Liguria, senegalese annegato Connazionali in rivolta

Tensione a Sanremo dove una quarantina di senegalesi ha manifestato per protestare contro la morte di un loro connazionale 

Slogan e manifesti contro la polizia. Sale la tensione a Sanremo dove una quarantina di immigrati senegalesi ha manifestato oggi nelle vicinanze di piazza Eroi Sanremesi per protestare contro la morte di un loro connazionale di 25 anni che ieri pomeriggio è annegato nelle acque del fiume Roja a Ventimiglia mentre fuggiva a un controllo. Con se aveva cinque portafogli col marchio contraffatto. Secondo i suoi connazionali l'uomo avrebbe perso la vita fuggendo all'inseguimento delle forrze dell'ordine, circostanza smentita dalla polizia. Ieri è stata la volta della comunità senegalese di Ventimiglia che ha protestato con un un sit-in. Oggi, sul luogo dell'incidente, è arrivato anche il Console per eseguire un sopralluogo. 

Commenti

nino47

Sab, 20/07/2013 - 20:07

Tornatevene in Senegal!

Mario-64

Sab, 20/07/2013 - 20:29

Se scappava per un controllo qualche problemino con la legge doveva averlo. Scandaloso che arrivi il console ,se non gli va' bene se li riprenda in Senegal i suoi concittadini.

ambrogione

Sab, 20/07/2013 - 21:33

Perché non mandiamo i 40 cittadini senegalesi nel loro bel paese a vendere merce contraffatta ??

drake87

Dom, 21/07/2013 - 01:25

cioè un criminale con ancora la merce illegale addosso annega scappando dalla polizia,e i suoi connazionali probabilmente clandestini probabilmente criminali come il primo protestano??? ma qualcuno si è accorto che il mondo sta funzionando al contrario??tra poco i criminali porteranno in cella i poliziotti e i cittadini pagheranno per essere rapinati nelle loro case e agli italiani migreranno verso l africa per lasciare le loro case ai clandestini.perchè non protestano anche gli italia per i morti provocati dagli albanesi ubriachi e i marocchini senza patente che investono i nostri connazionali???

Ritratto di nero60

nero60

Dom, 21/07/2013 - 06:34

se viveva e lavorava onestamente,non sarebbe scappato e sarebbe ancora vivo.

Ritratto di nero60

nero60

Dom, 21/07/2013 - 06:38

chissa' se in senegal ti fanno manifestare come in italia oppure la polizia spara ad altezza uomo per disperdere i manifestanti.

cgf

Dom, 21/07/2013 - 09:49

Sono stati identificati coloro che hanno protestato?

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 21/07/2013 - 20:44

foglio di via e mandarli in casa della boldrini ai domiciliari

Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Dom, 21/07/2013 - 21:11

Diranno che è colpa di Bberlusconi di lui forse no ma di chi lo ha fatto entrare di sicuro.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 22/07/2013 - 11:13

La spiegazione è molto semplice.L'illegalità è ormai diventata, nell'immaginario collettivo dei clandestini, un inalienabile diritto. Questa ciurmaglia, ormai, si sente spalleggiata dalle nostre istituzioni. Ieri a Lampedusa i disperati sono scesi in piazza gridando "No alle identificazioni." "No alle impronte digitali." Per la gioia di Boldrini e Kyenge che hanno diffuso ai quattro venti la prossima revoca del reato di clandestinità.

killkoms

Lun, 22/07/2013 - 14:59

e il console chiederà un'indagine contro le forze dll'ordine,ovviamente,perchè avrebbero dovuto lasciarlo fare,vero?provi qualche italiano a fare il clandestino in senegal,e vedrà come lo conciano!

leserin

Lun, 22/07/2013 - 17:58

Adesso salterà fuori un giudice che indagherà la polizia per induzione al suicidio.

killkoms

Lun, 22/07/2013 - 18:39

sono scesi in piazza anche i neoarrivati(con benedizione papale) a lampedusa;pretendono di essere portati in continente(Italia) senza essere identificati!

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 12/11/2014 - 17:50

questi maledetti invasori vanno presi e rimandati a CALCI IN CULO IN QUEL CESSO DI SENEGAL