Lisbona, Fatima e Obidos I colori del Portogallo tra sacro, profano e bello

Un long weekend per i nostri lettori alla scoperta di tre delle più interessanti località lusitane

Esattamente come Roma e Istanbul, Lisbona si erge su sette colli ed è adagiata sulla sponda settentrionale del fiume Tago. Il cuore della città è costituito da ampi viali alberati, impreziositi da palazzi in stile Liberty, marciapiedi a mosaico e caffè con dehors. Vista dal fiume (da uno dei tanti bei punti panoramici della città), Lisbona appare come un quadro impressionista di bassi edifici a tinte ocra e pastello, punteggiato qua e là da campanili e cupole. Offre un'atmosfera amabile, rilassata e vivace al tempo stesso, in cui si può facilmente godere delle bellezze della città...sedersi ad un tavolino del dehor di una piacevole sala da thè, andare a zonzo in tranquillità per godersi i colorati paesaggi dedicandosi allo shopping, apprezzando l'ottima cucina locale, un bello spettacolo di fado o tuffandosi nell'allegra ed accogliente movida cittadina. Lisbona riserva numerose deliziose sorprese, ovunque.

Con «I Viaggi del Giornale» visiteremo tutti insieme con guide esperte palazzi, teatri, cattedrali, musei, castelli e giardini. Partiremo dal quartiere di Belem di Lisbona: questo è il posto ideale per una passeggiata lungo le rive del Fiume Tago, per ammirare il Monumento alle Scoperte. Proseguiremo visitando la torre di Belém, gioiello in stile manuelino costruito tra il 1515 e il 1521, il Monastero dos Jerónimos, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, passeremo da Rua da Prata, Piazza del Commercio, Rossio, i quartieri di Alfama, l'esterno della cattedrale, il Mirador di Santa Lucia. La caratteristica Alfama, il quartiere medievale con il suo dedalo di viuzze e le case bianchissime, si trova a est, sormontata dal bel Castelo de São Jorge. Accanto si snoda il reticolo di viali della Baixa deputati allo shopping , che si estende da Praça do Comércio fino a Praça de Figueira. Proseguiremo con la visita del suo modernissimo quartiere, il Parco delle Nazioni, ovvero Parque das Nações, creato per l'Expo di Lisbona del 1998, attraversando la Gare do Oriente, l'avveniristica stazione tutta cristallo e acciaio. Il quartiere di Parque das Nacoes, ad oltre 15 anni dalla sua realizzazione, conserva inalterato il suo aspetto assolutamente (...)

(...) futurista. Ovviamente ci saranno anche momenti liberi per shopping e visite individuali di approfondimento e per scoprire i luoghi della nuova Lisbona, città oggi davvero effervescente e sempre affascinante.

Ma il nostro viaggio non si ferma alla Capitale. Il terzo giorno, dopo aver «vissuto» Lisbona, partiremo per Fatima, terra di apparizioni e miracoli. Qui la visita ruota principalmente intorno ai luoghi di culto, pertanto la maggior parte dei posti da visitare in questa città è legata alle famose apparizioni del 1917. Il Santuario è il punto di maggiore interesse della città, ma l'area del Santuario non include solo la bella basilica neoclassica che porta la firma dell'architetto Joao Antunes, bensì anche il Recinto delle preghiere e la famosa Cappella delle Apparizioni.

Al termine visiteremo anche Obidos, incantevole borgo medievale che sembra uscito da un libro di racconti e mantiene intatto tutto il suo fascino pittoresco. Obidos è conosciuta anche come la «Città delle regine» perché tradizionalmente offerta dai re alle proprie mogli come regalo di nozze. Racchiuso in un'alta cinta muraria, il villaggio è un dedalo intricato di vicoli e case caratteristiche bianche con i tetti blu e ocra, che il re Dinis regalò alla sua futura sposa Isabella d'Aragona. Una volta entrati in questo borgo sarà come fare un salto indietro nel tempo: tutto è rimasto immutato in un perfetto stato di conservazione da essere dichiarato Patrimonio Unesco.

Partiremo tutti insieme da Milano, Roma e Venezia con voli di linea della Tap giovedì 16 aprile; rientro in Italia domenica 19 aprile. Come al solito non mancheranno serate di convivialità tra il popolo dei lettori de il Giornale. Sarete accompagnati nel viaggio oltre che dal sottoscritto anche dal caporedattore del Giornale Angelo Allegri e da altre firme del vostro quotidiano. Pernotteremo in un hotel 4 stelle, al prezzo speciale riservato di 895 euro a persona in pensione completa, escursioni, ingressi, tasse e assicurazioni incluse. Supplemento singola 180 euro; voli da altre città su richiesta.

Posti limitati, prenotate subito. Per informazioni e prenotazioni: Passatempo, tel. 035.403530; info@passatempo.it.