L'ITALIA CHE VUOLE RIPARTIRE

La caduta dei prestiti bancari ad agosto ha continuato il suo rallentamento. A fotografare la situazione il report dell'Abi che ha evidenziato come la contrazione dei crediti sia attestata al -2,3% dal -2,5% di luglio. A migliorare sono stati in particolare i finanziamenti destinati alle famiglie e alle imprese (-1,1% su base annua, rispetto al -1,3% di luglio). Le banche, d'altra parte, devono fare i conti con le sofferenze, ai massimi degli ultimi 16 anni, e rafforzare i bilanci in vista degli stress test della Bce. In ogni caso, in attesa anche di verificare gli effetti dei nuovi Tltro (i prestiti Bce «mirati» a favorire i finanziamenti a a famiglie e imprese), gli istituti e gli intermediari finanziari studiano nuovi prodotti. Intesa Sanpaolo, ad esempio, ha lanciato Start-Up Initiative, una piattaforma dedicata a start-up (o spin-off) in fase di costituzione o attive da meno di tre anni per svilupparne la tecnologia in diversi settori. In vista di Expo 2015, di cui Intesa Sanpaolo è Official Global Partner, StartUp Initiative ha organizzato FoodTech Open Innovation Day. Delle oltre 100 startup innovative internazionali candidate, le otto con i progetti più promettenti sono state presentate a una platea di circa 190 potenziali investitori. «Azimut Libera Impresa» è invece la piattaforma operativa di Azimut Sgr che ha l'obiettivo di sostenere le startup sia con una consulenza mirata al reperimento di finanziamenti anche attraverso il venture capital sia attraverso l'apertura di canali alternativi come l'Ipo e i minibond. Anche Unicredit con il programma «StartLab», dedicato alle startup innovative, ha offerto uno spazio alle migliori aziende operanti nell'Ict interessate a sviluppare prodotti o servizi applicabili al business finanziario. La banca di Piazza Gae Aulenti ha strutturato un intenso programma di accelerazione che prevede attività formative e di mentoring, oltre a un network di potenziali clienti corporate e un premio di 10mila euro. In cambio, la banca ottiene la possibilità di testare le soluzioni proposte dalle startup per un periodo di tempo di 12 mesi.