Per l'Inps era morta dal 1992: "Errore, ma niente soldi"

L'istituto previdenziale, pur ammettendo l'errore, dichiara che la donna, disabile al 70%, non ha più bisogno della pensione d'invalidità

Per l'Inps era morta dal primo ottobre 1992. Da quell'anno Monica Chiari, invalida civile al 70% e residente a Quintano di Castelli Calepio, in provincia di Bergamo, non riceve più la pensione d'invalidità.

"È chiaro ed evidente che l’errore c’è stato - conferma Angelo D’Ambrosio, il direttore provinciale dell’Inps, all'Eco di Bergamo -, si è trattato di un mero errore materiale" che ma la sostanza non cambia perché "dalla visita sanitaria triennale obbligatoria, che conferma o rivede le condizioni per l’assegnazione del beneficio, 24 anni fa era risultato che Chiari non aveva più i requisiti per ottenerla, quindi è stata sospesa e non c’è dunque stato il danno economico che la signora lamenterebbe". La donna che ha 46 anni, però, non solo "certifica" di essere ancora viva ma anche di avere la stessa cardiomiopatia dilatativa che le era stata riscontrata nel 1989 e che le aveva dato diritto alla pensione.

Commenti

vince50_19

Mer, 24/02/2016 - 13:23

Allora tagliate la testa al toro: una nuove visita medica per controllare lo stato di salute della donna e poi vedete cosa fare.

mifra77

Mer, 24/02/2016 - 13:30

E' un classico dell'inps. Stilano un verbale, non importa se il medico che firma è presente alla visita o no (Tanto non ti dicono chi essi siano e tanto meno hanno il tesserino esposto). Non si preoccupano di verificare neppure la coincidenza tra la data della visita e quella del referto stilato;alcuni referti hanno data antecedente la visita e naturalmente con percentuali di invalidità declassanti. Se poi ti permetti di fare notare con educazione che qualcosa non ti convince, ti prospettano come soluzione un ricorso biblico a pagamento presso gli organi giudiziari, oltre che consigliarti di stare attento a quello che dici. Insomma, uno su mille ce la fa; non io! E come dice striscia:"Se qualcuno ha qualcosa da dire, io qua sono!"

agosvac

Mer, 24/02/2016 - 14:19

Ma siamo seri: se l'Inps dovesse pagare tutte le pensioni giuste, come farebbe poi a pagare quelle sbagliate date ai loro amici???????

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 24/02/2016 - 14:55

Sono sempre più convinto che qui bisogna DEMOLIRE tutto e ricostruire tutto daccapo.

routier

Mer, 24/02/2016 - 15:59

@agosvac 14.19 Assolutamente d'accordo! E'sufficiente constatare quanti falsi invalidi vengano "pescati" dalla Guardia di Finanza. Tutti sanzionati ma nessuno parla delle commissioni mediche che le hanno validate. Perché?