Lignano, Lisandra resta in carcere. Rintracciato il fratello a Cuba

Convalidato il fermo per Lisandra Aguila Rico, la colombiana di 21 anni accusata del duplice omicidio di Lignano Sabbiadoro. Rintracciato a Cuba il fratello

Il gip del Tribunale di Udine, Paolo Lauteri, ha convalidato il fermo e ha disposto la misura cautelare in carcere per Lisandra Aguila Rico, la colombiana di 21 anni accusata del duplice omicidio di Lignano Sabbiadoro.

Intanto, è stato rintracciato a Cuba dai carabinieri di Udine il fratello di Lisandra. Come la sorella, anche lui, Reiver Laborde Rico, 24 anni, è indagato per rapina e omicidio pluriaggravato di Rosetta Sostero e Paolo Burgato. Il giovane vivrebbe nella casa in cui sta con la moglie. Gli inquirenti hanno avviato i contatti con le autorità cubane per chiedere la sua estradizione.

Commenti

BENNY1936

Gio, 20/09/2012 - 15:31

Ma che titolo curioso: ci mancherebbe ancora che fosse rilasciata una rea confessa di omicidio !!! Siamo veramente un paese sempre più strano; ancora ieri in radio sentivo dire "i PRESUNTI COLPEVOLI" dopo fior di confessione...mah

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 20/09/2012 - 17:20

Questo volto ci induce a riflettere seriamente sul potenziale demoniaco che un certo tipo di bellezza, di forza fisica, di totale assenza del timor di Dio, ben miscelati, possono produrre. Più presenza della Santa, veramente Santa, Chiesa, nel mondo.

Giorgio Rubiu

Gio, 20/09/2012 - 19:40

#BENNY1936 - Probabilmente il termine "presunti colpevoli" viene usato perché non è ancora assolutamente certo che essi fossero i soli perpetratori del delitto e, alla luce del fatto che il bottino non è stato rubato, ci si chiede se il furto fosse il vero scopo del delitto o (aggiungo io) se i due assassini non siano stati, invece, ben pagati proprio per commetter l'omicidio e nient'altro che quello. Ci sono ancora molti lati oscuri nell'intera vicenda e la "confessione" di Lisandra Aguila Rico non sia un tranello degli inquirenti per fare uscire allo scoperto i mandanti o i possibili complici. Cordialità. Giorgio

Seawolf1

Gio, 20/09/2012 - 19:50

Buttate la chiave della cella!

Gioortu

Gio, 20/09/2012 - 19:58

Non preocupatevi tra non molto chiederà di andare in convento a far compagnia a Lusi.

carlagiovanna

Gio, 20/09/2012 - 23:12

Che tristezza. Non si capisce perche' a noi poveri esseri umani ci debba capitere tutto cio'. Gia' e ' nauseante scoprire di essere uccisi in una certa maniera, ma lo e' ancora di piu' quando chi ti massacra e' una ragazza di 21 anni. Quando leggo certe notizie provo a pensare a quello che le vittime e gli assassini provino in quel momento, e , vi assicuro, mi sento male. Che la giustizia faccia il suo corso. ( In Italia non lo fara' mai!)

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Gio, 20/09/2012 - 23:58

Sono nati e cresciuti nella Cuba comunista e atea dove nessuno probabilmente gli ha mai instillato l'amore per il prossimo e una sia pur lieve parvenza di timor di Dio.Per loro ammazzare due poveri anziani sarà stato come affettare un melone! Sarò molto curioso di vedere le reazioni che avranno al processo!!!

Willy Mz

Ven, 21/09/2012 - 08:45

forse la rilasceranno nella prossima setimana con tante scuse! è questa la magistratura italiana.

tag

Ven, 21/09/2012 - 08:59

cosi gli paghiamo anche vitto e alloggio per una decina di anni.. non di più, poi quando esce gli spetta anche una pensioncina

Massimo Bocci

Ven, 21/09/2012 - 09:08

Come non e' già uscita ANCORA, ma ormai come da tradizione e giustizia Italica (si fa per dire) cattocomunista si e' pentita???  Quindi, non può mica entrare in un'atra casa, a seviziare e far fuori un'altra famiglia Italiana, (ormai e' pentita) e  poi gli manca la spalla ( il complice fratello), non può mica fare tutto da sola, dovrebbe chiedere a qualche ONLUS se c'è qualcuno disposto ad aprire una cooperativa Asociale.   Dov'è il Don Mazzi della situazione questa va recuperata ( alla svelta) , perché era venuta con il fratello assassino per ricongiungersi, con la madre che ora sarà sola senza questi criminali in casa (come farà),e poi le varie pseudo associazioni PARASSITARIE per delinquere ( comuniste Catto) preposte all'invasione Italica, come faranno a giustificare lo sperpero dei soldi delle fondazioni (di compari??) che si, fanno fallire piccoli artigiani e imprenditori, ma i soldi, poi recuperati per la vendita dei cespiti (casa,esercizio,attività) e degli interessi usurai praticati, che hanno portato al fallimento, li rinvestono (nel partito dell'invasione Italica " per il nuovo sol dell'avvenire" dei ladri anti Italiani... Comunisti Catto) non vorrete mica far fallire anche la vera e unica MAFIA ( l'unica cosa che funziona con il PIL attivo) in Italia un'attività storica fondata da Stalin e Papalini, per delinquere che e' sul mercato e ruba da 65 anni solo in Italia.    Dunque i soldi  (utili al regime) per i nuovi adepti extra, invitati per l' invasione sistematica Italiana si trovano sempre sono Istituzionali ( i ladri), per far fare i i girotondi ai bambini Iracheni ( vedi le Simone) li elargiscono a piene mani, ma volete mettere sul lastrico un INUTILE!!! artigiano Italiano che lavorava e dava lavoro, e faceva il PIL vero e sprattutto dava da mangiare non da parassita alla propria famiglia,con finanziare ingresso , ricongiungimento di potenziali assassini, si ma da recuperare e far fare il girotondi nel terzo modo. .. Che sia qui il terzo,mondo?? No noi con i comunisti sempre avanti siamo già oltre il quarto, questi non hanno limiti nel rubare e nel baratro dové ci cacceranno.

mariano1963

Ven, 21/09/2012 - 09:12

Mi rivolgo a tutti i media: volete smetterla di fare il copia-incolla delle notizie?... si continua a scivere, in questo caso di Lignano RESTA IN CARCERE, come se ci fossero altre soluzione per uno che confessa, e la scritta PRESUNTO ache quando il colpevole gira con un cartello al collo con scritto "sono stato io"... certo bisogna aspettare la sentenza, ma abbaiate l'intuito giusto anticipando le idee del giudice!

Ritratto di bastardissimo70

bastardissimo70

Ven, 21/09/2012 - 11:32

Ma come ??? Andava scarcerata subito, siamo in Italia , che diamine !

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 21/09/2012 - 11:49

Poverina, è stata costretta da quei cattivoni che si sono ribellati. Bastava che la lasciassino rapinare in pace e non sarebbe successo nulla. Spero solo di non essere preso sul serio.