L'infermiera killer a Pisa: "In clinica tutti sapevano"

Una collega della Bonino parla alla stampa italiana. "Dai primi giorni del 2015 avevamo già sospetti"

C'è voluto del tempo perché gli inquirenti potessero intervenire, arrestando Fausta Bonino, infermiera accusata di avere ucciso tredici pazienti all'ospedale di Pisa, dove lavorava nel reparto di Anestesia e rianimazione.

Una serie di decessi sospetti aveva messo in allarme e fatto scattare le indagini, che hanno permesso di scoprire di come la donna iniettasse "bombe" di eparina alle persone ricoverate, senza che nessuno se ne accorgesse. L'anticoagulante finiva nelle arterie dei pazienti, che non avevano scampo.

La cosa era andata avanti a lungo. Era "diligente, premurosa, esperta", racconta al Corriere della Sera il primario del reparto, Michele Casalis, incredulo di quanto accaduto. "Posso dirlo: è un'infermiera speciale". Una che però aveva problemi di depressione e che ora è accusata di avere ucciso tredici persone, almeno.

"Io di Fausta sapevo da mesi", racconta al quotidiano di via Solferino una collega della Bonino. Sapeva da quando i carabinieri avevano iniziato a fare domande in reparto. "Saranno stati i primi giorni del 2015". E ora il timore è che si debbano controllare anche i casi di morti sospetti antecedenti al 2014.

Commenti

maurizio50

Ven, 01/04/2016 - 09:56

Naturalmente tutti sapevano, ma non i Dirigenti. Costoro potevano non sapere!!!E continuate a votare per il PD!!!!!!!!!!

Beaufou

Ven, 01/04/2016 - 10:07

Momento, signori."In clinica tutti sapevano". Tutti sapevano cosa? Se sapevano che quella uccideva i pazienti a furia di bombe di eparina, perché non l'hanno fermata? Se non l'han fatto, sono semplicemente complici. Forse per quieto vivere (che poi tanto quieto non mi pare, con un'assassina in attività), forse per convenienza, non so: ma sicuramente complici. "Io di Fausta sapevo da mesi". Ah. Agghiacciante. Vatti a fidare della sanità pubblica.

Padulo4

Sab, 02/04/2016 - 17:46

la sanita pubblica è l'unica di cui ci si può fidare... Vai a farti curare in USA POI VEDRAI CHE FINE FAI ( se non sei milionario). Io non mi fido dei privati ... Difendiamo la nostra sanità come prevede la costituzione

Silvio B Parodi

Mer, 20/04/2016 - 20:52

padulo4 forse e' per questo che migliaia di europei vengono a farsi curare e operare in Usa., io abito qui da 25 anni sono venuto per un'operazione che in Italia non sapevano fare,sarei morto se fossi restate la,ora sono guarito perfettamente e da qui non mi muovo piu. so deve sputare sentenze solo se si e' a conoscenza, e non per sentito dire, magari da uno di sinistra, che poi quando si ammala viene qui amen