Livorno, prima uccide ex moglie e poi si toglie la vita

Ancora una donna uccisa. Francesca Citi aveva solo 45 anni ed è stata accoltellata a morte dal suo ex marito, Massimiliano Pagnoni

Ancora una donna uccisa. Francesca Citi aveva solo 45 anni ed è stata accoltellata a morte dal suo ex marito, Massimiliano Pagnoni. L'omicidio è avvenuto in uno studio dentistico in Piazza Attias a Livorno. La donna lavorava come assistente proprio nello studio dentistico dove è stato ritrovato il cadavere.

L'ex marito a quanto pare non aveva accettato la separazione e così ha deciso di ucciderla. Pagnoni ha chiamato l'ex moglie per chiederle un appuntamento. Lei lo ha aspettato proprio all'interno dello studio dentistico. A questo punto i due hanno avuto un litigio. L'uomo ha estratto un coltello e ha colpito la donne con 10 coletallate. Dopo averla uccisa, l'uomo ha deciso di chiudersi in bagno e si è tolto la vita tagliandosi la gola e cercando poi di affondare la lamea nel petto. I due corpi ormai senza vita sono stati ritrovati dall'attuale compagno della vittima. L'ex marito della donna era già stato condannato per stalking.

Commenti

Giorgio1952

Mar, 13/02/2018 - 16:38

Questa tragedia non porta voti quindi non va in prima pagina come "Violenza choc nella Capitale : senegalese stupra una donna", violenza maturata in un ambiente di degrado ai danni di una clochard, questo non vuol dire che va giustificata ma neppure enfatizzata perché altrimenti si innescano reazioni alla Traini.

yulbrynner

Mar, 13/02/2018 - 20:35

se l'avesse fatto un extracomunitario sarebbe pieno di commenti povera donna!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 14/02/2018 - 09:38

ecco a cosa mirava la statistica istat(guidata dai comunisti)di ieri;a fare credere che gli unici a delinquere in italia sono gli italiani, mica gli albanesi, senegalesi, nigeriani, pachistani, zingari e politici!