Licenziata la professoressa veneziana che insultò i migranti

La professoressa Fiorenza Pontini ha perso il suo posto al liceo Marco Polo di Venezia: ad agosto aveva scritto che sperava che i migranti morissero in mare

Ricordate l'insegnante di Venezia finita nella bufera per alcune frasi razziste pronunciate contro i migranti sui social network? Era l'agosto 2016, quando la professoressa Fiorenza Pontini vergava righe che le sarebbero costate carissime: 'bisogna eliminare anche i bambini dei musulmani tanto sono tutti futuri delinquenti, speriamo che affoghino tutti che non se ne salvi nessuno'.

Parole violente, non sfuggite al pubblico della rete, che ha subito chiesto una condanna tangibile. Oggi il liceo Marco Polo del capoluogo lagunare ha licenziato l'insegnante per quelle frasi razziste, ottemperando a una decisione del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

Secondo il quotidiano veneziano Il Gazzettino, la professoressa era già finita al centro delle polemiche anni fa, quando aveva insultato un meridionale, rimediando una sospensione di due mesi, quando insegnava nel liceo ginnasio Marco Foscarini.

Parole d'odio che sono state giudicate incompatibili con la presenza in cattedra. Da molti studenti, da parte dell'opinione pubblica e da oggi anche dal Ministero.

Commenti
Ritratto di lettore57

lettore57

Sab, 14/01/2017 - 14:49

IO sto con l'insegnante e non con la bugiarda (e non solo bugiarda)

mariod6

Sab, 14/01/2017 - 14:55

E'stata condannata prima e processata poi per un reato di opinione che la costituzione ed il codice penale non prevedono. Allora la Fedeli va cacciata e condannata per falso e per aver insultato gli italiani spacciandosi per laureata in una disciplina che non esiste. Patetica !!! la prof ha solo espresso il pensiero di tanta gente.

angelo1951

Sab, 14/01/2017 - 15:07

Ladri contunuano a intascare stipendi pubblici, millantatori di titoli accademici si abbuffano quali ministri e chi tocca, verbalmente, la materia prima delle voraci, di denaro pubblico, coop pd-ncd o comunque sinistre e delle onlus clericali: merita di essere massacrato nei media e nelle tasche.

steacanessa

Sab, 14/01/2017 - 15:14

Che odiosa bugiarda minestra (sic)!

lawless

Sab, 14/01/2017 - 15:20

Ha reso un posto disponibile per la keynge!. La pontini con le sue parole al massimo ha offeso, per una questione di par condicio l'offesa dovrebbe essere restituita macchè, essendo italiana l'offesa verso di lei diventa "quisquiglia" per cui la giusta punizione in questo caso è "farla morire di fame". Le proporzioni di come si amministra la giustizia da noi ormai sono queste. Chi è che fomenta l'odio?

Aleramo

Sab, 14/01/2017 - 15:21

Non vengono licenziati i furbetti del cartellino e viene invece licenziato chi esprime le proprie opinioni?

Trinky

Sab, 14/01/2017 - 15:43

Intanto questa finta laureata com'è che non si è ancora dimessa?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 14/01/2017 - 15:48

Da vomito il tono soddisfatto dell'articolo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 14/01/2017 - 16:12

Lo vediamo.... ennesimo episodio. Il regime dell'UERSS sta instaurando una dittatura. Ovviamente la sinistra ci va a nozze.

duca di sciabbica

Sab, 14/01/2017 - 16:14

non preoccupatevi per il futuro della professoressa licenziata. Sarà il prossimo candidato sindaco di Venezia della Lega, non appena Salvini avrà tolto la museruola ai suoi e il loro a stento trattenuto livore antimeridionale sarà libero di manifestarsi.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 14/01/2017 - 16:23

Se c'è qualcuna che non c'entra con il caso in oggetto è proprio la ministra, ed è inutile il vostro tentativo di depistaggio. Qui si tratta invece del caso di una emerita demente e decerebrata che a seguito dei tuoi post deliranti pubblicati su facebook è stata giustamente rimossa dal suo incarico di docente scolastica, non prima di aver ricevuto attestati di sdegno da parte di studenti, professori e semplici cittadini, oltre ad una denuncia penale. Poi, come da prassi, "ha chiesto scusa" (alla preside!?!) dimostrando,come altri prima di lei, di non avere le palle. Ovviamente a difenderla sono rimasti soltanto quelli dementi come lei, molti dei quali scrivono commenti su queste pagine.

mariod6

Sab, 14/01/2017 - 16:24

Questa abusiva, non eletta da nessuno, si dimostra per quello che é; una intransigente sostenitrice dell'immigrazione clandestina per meglio alimentare le coop rosse e le onlus che lucrano sui parassiti invasori. Non ha nessuna qualifica per fare il ministro della P.I. salvo il fatto di essere certamente PCI e sindacalista assatanata e inquadrata. Vergogna!!

baio57

Sab, 14/01/2017 - 16:27

La sindacalista non laureata Maga Magò ha una capigliatura come il nido di un upupa. .

Una-mattina-mi-...

Sab, 14/01/2017 - 16:37

MA LA MINISTRA POCO ALFABETIZZATA NON E' ANCORA STATA RIMOSSA?

Blueray

Sab, 14/01/2017 - 16:40

Farà ricorso avverso il provvedimento e verrà reintegrata con l'indennizzo e gli arretrati, normale amministrazione. Comunque certe cose meglio dirle con un po' più di stile

giovanni PERINCIOLO

Sab, 14/01/2017 - 16:40

Moltissimi italiani invece vorrebbero poter licenziare la ministra bugiarda e indegna di occupare tale posto!

@ollel63

Sab, 14/01/2017 - 16:45

L'intero popolo italiano è "rosso" di vergogna per annoverare tra i sui ministri, già tutti rossi, una ministra che non può nemmeno arrossire più di quanto già non sia. Una ministra della pubblica istruzione senza alcuna istruzione, pure bugiarda e sfrontata, ..... ma perché il popolo italico s'è ridotto a questo infimo livello !!!???g

elio2

Sab, 14/01/2017 - 16:56

Io sto con l'insegnante, fino a quando la decerebrata e abusiva ministro, non mi spiega, nella sua immane ignoranza dove stà scritto che avere un'opinione è una reato? Glielo hanno forse insegnato in quelle scuole che lei NON ha frequentato? Cacciamola a calci questa comunistoide falsa come una moneta da 3 euro?

RINO75

Sab, 14/01/2017 - 16:57

Giusto così. Io sto con il ministro senza se e senza ma comincio a ricredermi sul suo conto. Grazie ministro!!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 14/01/2017 - 17:04

Mi fa impressione sembra IT il pagliaccio assassino.Spero non si offenda lui e tutte la maestranze del circo.

venco

Sab, 14/01/2017 - 17:06

Razzisti sono i migranti e chi li difende.

magnum357

Sab, 14/01/2017 - 17:07

All'estero l'avrebbero già licenziata questa ministra per false attestazioni, a proposito non ha nemmeno conseguito la maturità !!!!!!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 14/01/2017 - 17:11

E gli insulti che i clandestini lanciano contro gli Italiani, perché non vengono sanzionati? Tipo, italiani di m...e altre invettive.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 14/01/2017 - 17:11

Io pure sto con l'insegnante e non capisco con quale autorità la sedicente Fedeli possa licenziare qualcuno o qualcuna.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 14/01/2017 - 17:17

^°@°^ Edda ,imbressione mi fece, mi sembra ITTE (IT) u pagliaccie assassine. Dicono che Stephen King abbia visto la tipa dal giornalaio ed abbia ordinato al regista : Voglio che IT assomigli a questa qua ma leggermente più verso il bello, capito ?

VittorioMar

Sab, 14/01/2017 - 17:20

...dove è finita la LIBERTA' D' ESPRESSIONE???..mi dispiace per l'INSEGNANTE ma la VERA BELLA E BUONA SCUOLA E' STATA UCCISA DA CHI HA ELIMINATO : LA SCUOLA DI AVVIAMENTO PROFESSIONALE....DA CHI HA INTRODOTTO IL "6" POLITICO .. E DA CHI HA MODIFICATO(mortificato) I PROGRAMMI SCOLASTICI RIDUCENDOLI AL RIASSUNTO DEI RIASSUNTI...!!!...ma come ha fatto a sottoscrivere la nomina di una come questa..!!!

paolonardi

Sab, 14/01/2017 - 17:20

Anch'io sto con la professoressa; questa accozzaglia di delunquenti arroganti che importiamo per la miopia pelosa dei mostri governi aumentano l'odio di chi e' costretto, suo malgrado, a sopportare manifestazioni d'intolleranza di questi individui.

Cheyenne

Sab, 14/01/2017 - 17:24

non mi pare che l'insegnante abbia commesso un reato. Il reato semmai l'ha commesso l'ignorantona.

MaxHeiliger

Sab, 14/01/2017 - 17:24

Io sto con l'insegnante e la penso come lei.

nomen-omen

Sab, 14/01/2017 - 17:32

Un'insegnante di questo livello non può insegnare nulla di utile ai ragazzi ma il licenziamento per reati di opinione mi sembra eccessivo. Detto questo, come si può continuare ad educare i propri figli all'onestà ed alla legalità quando poi in questo paese fa solo strada chi intrallazza e ruba e si diventa ministro dell'istruzione senza avere meriti e imbrogliando? Il tutto in completa impunità?

routier

Sab, 14/01/2017 - 17:35

Se tutti quelli che la pensano, più o meno, come l'insegnante in questione dovessero essere condannati, credo che per strada circolerebbe ben poca gente.

Ritratto di Silver58

Silver58

Sab, 14/01/2017 - 17:36

La Fedeli è una attivista cgil e la sua nomina a ministro la dice lunga sull'alleanza con il Pd anche alla luce del referendum sul job act posto in maniera tale da essere bocciato dalla Consulta, ma era tt previsto. Sindacato e PD sono contro i lavoratori e la decisione sulla Prof. è la conferma.

giottin

Sab, 14/01/2017 - 17:38

Anch'io sto con l'insegnante, ma purtroppo quando si ricoprono certi ruoli conviene mordersi la lingua: simo in mano ad un branco d stolti.

maurizio50

Sab, 14/01/2017 - 17:38

Soltanto in Italia (e nella repubblica Centrafricana) il Ministro della P.I. può essere un soggetto che ha fatto la terza media (Primo grado di scuola secondaria). Ma solo in Italia lo fa una persona il cui unico titolo è la tessera della CGIL!!!!!!!!!

Anonimo (non verificato)

Fermantiport

Sab, 14/01/2017 - 17:39

Siamo all'assurdo! Una professoressa è "processata" e licenziata per un "reato d'opinione" (che non trova posto negli ordinamenti della Democrazia Occidendale e nella ns Costituzione). Una ministra sta al suo posto dopo aver dichiarato il falso ed essere stata sbugiardata. Quando mai potremo essere un Paese normale?

venco

Sab, 14/01/2017 - 17:59

Questa insegnante è una vera Patriota, una persona che ama la propria terra, cultura e tradizioni.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Sab, 14/01/2017 - 23:33

Che volete?, nella scuola italiana comandano gli ignoranti come la Fedeli...

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Sab, 14/01/2017 - 23:42

La Fedeli, ministro dell'istruzione (con la minuscola purtroppo), è un insulto alla Scienza e al sapere...come siamo caduti in basso..

beale

Sab, 14/01/2017 - 23:51

il ministro dichiari cosa pensava dei gulag e dei nostri connazionali infoibati.

lupo1963

Dom, 15/01/2017 - 00:05

Se offendeva forze dell'ordine,forze armate,se faceva riferimento ai centri sociali ,se inneggiava a terrorismi vari non l'avrebbero licenziata di certo.E se l'avessero fatto si sarebbero levate alte le voci indignate di intellettuali a difesa della liberta' d'opinione.

Lissa

Dom, 15/01/2017 - 00:06

Purtroppo in Italia è proibito esprimere le proprie esasperazione. Mentre chi ruba, violenta, mente, etc. Fanno carriera, e hanno il futuro assicurato.

un_infiltrato

Dom, 15/01/2017 - 00:12

E alla Fedeli, chi la fa licenziare per ben più pesanti motivi?

massimopa61

Dom, 15/01/2017 - 01:12

Penso che la docente avrebbe potuto esprimere ugualmente le proprie idee utilizzando espressioni meno "aggressive". Tuttavia, premesso che il fenomeno della c.d. "immigrazione" non ha nulla a che fare con gli aiuti umanitari, come invece amano sostenere i filo comunisti italiani, ritengo davvero aberrante che per qualche parola di troppo una lavoratrice venga licenziata e che ciò avvenga per volontà di un soggetto come la sig.ra/na Fedeli che, piuttosto, dovrebbe limitare il proprio agire alla raccolta delle proprie pezze e parrucche scomparendo dalla vita pubblica del Paese per sempre: VERGOGNA.

giudrago

Dom, 15/01/2017 - 01:30

Forse ha esagerato, ma quante offese e insulti hanno ricevuto gli italiani dai così detti immigrati? Qualche italiano, è stato, se non sbaglio, per sino ucciso, per nulla. È quanti privilegi essi ricevono con i nostri pesanti sacrifici? Ci costano quattro miliardi l'anno. Una breve sospensione sarebbe stata equa, a mio modesto parere, anche se ne ha avuta già una.

tersicore

Dom, 15/01/2017 - 04:59

Questa è la più sporca dittatura mai esistita in Italia, peggio del fascismo!

tersicore

Dom, 15/01/2017 - 05:19

E' tipico di tutti i paesi totalitari punire chi la pensa come la maggioranza della popolazione.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 15/01/2017 - 06:35

Tirannia. A passi sempre più lunghi. Il regime si sente sicuro e procede spedito. Vede sotto di sé sudditi passivi e ignavi.

justic2015

Dom, 15/01/2017 - 06:57

Come si puo` interpretare oppure correttemente dire al femminile pagliaccia va bene cosi ,poi un'altro problema se una somara senza nessun titolo di studio puo` fare la ministra dell'istruzinone ion con la terza media posso fare l'insegnante universitario non vi pare vergogna raccomandata.

Duka

Dom, 15/01/2017 - 08:10

Mi chiedo che fine abbia fatto questa grandissima OCA in foto ovvero la "LAUREATA" DI CERTO DA OTTIMA COMUNISTA CONTINUA A PERCEPIRE L'ABBONDATE BUSTA PAGA E SE NE GUARDA BENE DAL DIMETTERSI. Esiste oppure no un presidente del consiglio visto che la moralità nel palazzo è materia sconosciuta?

antonmessina

Dom, 15/01/2017 - 08:38

certo che siamo conciati bene..non abbiamo ne il diritto a difenderci ne il diritto di dire cio che pensiamo . se non ci si adegua al pensiero unico radical chic si rischia di grosso.. spero che venga il giorno in cui questi criminali pagheranno per cio che stan facendo al popolo italiano

Popi46

Dom, 15/01/2017 - 08:38

Sanzionata la libertà di pensiero? Sanzionare le idee?E, andiamo proprio bene per un paese che si propone come paladino della libertà di espressione,tutelatore delle minoranze,promulgatore di leggi a pioggia sui diritti cosiddetti civili,ecc.ecc Avanti così, carramba....

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 15/01/2017 - 09:26

Beh il fatto che l'insegnante andasse sanzionata è più che giusto,non doveva dire muoiano in mare,ognuno è libero di morire dove vuole,sia in mare che in terra che in aria.Certo che il ministro che ha raccontato balle sulla sua laurea andava rimosso prima di averlo eletto.Io la capisco poverina la natura non è stata generosa con lei ed a volte si possono avere delle reazioni incontrollate.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 15/01/2017 - 09:36

se tanto mi da tanto, anche @Dreamer_66 deve essere rimosso da questo giornale e non commentare più. Ha dato della demente e decerebrata ad una professoressa. Anche questa opinione è da condannare.

roberto.morici

Dom, 15/01/2017 - 09:53

Non sapevo che un'illustre laureata in Scienza dell'Educazione degli Alunni della Scuola Materna fosse costretta a conciarsi in maniera così originale.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Dom, 15/01/2017 - 11:01

Minestra bugiarda e imbrogliona onorandosi con titoli che non ha. Petizione - Fermare politici bugiardi e traditori dalla politica!

Mobius

Dom, 15/01/2017 - 11:02

Questa insegnante non è una demente, come blatera qualcuno. Sarà una grande egoista, una brutta persona, una potenziale assassina, ma perchè "demente"? I veri dementi sono coloro che favoriscono l'invasione, e chi li approva. (2° invio, costa tanto pubblicare?)

routier

Dom, 15/01/2017 - 11:48

Se certi personaggi possono diventare ministri, a buona ragione propongo il mio intelligentissimo gatto come rettore di università!

Ritratto di Dreamer_66

Anonimo (non verificato)

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 15/01/2017 - 15:38

"Parole d'odio che sono state giudicate incompatibili con la presenza in cattedra" E allora che dire delle parole "false" di questa, pensate un po', ministra dell'istruzione, quando affermava di avere un diploma di laurea in Scienze Sociali o quando ancor prima diceva "Se perdiamo il referendum, il giorno dopo non ci sono alibi, il governo non avrebbe autorevolezza, ma anche i parlamentari. Non siamo attaccati alla poltrona"? Almeno la professoressa ha espresso limpidamente il proprio pensiero e per questo è stata licenziata da questo personaggio falso e bugiardo di nome Fedeli che rimane fedele solo a un indegno Governo che ha la spudoratezza di nominarla ministro!