L'incubo di una 16enne: violentata per due anni da un gruppo di coetanei

Per due anni è stata stuprata più volte a settimana e ricattata da un gruppo di coetanei a Vasto (Chieti)

Per due anni è stata violentata e costretta a diventare la "schiava" sessuale di un gruppo di minorenni a Vasto (Chieti). È l'incubo vissuto da una 16enne che solo ora ha trovato il coraggio di denunciare i suoi aguzzini.

Tutto è iniziato alla fine dell'estate 2016 quando la giovane - come racconta il quotidiano locale ZonaLocale - ha iniziato a frequentare un ragazzo (ora 17enne) di poco più grande di lei. Il giovane ha però iniziato a flimarla durante i primi approcci sessuali per poi costringerla a rapporti, minacciandola di pubblicare i video hot. Poi lui ha iniziato a coinvolgere altri coetanei per dei festini in cui la ragazzina è stata ripresa anche mentre fumava marijuana, offertale per "disinibirla.

La storia è andata avanti per un paio d'anni, con rapporti di gruppo che avvenivano anche due o tre volte a settimana. Finché la 16enne ha deciso di denunciare tutto ai carabinieri. E proprio mentre veniva ascoltata dai militari, arriva sul suo smartphone l'ennesima richiesta del ragazzo e di un suo amico, che con tono minaccioso la invitavano a incontrarli. In questo modo i carabinieri sono riusciti a coglierli in flagranza e oggi ad arrestarli per riduzione in schiavitù, pornografia minorile, violenza sessuale di gruppo, violenza privata, atti persecutori e cessione di stupefacenti.

Commenti

Pinozzo

Lun, 04/06/2018 - 15:28

Come mai non leggo le solite proposte di castrazione dai bananas, solo perche' le bestgie sono italiane caucasiche? Cmq speriamo che co nSalvini si inaspriscano le pene per questo tipo di criminali, anche se minorenni.

ziobeppe1951

Lun, 04/06/2018 - 16:40

Pinozzo.... la castrazione l’hai chiesta tu...basta e avanza

elpaso21

Lun, 04/06/2018 - 16:50

Se la caveranno con una sgridata.

aredo

Lun, 04/06/2018 - 19:08

Finchè vi sarà un regime dittatoriale di sinistra prima PD ora LegaComunista-5Stelle la diffusione di droghe e la gente sballata resterà la norma. Senza un vero governo di destra che schieri i militari per ripulire la società ed annientare le droghe le cose andranno sempre e solo peggio.

sparviero51

Lun, 04/06/2018 - 20:41

CHIUDETELI IN UNA STANZA CON I PARENTI DELLA RAGAZZA !!!!!!!