Litiga con i compagni e torna in classe armato: fermato studente modello

Il ragazzino è tornato a scuola portando con sé un coltello. A lanciare l'allarme il vicepreside che ha visto il 12enne nascondere qualcosa nello zaino

Un litigio tra compagni di classe e una reazione che ha lasciato tutti senza parole. Soprattutto se si pensa che il protagonista della vicenda non solo è un giovane 12enne, ma è anche uno studente modello con una perfetta condotta scolastica.

Il ragazzino, dopo un battibecco con alcuni amici, è tornato a scuola per il rientro pomeridiano portando con sé un coltello. Forse voleva "solo" spaventare i compagni, ma il gesto avrebbe potuto portare a gravi conseguenze.

Come riporta Il Gazzettino, il vicepreside ha notato lo studente mentre nascondeva il coltello nello zaino prima di entrare nell'istituto per la ripresa delle lezioni. Così ha deciso di chiamare subito le forze dell'ordine.

I militari dell'Arma di Udine hanno recuperato e sequestrato il coltello, ricostruendo la vicenda. Secondo quanto raccontato dagli insegnanti e dai compagni di classe del 12enne, il giovane studente avrebbe avuto un battibecco con alcuni amici. Durante la pausa pranzo, il ragazzino ha nascosto nello zainetto un coltello da cucina per poi rientrare in classe come se nulla fosse.

Il minorenne, non imputabile, è stato riaffidato ai genitori. Il caso è stato già segnalato ai servizi sociali e alla Procura dei minori.