi in vigore sono penalizzanti per gli aggrediti che hanno pieno diritto di difendersi e proteggere la vita dei loro familiari. Magistrati, cambiate mestiere!

routier

Dom, 16/09/2018 - 11:41

Per il credito che godono certe toghe, se dicono una cosa è giusto e sacrosanto il netto contrario!

andy15

Dom, 16/09/2018 - 11:43

Ah, allora la magistratura (magari non tutta) sarebbe indipendente? E pure la stampa e le TV? Ma dove vivi?

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 16/09/2018 - 11:43

^*@*^ Hanno ragione le toghe e caselli, non bisogna cambiare la legge, c’è di già, per i delinquenti è PERFETTA, Tutti giorni, essi, ringraziano il cielo per come possono operare in pieno confort, agiatezza e massima tranquillità Esente da rischi, con garanzia di essere risarciti nel caso qualcosa gli andasse storto, più di così rimane solo la medaglia al valore con bacio accademico . Oltre a ciò Dobbiamo ricordarci che l'italico ha un' ampia scelta in caso buttasse male, farsi ammazzare o rovinare economicamente con lunghissimi processi e relativi risarcimenti ai malviventi e/o alle loro famiglie

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 16/09/2018 - 11:45

Commentare le parole di un Procuratore in Itaglia è pericoloso. Quindi le mie opinioni le penso e basta.

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 16/09/2018 - 11:45

voi siete il vero pericolo di questa nazione, schifosamente politicizzati, difensori dei delinquenti e massacratori delle persone oneste !!!!! siete ogni giorno che passa sempre più odiati dagli italiani !!!!!

diesonne

Dom, 16/09/2018 - 11:47

DIESONNE SIG.GIUDICE CASELLI NON INTERESSA LA LEGITTIMA DIFESA-LA RIFORMA DEVE RIGUARDARE IL CODICE E LA STRUTTURA DELLA GIUSTIZIA,CHE DEVE ESSERE APPLICA COME E' SCRITTA ENON COME LA INTERPRETANO TANTI GIUDICI ULTRA REPIDAM:SI ARROGANO IL COMPITO DI LEGIFERARE E NON QUELLO DI GIUDICARE SECONDO LA LEGGE

snips

Dom, 16/09/2018 - 11:47

Caro Caselli, l'italiano è una bella lingua e te lo dimostro usando proprio i termini da te usati nell'intervista: "presumersi" il sempre che detesti è riferito "sul territorio di proprietà dell'aggredito=es.io non entrerei mai in casa di un altro in orari antelucani con oggetti adatti allo scasso oppure ad offendere,tu si?"le norme le sembrano sufficienti" beh a mè e ai cittadini Italiani che la pensano in altro modo NON è sufficiente-siamo in democrazia ed i partiti(ndr=elettori) si contino!Alla fine "è preoccupato" non si capisce bene di che cosa secondo mè "a preoccuparsi dovrebbero essere SOLO i malintenzionati,di qualsiasi specie,e non certo le persone per bene..se tutto resterebbe così questi ultimi rimarrebbero alla mercè dei farabutti ancora per molti anni..come infatti sono da sempre! Aspetto controdeduzioni.

baronemanfredri...

Dom, 16/09/2018 - 11:48

SI GODA LA PENSIONE CHE NON E' POCO. QUESTA LEGGE NON E' CORSA ALLE ARMI E' MAGGIOR USO PROPRIO DELLE ARMI PER PROPRIA DIFESA PERSONALE, CONSTATATA LA STORICITA' DI SENTENZE A FAVORE DI LAVORI SPECIE CLANDESTINI O STRANIERI AD ES. RUMENI SLAVI ALBANESI AFRICANI. SI SA CHE LEI E' DI SINISTRA, MA ANCORA A DIFENDERE I LADRI MI PARE CHE E' TROPPO. SE VUOLE LE DARE LEZIONI DI DIRITTO PENALE SULLA DIFESA PERSONALE. A SUA DISPOSIZIONE. W L'ITALIA W SALVINI W GLI ITALIANI PATRIOTI.

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Dom, 16/09/2018 - 11:49

ma di cosa parla sto ciarlatano? Non sa nulla di legittima difesa,gira con la scorta. Cosa bisogna valutare? Se qualcuno viene a casa mia sparo.

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Dom, 16/09/2018 - 11:51

certo, molto meglio lasciarsi stuprare o derubare senza reagire, con la certezza che il delinquente non verra' mai preso o che anche se preso verra' rilasciato subito dalla magistratura piddina

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Dom, 16/09/2018 - 11:52

il prezzo dei caselli aumenta e gli esperti fanno crollare i ponti però io le armi ai minipony non le farei toccare.

cotia

Dom, 16/09/2018 - 11:52

E' questione di cultura, per me disonesta, che mette il comportamento degli altri sotto il loro giudizio. Questa gente oltre ad essere contro il 1° comandamento perché si credono superiori, sono i classici mascalzoni in quanto non si rendono conto che loro sono protetti nel lavoro, sono impunibili ,non hanno controllo, etc. etc...mentre la gente comune è sola . Pertanto, anche se in vita stanno in prima fila , continuano a voler imporre la loro idea sugli altri e purtroppo hanno anche un seguito di soliti utili idioti che li stanno a sentire.

steluc

Dom, 16/09/2018 - 11:53

Ma quali poteri indipendenti, la magistratura non ha mai voluto scoprire le beghe sinistre, da Greganti in poi, l’informazione te la raccomando, al pensiero di perdere i soldi pubblici si inalberano, le authorities non riconoscerebbero manco un cartello...stradale . Dite che vi rosica che al governo non ci sono i vostri sodali,e volete punire la gente che non li vota e vi disprezza (14% di fiducia).

ROUTE66

Dom, 16/09/2018 - 11:54

Lorsignori non interferiscono MAI solo buoni consigli. Se vogliono la MAGISTRATURA INDIPENDENTE applichino le leggi fatte dal PARLAMENTO. Questo Sì eletto dal POPOLO LIBERAMENTE,In alternativa possono partecipare alle prossime elezioni, se eletti le possono CAMBIARE

fjrt1

Dom, 16/09/2018 - 11:54

Caselli si schiera con i PM che sono contrari a modificare le attuali norme sulla legittima difesa. Tuttavia fa una analisi icompleta della questione. Se c'è da parte dei cittadini una richiesta di tutela maggiore sulla legittima difesa ciò avviene come conseguenza del comportamento di molti giudici nei processi dove vedevano inquisiti chi in qualche modo ha cercato di tutelare le sue proprietà e i suoi famigliari. Troppo spesso a seguito di una sparatoria si è assistito ad una asfissiante ricerca da parte degli inquirenti se i diritti del dilinquente sonno stati tutelati. Le pene pecuniaria inflitte a chi ha subito l'agressione in molti casi sono risultate decisamente elevate e al di fuori del buon senso. Il modo in cui i giudici hanno esercitato il loro potere discrezionale in molti casi ha suscitato una forte irritazione fra i cittadini.

milano1954

Dom, 16/09/2018 - 11:54

basta invasioni di campo di questa magistratura che ha travalicato tutti i limiti: - immediata applicazione del vecchio referendum sulla responsabilità civile dei magistrati nel modo piu' severo - divieto tassativo al giudice di "fare giusrisprodenza" mediante la propria interpretazione delle leggi, principio illiberale quanto pochi altri: il magistrato applichi rigidamente le leggi e chi lo fa venga RADIATO, con giudizio da parte di un tribunale terzo e indipendente dalla magistratura....figurarsi , sono 25 anni che incassano il premio del golpe del 92!

Giampaolo Ferrari

Dom, 16/09/2018 - 11:55

le vorrei ricordare che il popolo Italiano nel referendum si è espresso con oltre l'80% favorevoli a processare e condannare quei giudici o magistrati che sbagliano.Questi possono percepire lauto stipendio senza rischiare nulla,possono fare cio che vogliono.NO CARO CASELLI SAREBBE GIA TARDI FINIRLA CON QUESTI PRIVILEGI CHI SBAGLIA PAGA,SOPRATUTTO CHI LO FA CON FINI IDEOLOGICI POLITICI. VISTI I RISULTATI DELLA GIUSTIZIA IN ITALIA

Alessio2012

Dom, 16/09/2018 - 11:56

LA LEGA SI LAMENTA DEI PM, MA ALLA FINE CASELLI E' UNO DI LORO... E' UNO DEL NORD.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Dom, 16/09/2018 - 11:56

Grazie al piffero Lui ha la scorta!!! Degli altri non si interessa.

Tommaso_ve

Dom, 16/09/2018 - 11:56

Caselli ci spieghi perché il malvivente, nel 90% dei casi non viene preso (quante volte abbiamo letto: "malvivente preguidicato, ben noto alle forze dell'ordine è stato arrestato dopo una lunga serie di rapine"?), e nel restante 10% non finisce in carcere. Mi spiego: entri in casa per rubare con un cacciavite? Bene il gip di turno ti arresta per tentato omicidio volontario. Ma io volevo rubare... sì ma quel cacciavite potevi uccidere, sicuramente avresti legato e minacciato per cui: tentato sequestro di persona aggravato. Vorrei sapere come si fa a contestare una disposizione simile, me lo spieghi Caselli.

Ritratto di g02827

g02827

Dom, 16/09/2018 - 12:00

Signore perché stai scavalcando il muro di cinta della mia proprietà? Che intenzioni hai? La tua offesa in cosa consiste? Sei in possesso di oggetti atti ad causarmi danni fisici quali coltelli, pugnali, armi ovvero pistole, fucili o simili? Se ne sei in possesso mi confermi che non siano giocattoli? Dimmi in che modo vuoi offendermi al fine possa valutare in che proporzione mi possa difendere? etc

petra

Dom, 16/09/2018 - 12:01

"Si chiude DOPO 6 ANNI con l'assoluzione, la vicenda giudiziaria del tabaccaio di Correzzola in provincia di Padova che nell'aprile del 2012 uccise un malvivente entrato nel suo negozio di notte dopo aver sfondato la porta assieme ad altri 3 complici. In primo grado l'uomo era stato condannato a due anni e 8 mesi di reclusione e a 320 mila euro di risarcimento per eccesso di legittima difesa". Rovinata per sempre la vita del tabaccaio che ora, per timore di ritrovarsi di nuovo in una situazione simile ha venduto la tabaccheria e si ritrova senza lavoro. Stessa sorte è toccata anche a Ermes Mattielli: 5 anni di carcere e 135mila Euro di risarcimento, morto di crepacuore. TUTTO CIO' PER I GIUDICI E' NORMALE. PER NOI NO.

bombero76

Dom, 16/09/2018 - 12:01

Una domanda ai giudici !!!!ma se la gente vuole armarsi per difendersi in casa propria vorrà pur dire che qualcosa a monte del sistema non funziona???? Si permettono di lasciare circolare delinquenti ultra recidivi Perché ??????? e poi dicono che la difesa legittima è pericolosa!!!!!!! Hanno paura di perdere i CLIENTI ????

jonny$xx

Dom, 16/09/2018 - 12:02

CERTAMENTE DEVE STARE CON LE TOGHE ALTRIMENTI AVREBBE FATTO UN ALTRO MESTIERE,LA GIUSTIZIA SOLO NELLE LORO MANI DAL POTERE LUNGO, SI VEDE DI QUANTO SONO AUMENTATI I DELITTI,SENZA CHE VENISSE COMMISURATA UNA PENA.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Dom, 16/09/2018 - 12:02

Per far rinsavire la magistratura italiana dal delirio astratto in cui è precipitata ci vuole una cura o metodo alla Erdogan. Quello statista, autentico gigante pratico dei nostri tempi infausti, sa come va trattata la feccia togata.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Dom, 16/09/2018 - 12:03

Le leggi le fà il Governo e la magistratura le applica, e nessuno è al di sopra del governo che le fa. Chiaro per tutti i sinistri ???

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Dom, 16/09/2018 - 12:03

Questi non scompaiono mai,come l'araba fenice,risorgono dal limbo dorato per ricordarci che loro non sono d'accordo.Hai voglia di fare riforme,ma il loro smisurato ego ci annichilisce in quanto quanto detto da loro è il verbo e basta. Non se ne può più di questi immarcessibili personaggi. E è inutile chiedere l'intervento dell'appollaiato sul trespolo quirinalizio : è uno di loro.

Gianni11

Dom, 16/09/2018 - 12:03

La cosa perversa e pericolosa e' che, grazie alle toghe rosse e sinistroidi come quel balordo li', gli italiani non hanno il diritto alla legittima difesa. Senza il diritto alla legittima difesa siamo senza diritti alcuni. La legittima difesa e' il primo diritto naturale delle persone libere.

hellas

Dom, 16/09/2018 - 12:04

E si, la corsa dei cittadini alle armi può essere pericolosa, dunque meglio lasciare che si armino solo i clandestini cosiddetti migranti, gli italiani crepino pure....Purtroppo credo sia chiaro che di pericoloso, in Itala, e da anni, ci sono i magistrati!

Michele Calò

Dom, 16/09/2018 - 12:04

Ma ancora date spazio a questo infame comunista che ha sulla coscienza il suicidio del giudice Lombardini? Che schifo!!!!

Ritratto di llull

llull

Dom, 16/09/2018 - 12:04

Vediamo di fare un ragionamento logico. La difesa del cittadino deve essere sempre a cura e a carico dello Stato. Essendo però lo Stato carente in questo senso (non mi difende adeguatamente anzi a volte per nulla) o mi lascio sopraffare oppure mi difendo da me. Se mi difendo da solo lo Stato non può farmene una colpa dal momento che la mia autodifesa è una conseguenza delle sue mancanze. E' molto difficile da capire caro Caselli?

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 16/09/2018 - 12:06

stavo in pensiero che non interveniva pure costui.....

rawlivic

Dom, 16/09/2018 - 12:07

questi magistrati in delirio di onnipotenza ancora non Hanno capito che la gente si e' rotta i cxxxxxxi di subire crimini e minacce. La richiesta di una legittima difesa piu' attiva e' la diretta conseguenza delle loro assurde sentenze, della futilita' delle pene comminate, della maggiore tutela riservata ai criminali. Chi aggredisce NON e' sullo stesso piano di chi viene aggredito, che deve avere il sacrosanto diritto non solo di difendersi come meglio crede, ma di neutralizzare la minaccia a sua esclusiva discrezione. Le armi sono state il primo e migliore Sistema di equalizzazione della forza, permettendo anche ad un debole di difendersi ... i magistrati sono venuti dopo, a debole gia' morto.

akamai66

Dom, 16/09/2018 - 12:08

Esimio Professore, lei parla come se vivessimo nel paradiso terrestre e come se i malviventi quando attaccano lo facessero con eleganza o come in un gioco al rallentatore.Tutti possono comprendere che se al tuo rientro ti trovi in casa ad esempio tre malvimenti armati non hai il tempo di pensare o di fare dotte disquisizioni , puoi solo cercare di fermarli, escluderei con le sole mani, a meno che non ti chiami Rambo o di soccombere il resto è pura teoria, discussione accademica e anche aria fritta.Se siamo ancora in democrazia,penso di poter affermare con tranquillità che non solo non condivido in nulla il suo ragionamento ma che mi sento anche preso in giro!

volo_basso

Dom, 16/09/2018 - 12:09

Da come la situazione si presenta, una modifica risulta appropriata. Oppure, teniamoci pure la presente , ma sistemando la clandestinità degli immigrati , tutt'altro che civili , portandoli a livelli sociali equilibrati. Troppo facile dire che si tratta di immigrati e non di invasori. E i pm, curino casa propria, nel proprio piatto, senza discutere su interventi di legislatura da parte degli addetti.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Dom, 16/09/2018 - 12:11

HA RAGIONE; MEGLIO RIDURRE LA CORSA ALLE ARMI IN CIRCOLAZIONE, MEGLIO CHE LO FACCIANO SOLO I DELINQUENTI CRIMINALI.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 16/09/2018 - 12:13

Io credo che Caselli e i magistrati come lui dovrebbero riflettere sulle sentenze "inconcepibili per interpretazioni a volte assurde" e comunque inadeguate per la tutela dei cittadini, emesse contro chi si è difeso. Occorre cambiare prostettiva, chi si difende ha sempre ragione e chi "offende" torto, con addebito totale dei danni, oggi non è cosi e di sentenze assurde ne abbiamo notizia quotidiana.

Ritratto di michageo

michageo

Dom, 16/09/2018 - 12:15

il lupo perde il pelo……..

ClioBer

Dom, 16/09/2018 - 12:16

Un altro comunista in cattedra. Del resto sarà pure contento, poiché, dopo qualche scorribanda in altri lidi, il suo "compagno" di militanza, Giuliano Ferrara, è ritornato all'ovile. Ma quando si parla di questi ex giovani militanti del PCI, va precisato che ci si riferisce alla "Falce e Martello", cioè a Kuscoviani e Brezinieviani, ossia ad adepti alla pura ed estasiante ideologia “KOMUNISTA".

tonipier

Dom, 16/09/2018 - 12:18

"CHIARAMENTE QUESTI POTENTI SI SENTONO PROTETTI- SONO AL SICURO SONO SOTTO PROTEZIONE" Mentre il cittadino si sente abbandonato da tutte le ISTITUZIONI.

maurizio50

Dom, 16/09/2018 - 12:21

La cosa veramente pericolosa in Italia è lo strapotere di cui si sono auto investiti i Giudici che si sentono in diritto di fare e disfare le leggi. Quando il Governo è amico, vedi Governo catto comunista, suggeriscono loro al guardasigilli i provvedimenti da adottare; quando il Governo non è amico, quale l'attuale, si danno da fare in tutti i modi per boicottare ogni iniziativa o proposta o provvedimento che a loro dispiace. Ciò è assolutamente INTOLLERABILE!!!!!

Zizzigo

Dom, 16/09/2018 - 12:28

"Legittima difesa" NON è sinonimo di "corsa alle armi". Hanno paura che gli venga ridimensionato il potere di fare il bello e il brutto tempo!

Valvo Vittorio

Dom, 16/09/2018 - 12:30

Difendersi è sempre legittimo altrimenti sarebbero sempre schiavi dei prepotenti e dei malfattori! Spetta poi alla giustizia (magistratura) stabilire il colpevole, dopo aver chiarito gli aspetti del caso. Se si parte che la difesa del cittadino non è legittima saremmo tutti in balìa dei prepotenti e assassini! Né si può pensare di avere sempre accanto ad un poliziotto che ci difenda. Anche la religione cattolica s'è inventata l'angelo custode che ci difende! E che dire dei crimini commessi dalla Santa Inquisizione? La Chiesa ha abolito la pena di morte solo due anni addietro!

Comancheros5

Dom, 16/09/2018 - 12:31

Caro ex Pm, la difesa è sempre legittima, posso concordare nella proprozionalità tra offesa e difesa quando vengo aggredito di giorno in strada. Quando qualcuno si introduce di notte nella mia abitazione ho il SACROSANTO DIRITTO DI DIFENDERMI E DI DIFENDERE I MIEI CARI, la proporzionalità non esiste più. L'intruso è sveglio e ben preparato, io sto dormendo e preso alla sprovvista, non mi metto a vedere se è armato o meno. Se ho una pistola sparo. Questo deve essere ben chiaro ai suoi amici magistarti che stanno riempendo le strade di assassini e delinquenti.

Ritratto di Blent

Blent

Dom, 16/09/2018 - 12:33

e con chi mai dovrebbe stare , sono tutti uguali i destabilizzatori del paese e tutti molto pericolosi. questa insicurezza che porta a questi provvedimenti è x gran parte colpa loro ovvero di chi ci dovrebbe difendere.

Marcolux

Dom, 16/09/2018 - 12:35

Chissà come mai, quando c'è da difendere i delinquenti, tutta la sinistra, considerato anche il suo braccio armato (Magistratura), non esita minimamente a schierarsi contro qualsiasi possibile misura atta a tutelare i cittadini onesti, che ormai in questo disgraziato Paese sono la sola categoria da perseguire e perseguitare, sempre e comunque!

ectario

Dom, 16/09/2018 - 12:36

Parla bene questo oligarca della più potente casta italiana, tanto lui la difesa personale ce l'ha assicurata con camionetta dell'esercito sotto casa e altre costose garanzie di protezione per lui e la sua famiglia ovunque vada,… ovviamente e rigorosamente a carico dei contribuenti italiani. Questi arroganti e privilegiati di sinistra sono 70 anni che prendono in giro il popolo italiano.

Una-mattina-mi-...

Dom, 16/09/2018 - 12:37

CREDO CHE ANCHE TANTI DELINQUENTI ABBIANO MOLTE PERPLESSITA' SU DI UNA NUOVA LEGGE: FIGURARSI CHE, DATE LE VIGENTI LEGGI, ALCUNI MALVIVENTI SI ERANO PERFINO ABITUATI A RICEVERE INDENNIZZI DALLE POVERE VITTIME, QUANDO IL COLPO O LA RAPINA NON SI CONCLUDEVA CON SUCCESSO, E RIMANEVANO INFORTUNATI.

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Dom, 16/09/2018 - 12:38

Ma vai a hahare salam alèk

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 16/09/2018 - 12:40

Prima di fare un qualsiasi commento su questo emerito magistrato, voglio ricordare le sue parole: Un innocente è sempre un colpevole di cui il magistrato non è riuscito a trovare le prove. Dunque, la Costituzione dice che uno è innocente fino al 3° grado di giudizio e rimane innocente finquando il magistrato non fornisca le prove della colpevolezza. In pratica questo alto rappresentante della magistratura nega la costituzione e pensa che lui ne sia al di sopra.... Di che cosa è passibile?

killkoms

Dom, 16/09/2018 - 12:40

altro campione di garantismo!

Marcolux

Dom, 16/09/2018 - 12:41

Falso, tendenzioso, privo di ogni fondamento il messaggio che i comunisti, magistrati compresi, vogliono far passare. Non esiste la corsa alle armi, è una loro invenzione per diffondere falsi timori nella gente. Ma quando mai si parla di ricorrere all'acquisto delle armi nella proposta di legge!!! Si parla invece di affermare un principio sacrosanto, e cioè quello del diritto a difendersi in casa proprai da qualsiasi delinquente che la violi per scopi certamente non pacifici. E' un diritto riconosciuto in tutto il mondo civile. Solo in Italia e nelle dittature comuniste non è previsto. Ma in questi pullula la delinquenza, che certamente non ha bisogno nè di porto d'armi nè di acuisti regolari nelle armerie!

leopard73

Dom, 16/09/2018 - 12:42

Non muore nessuno se stanno a casa LORO e non vanno a rubare.

rugoso

Dom, 16/09/2018 - 12:42

Caro dott. Caselli, il problema sta appunto qui....dove sta la vera indipendenza super partes di quelle strutture che lei cita???A parole sulla carta forse c'e' ma, alla prova dei fatti, non si vede.

ectario

Dom, 16/09/2018 - 12:42

Da aggiungere la ridicola “frase magica” della “proporzionalità dell’offesa”. Mi chiedo: quando uno/cinque ti entrano in casa generalmente non avviene per prendere un caffè. Quindi, di grazia, “esimio giurista” che % dobbiamo considerare di volta in volta, considerando , diciamo +/-, con mezzo secondo a disposizione? Ipocrisia e prepotenza allo stato puro di questi soggetti. Viva la magistratura libera dalla ideologia comunista.

fisis

Dom, 16/09/2018 - 12:49

Le toghe rosse pensano di avere oltre che il potere esecutivo, anche quello legislativo. Vai Salvini, non ti fermare, l'Italia è con te. Sì alla difesa sempre legittima, specie se si viene aggrediti a casa propria.

igu

Dom, 16/09/2018 - 12:55

In parole semplici anche a prova di magistrato, la legittima difesa è un diritto che protegge i buoni e punisce i cattivi. I buoni sono le persone che stanno a casa loro, i commercianti e i loro dipendenti nei negozi e nelle attività. I cattivi sono i ladri e i rapinatori.

agosvac

Dom, 16/09/2018 - 13:00

Il signor Caselli ha sempre avuto i Carabinieri a fargli da scorta e casa sua come quella di tutti i magistrati e , forse, degli ex magistrati, è sempre piantonata. Probabilmente se dovesse difendersi da solo non avrebbe questa preclusione contro la legittima difesa!!! Comunque se il Governo decide di cambiare una legge, qualsivoglia magistrato DEVE obbedire, non può dissentire perché i magistrati sono pagati dallo Stato, in fondo da tutti noi perché lo Stato italiano sono gli italiani.

Giorgio5819

Dom, 16/09/2018 - 13:01

"La corsa alle armi ha effetti perversi"... mai quanto la criminale rincorsa parossistica all'africanizzazione dell'europa !

silvano45

Dom, 16/09/2018 - 13:11

unici che possono legiferare sono i rapresentanti del popolo interventi da parte di magistrati nella loro veste istituzionale è lecita e costituzionale ? Io credo di no.

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Dom, 16/09/2018 - 13:12

SFIDO E’ SEMPRE STATO NELLA MANICA POLITICA Basta vedere flash Tv per vederlo scodinzolare con Politici.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 16/09/2018 - 13:16

Che aspettarsi da questo compagno? La legge è indispensabile per difendersi dai procuratori comunisti come lui, che non perdono occasione di sbattere dentro chi si difende dalle aggressioni della feccia che sempre loro non perono occasione di scarcerare, non punire, premiare.

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Dom, 16/09/2018 - 13:22

Ma l’Anm-Md ci fanno o si vuole dettare come scrivere le Leggi? Non capisco che male ce ficcar una pallottola dum dum into 'o cerviedd ad un criminale che vien in casa per farti del male? Meglio l'istigazione a delinquere: rubare e rapinare e violentare, visto che si condannano le vittime per dare ai criminali: SMEmorati: Condannato a risarcire i ladri dopo avergli sparato. Muore di crepacuore Ermes Mattielli L'artigiano aveva ferito i due rom che tentavano di rapinarlo. Per questo doveva scontare 5 anni di carcere e versare 135mila euro. Soldi che non aveva

luna serra

Dom, 16/09/2018 - 14:04

i giudici non dovrebbero interferire devono solo applicare le leggi fatte dal parlamento e dovrebbero essere IMPARZIALI rispetando il ruolo del parlamento, non hanno capito che cosi facendo fanno aumentare i voti della Lega

routier

Dom, 16/09/2018 - 14:14

Certi magistrati non si commentano. E' uno sforzo (ancorché piccolo) che non meritano!

Holmert

Dom, 16/09/2018 - 14:21

Se uno entra a casa mia allo scopo di rapinarmi e con un piano ben preciso, io che non ho sviluppato un piano e che me lo vedo davanti a minacciare me, i miei figli e mia moglie, ho il sacrosanto diritto di difendermi, prima che lui prenda iniziativa ed abbia il sopravvento a riempirmi di botte, quando mi va bene, di sparare e magari di ucciderlo. Art.14 della costituzione: "il domicilio è inviolabile punto". E chi lo viola per rapinare,deve sapere che può rimetterci la pelle, freddato da colpo di pistola o fucile. Caselli parla ma non sa quello che dice, come molti suoi colleghi. Ultimamente ci sono state delle sentenze degne di Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno. Vai Salvini, salvaci tu da questa pestilenza che ci avviluppa, pestilenza catto-comunista,la peggiore delle epidemie.

Ritratto di Evam

Evam

Dom, 16/09/2018 - 14:34

La magistratura evidentemente è d'accordo con i delinquenti. Loro hanno la scorta e gli altri le armi con piena libertà di detenerle e usarle. Il popolo invece, si arrangi!

steacanessa

Dom, 16/09/2018 - 14:40

Che orribile individuo! Ha fatto più danni della gramigna e blatera ancora.

titina

Dom, 16/09/2018 - 14:40

cambiare la legittima difesa va bene, ma sempre permessa no.

Ritratto di babbone

babbone

Dom, 16/09/2018 - 14:42

ssssss meglio è.

Trefebbraio

Dom, 16/09/2018 - 14:46

Le vere battaglie dovrebbero esser tese a garantire i diritti ai cittadini, non a privarli della possibilità di difendersi. Se entri in casa mia senza il mio permesso, anche se volevi solo il sale, è mio diritto fermarti con qualunque mezzo. Io la penso così perché non ho nulla da temere ma voi?

manson

Dom, 16/09/2018 - 14:49

ora magistratura e gli organi di informazione sono super partes?????!!!! e da quando? dove? pericoloso e perverso è continuare a tutelare i delinquenti, preferibilmente stranieri a discapito del popolo italiano

paco51

Dom, 16/09/2018 - 16:06

è cosa buon e giusta! se uno sta a casa sua non rischia nulla!

CLERMONT-FERRAND

Dom, 16/09/2018 - 16:18

Per questa gentaglia L'OFFESA E' SEMPRE LEGITTIMA ovviamente nei confronti di chi finora non si è potuto difendere pena una serie interminabile di guai penali e finanziari, è ora di finirla! Vai Salvini sei sulla strada giusta!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 16/09/2018 - 16:21

Almeno lui ha usato il verbo "sembra" (Le norme vigenti mi sembrano sufficienti), però penna bianca dovrebbe convenire - con le sue riflessioni - che le leggi le fa il parlamento, non chi è tenuto a farle rispettare. Ancorché la discrezionalità, concessa ad abundantiam dal precedente governo, va ricondotta in limiti più ristretti. Sulla corsa alle armi mi sembra eccessivo il suo dire: l'acquisto di armi demilitarizzate sarebbe un vulnus forse? Comunicare via mail l'acquisto di un'arma è un atto insopportabile? Lla domanda e l'autorizzazione competono agli organi preposti o forse hanno eliminato anche quest'ultime? Tra l'altro la nuova normativa ricalca direttive europee, ergo gli euroipeisti hanno a che ridire?

Giorgio5819

Dom, 16/09/2018 - 16:27

titina, cioè ? solo nei giorni pari o quelli dispari ?...

Ritratto di navajo

navajo

Dom, 16/09/2018 - 16:41

La svizzera e la Finlandia sono i paesi con più armi pro capite al mondo e un numero piccolissimo di omicidi. Come mai? Perché in quei paesi c'è la certezza della pena e le leggi i magistrati le applicano così come sono scritte, non le interpretano soggettivamente.

UgoCal

Dom, 16/09/2018 - 16:45

La legittima difesa deve essere sempre permessa nelle private proprietà soprattutto quando tanti delinquenti restano liberi di girare per le città. Ai magistrati le sentenze alla politica le leggi, divisione dei poteri significa anche questo.

blu_ing

Dom, 16/09/2018 - 16:45

voglio essere libero di ammazzare chiunque entra a casa mia a mezzanotte, senza invito, se accadesse oggi sarei inquisito e condannato a risarcire i parenti dei delinquenti , per la rabbia sarei costretto ad uccidere il drlinquente i suoi parenti e il magistrato...una strage insomma, quindi caro magistrato per il tuo benessere TACI, se nn sei d'accordo, presentati fatti eleggere e legifera come meglio credi, altrimenti come dice la cariatide della DC nessuno, TU compreso, e' superiore alla legge, adeguati mbecille

morama_04

Dom, 16/09/2018 - 17:04

Goditi la lauta pensione e va ai giardinetti ad ossigenarti i polmoni.Lascia che i normali cittadini,quelli senza scorta,possano difendersi dai farabutti.

morama_04

Dom, 16/09/2018 - 17:06

I giudici ed i PM devono essere eletti direttamente dal popolo.Solo così potremo essere certi che saranno sempre a difesa del popolo.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 16/09/2018 - 17:09

@Nahum: Ma li leggi i giornali? Perché, adesso non è far west? Ogni giorno, o quasi, stupri, furti, botte, per la maggior parte a causa di clandestini.

autorotisserie@...

Dom, 16/09/2018 - 17:37

COME VOLEVASI DIMOSTRARE ...MA FATEVI LI CALLI VOSTRI....MISERABILI.

autorotisserie@...

Dom, 16/09/2018 - 17:37

COME VOLEVASI DIMOSTRARE ...MA FATEVI LI CALLI VOSTRI....MISERABILI.

gianrico45

Dom, 16/09/2018 - 17:41

Ma la pericolosità di chi ti entra in casa la notte, proprio perché sa di trovarti dentro e così ti può minacciare di morte insieme ai familiari per estorcerti più denaro possibile, questo ex PM non la contempla per niente?

tonipier

Dom, 16/09/2018 - 17:47

" VOGLIONO DIMOSTRARE IL LORO STRAPOTERE IN ASSOLUTO CREANDO VERI DANNI AL POPOLO" " come non aggiungere...... come avviene.... la vera "DITTATURA?" Dall'inasprimento delle ingiustizie? chi realmente dovrebbe dare una risposta a questo macello?come mai questo nobile,resta da sempre un incantevole sordomuto sottovalutando il popolo "ITALIANO?.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 16/09/2018 - 18:03

Detto quello che penso sulla persona, accidentalmente anche magistrato, faccio solo riferimento alla proprietà privata: Casa, negozio, automobile e qualsiasi altra cosa possa essere definita come tale, io non mi sto a chiedere le intenzioni di chi la viola, ne tantomeno se è armato e come intende eventualmente usare quell'arma, se è passata la mezzanotte e altre menate del genere. Punto la pistola nel miglior modo possibile e sparo.... poi se mai gli domando quali erano le sue intenzioni.

alex_53

Dom, 16/09/2018 - 18:11

O fate i giudici o fate i politici,è ora di finirla nell'entrare oin questioni che non vi riguardano, se si fanno queste leggi è proprio perche voi applicate quelle attuali sempre a favore dei delinquenti. A questo punto è meglio avere dei tribunali speciali, piuttosto di avere dei giudici la cui terzietà è utilizzata ad libitum.

stefi84

Dom, 16/09/2018 - 18:17

la legge attuale ha fallito, questo è il fatto. Cittadini che si soono difesi sono stati processati e questo è ingiusto. E ancor meno che abbiamo dovuto versare risarcimenti ai parenti del ladro. la modifica è semplice, la legittima difesa è sempre possibile, se l'aggressore è persona sconosciuta, ovvio che se ad essere ucciso è il socio in affari o il vicino di casa scambiati per ladri l'inchiesta va fatta.

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 16/09/2018 - 18:18

Pensare di poter giudicare con la bilancia difesa e aggressione, in base all’offesa dell’aggressore, è solo che ridicolo perché mentre l’azione d’aggressione avviene è del tutto impossibile valutare le intenzioni dell’aggressore e le conseguenze che avranno sull’aggredito. Pensare di fare una tale valutazione, a cose fatte, sarebbe ingiusto, oltre che non valutabile del tutto. Deve prevalere, nel giudizio preliminare dell’evento e senza portare a processo, se ci siano i presupposti di dubitare dell’aggressione o della malevolenza dell’aggressore, in tutti gli altri casi deve prevalere la difesa a tutto campo, dato che è impossibile sapere dove porti il danno finale da parte dell’aggressore, di conseguenza l’aggredito è costretto a presupporre, giustamente e con pieno diritto, il peggio, di conseguenza non va nemmeno processato anche se l’aggressore venisse ucciso o ferito gravemente.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 16/09/2018 - 18:21

chissà se entrassero in casa di Castelli una banda di romeni a violentare, rubare e distruggere la vita dei suoi famigliari….cosa ne penserebbe della legittima difesa, caro il mio bel comunista...

Ritratto di kardec

kardec

Dom, 16/09/2018 - 18:32

Ho letto tutti i commenti alle uscite di certo Caselli. Ma perché non si cerca, visto che i quattrini non gli mancano, una bella "maison de retrait". Amen.

routier

Dom, 16/09/2018 - 18:36

Vi ricordate cosa diceva Giovanni Giolitti? "Le leggi si applicano ai nemici e si interpretano per gli amici". In un Paese siffatto parlare di tribunali, giudici e giustizia è una barzelletta! (e neanche tanto comica)

AndreaT50

Dom, 16/09/2018 - 18:41

Dire che la difesa legittima é percolosa é una contraddizione in termini infatti se é "legittima" non può essere "pericolosa", in quanto alla storiella della corsa alle armi é una stupidata che ci si può difendere benissimo anche senza.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 16/09/2018 - 18:44

Licence to kill ... ma per piacere!

Giorgio5819

Dom, 16/09/2018 - 18:53

Pericolosa, si, ...per i delinquenti ! Nel dubbio, meglio un "bravo" delinquente secco che un onesto italiano ucciso in casasua ...per esempio...

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 16/09/2018 - 18:58

Questa è la testa dei parecchi magistrati, se qualche energumeno mi attacca e/o cerca di farmi del male, secondo loro debbo subire senza difendermi. Ma fateli curare questi sono tutti completamente rimbambiti.

il_Caravaggio63

Dom, 16/09/2018 - 19:01

caro caselli si fa presto a parlare quando si ha la scorta, forse è meglio che si nasconda e taccia dopo tutte le porcherie che ha combinato.

patrenius

Dom, 16/09/2018 - 19:10

E' molto facile sputare sentenze quando si vive in una casa fortezza con la scorta al portone. In casa la difesa E' sempre legittima!

Marcolf

Dom, 16/09/2018 - 19:20

Devo ammettere che mi trovo d'accordo con quanto detto da Caselli. Salvini ha torto a dire che ci sia stata un'invasione di campo. Questo è stato un vero e proprio tentativo di sostituirsi al ministro dell'interno.

Ritratto di saggezza

saggezza

Dom, 16/09/2018 - 19:21

La legittima difesa non sarebbe necessaria se i giudici non mettessero subito in libertà i criminali arrestati, vanificando cosi il duro e pericoloso impegno delle forze dell’ordine.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Dom, 16/09/2018 - 19:32

La difesa è sempre legittima. Di illegittimo c'è solo l'orripilante discrezionalità a giudicare un inesistente "eccesso" data ai magistrati da una legge risalente al periodo fascista. L'aggredito si difende come può e come riesce ed è sempre dalla parte della ragione. Il torto è sempre dell'aggressore e di chi lo difende, magistrato o no.

fisis

Dom, 16/09/2018 - 19:35

Queste toghe rosse iperpoliticizzate e antiitaliane le vedi spuntare, ultimamente, come fughi velenosi.

Ritratto di saggezza

saggezza

Dom, 16/09/2018 - 19:45

Come volevasi dimostrare, ornai per la milionesima volta. Leggo ora su “La voce del trentino”: spacciatore tunisino arrestato per droga e scarcerato il giorno dopo. Evviva

Klotz1960

Dom, 16/09/2018 - 19:51

Silenzio e applicare le leggi senza se o ma, Caselli. Fine del discorso.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 16/09/2018 - 19:51

Ho detto Prima del magistrato e poi della legge. Or vorrei dire sul significato di questo e altri articoli sullo stesso tenore e dal risultato scontato. Ma che vengono dati a fare... Ho capito che le notizie sono notizie e vanno date tutte, ma dopo un po via dalla pagina Web è sotto con notizie più interessanti. ma forse questo tipo di notizie fanno cliccare e commentare di più...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 16/09/2018 - 19:59

@Nahum - la legittima difesa non significa uccidere il primo che passa, ma potersi difendere nel caso di aggressione brutale e in condizioni disagiate rispetto l'attaccante, che spesso agisce di notte. Visto che hai scritto tempo addietro che sei carabiniere in pensione, ma da buon comunista, anche sul lavoro stavi sempre dalla parte dei ladri come ora? Andiamo bene...

SpellStone

Dom, 16/09/2018 - 20:04

BENE.. MA IN DEMOCRAZIA LA SUA OPINIONE VALE COME LA MIA... FORZA SALVINI!!

sbrigati

Dom, 16/09/2018 - 20:18

Le leggi, buone o cattive che siano non dovrebbero dar adito ad interpretazioni, oggi purtroppo non è così. Per lo stesso reato un tribunale assolve, un altro condanna.

dallebandenere

Dom, 16/09/2018 - 20:37

Basterebbe individuare 8in 15 giorni e senza processo) se il fatto è avvenuto nel perimetro catastale dell'abitazione.Se trovo qualcuno non invitato in casa (unità immobiliare),notte o giorno, reagisco come posso e come so e nessuno deve poter sindacare su presunte "proporzionalità"...Siamo alla follia.

Antonio Chichierchia

Dom, 16/09/2018 - 21:28

Il killer di John Lennon sta ancora in galera dopo 37 anni. Se anche da noi quando arrestano i banditi li tenessero in galera, non avremmo bisogno di difenderci da soli.Per quanto attiene la proporzionalità della difesa, i Romani dicevano: agreditus no habet staderam in manu, ovvero l'aggredito non ha in mano la bilancia quando viene aggredito.Colpevolizzare chi ha reagito significa dimenticare il principio elementare che se i ladri non si fossero introdotti in casa non ci sarebbe stata alcuna reazione (che è quello che ci augureremmo tutti).

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 16/09/2018 - 21:32

Gianni11 12:03...Certo!"La difesa è sempre legittima"!!!!Sta all'aggressore,il RISCHIO,di avere di ritorno una reazione "blanda" o "capitale",secondo le circostanze.Non spetta all'"aggredito" il DOVERE di dosarne,gli effetti!!!!@Leonida55 19:59..concordo!

roberto zanella

Dom, 16/09/2018 - 21:35

chi entra nella tua proprietà rischia , basta mettere esposto il cartello che in qwuella proprietà c'è l'uso delle armi

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 16/09/2018 - 22:03

Leonida la,legge c’è gia ... quello che dici e già coperto, l’omicidio com e risposta di un furto non è invec legittima difesa ... e comunque spetta al,giudice valutare le circostanze specifiche di ogni caso.

Giorgio5819

Dom, 16/09/2018 - 22:08

Peri il genietto atomico, queste notizie vengono date per togliere la cortina di fumo che copre da sempre certe azioni fatte nell'ombra... ormai gli Italiani, la maggior parte, hanno scoperto i giochi sporchi .

routier

Lun, 17/09/2018 - 08:48

Se un tizio sconosciuto mi entra in casa di notte scassinando la porta, non credo venga a prendere un caffè pertanto, prima gli intimo di alzare le mani e se non lo fa, sparo! Poi, a fatto compiuto, i giudici mi dovranno a spiegare perché non lo dovevo fare.