"Lodo Mondadori, Cir tenta il colpo grosso ​ma stavolta gli va male"

A Cir vanno 246mila euro per la causa civile "bis" sulla vicenda del Lodo Mondadori. Aveva richiesto 32 milioni, che più spese legali e interessi arrivavano quasi a 100

Il Tribunale di Milano ha deciso che Fininvest dovrà risarcire alla Cir 246mila euro per la causa civile bis sul Lodo Mondadori, comprensivi di interessi e spese legali. Una cifra di molto inferiore rispetto ai 32 milioni di euro richiesti dalla Cir, che sommati a interessi e spese legali sarebbero arrivati a quasi cento milioni di euro. Al gruppo di De Benedetti è stato riconosciuto soltanto il danno non patrimoniale "da lesione del diritto costituzionalmente garantito ad un giudizio reso da un giudice imparziale" e non anche quelli per le "ricadute negative sulla immagine" o per lesione "dell’onore e della reputazione" o per la "presunta caduta del titolo" in Borsa.

Si è conclusa così, in primo grado davanti al giudice della decima sezione civile Nadia dell’Arciprete, la causa civile civile "bis" con cui la Cir della famiglia De Benedetti aveva chiesto alla Fininvest di Silvio Berlusconi il risarcimento per danni non patrimoniali per la vicenda del Lodo Mondadori. Il procedimento era stato avviato a dicembre del 2013 in seguito al deposito di un nuovo atto di citazione. La richiesta era stata avanzata dopo che la Cassazione, nel settembre 2013, nel condannare definitivamente la Fininvest a versare 494 milioni all’editore del gruppo Repubblica-Espresso per i danni patrimoniali, aveva demandato ad altro giudice la liquidazione di quelli non patrimoniali.

La spiegazione del giudice

Come ristoro da "processo ingiusto", il giudice spiega che si può liquidare "una somma di denaro non inferiore a 500 euro e non superiore a 1.500 euro annuale". Partendo quindi dalla base "di 1.500 euro", si possono applicare "dei correttivi nel senso della personalizzazione e della aderenza al caso concreto". In questo caso, bisogna considerare che "il processo è risultato ingiusto per la commissione di un reato: il giudice è stato oggetto di scambio corruttivo al fine di manipolare la propria funzione pubblica in aderenza agli interessi egoistici di una delle parti", quindi si arriva a un primo adattamento e "si stima necessario pervenire alla somma base di 15mila euro". Poi il giudice prende in esame "la collocazione storica della vicenda nel suo complesso" con "la sofferenza amplificata dall’ampia risonanza nazionale (e non solo) che la notizia ha avuto a mezzo di tutti i più importanti canali di informazione", che porta a "un ulteriore adeguamento a 75mila euro, somma già considerata equa alla data del fatto illecito". Ora vanno aggiunti "gli interessi e la rivalutazione monetaria" oltre il risarcimento "del nocumento finanziario (lucro cessante) subito a causa del ritardato conseguimento della somma riconosciuta a titolo di risarcimento del danno", che portano il calcolo finale a "246mila euro".

Per il tribunale "non si stima riconoscibile una somma maggiore, se non frustrando la funzione stessa della responsabilità civile o modellandola non già in base alla lesione effettiva ma in ragione della qualità del danneggiato, quasi ad affermare che una parte con maggior patrimonio possa soffrire di più". Nella causa Cir è stata assistita dagli avvocati Elisabetta Rubiti e Vincenzo Roppo, Fininvest dagli avvocati Giuseppe Lombardi, Fabio Lepri e Romano Vaccarella.

Il commento di Marina Berlusconi

"Anche all’ingiustizia c’è un limite - dichiara in una nota Marina Berlusconi, presidente Fininvest -. Che nella scandalosa vicenda del Lodo Mondadori era già stato abbondantemente superato. Ma l’ingegner De Benedetti e la Cir, ormai abituati a far quadrare i conti a spese della Fininvest, hanno voluto provarci di nuovo. Stavolta gli è andata male. Non paghi del vergognoso esproprio da 494 milioni di euro già ottenuto, hanno tentato ancora una volta il colpo grosso, chiedendo addirittura circa 100 milioni per il “danno non patrimoniale”. E nel tentativo di motivare quest’assurda richiesta non si sono fermati davanti a nulla. Hanno lamentato di aver subito ingiustamente “uno smacco imprenditoriale”, dimenticando che la cosiddetta carriera di De Benedetti è sì costellata di smacchi imprenditoriali, ma di ben altro tipo, a cominciare dalla distruzione dell’Olivetti. Hanno indicato un grave danno inferto alla loro immagine, alla reputazione, all’onore, addirittura sono arrivati a lamentare “i gravissimi stress e disagi nella sfera psichica ed emotiva” che “gli esponenti di Cir”, a cominciare da De Benedetti, avrebbero sofferto per il caso del Lodo. A fronte di questo elenco a dir poco sconcertante, il Tribunale civile (che, è bene ricordarlo, non doveva stabilire se De Benedetti avesse diritto al risarcimento, ma solo il suo ammontare) ha concesso 246 mila euro, poco più di un’elemosina rispetto ai circa 100 milioni pretesi. Un’elemosina peraltro non dovuta, perché noi a De Benedetti non avremmo mai dovuto pagare neppure un euro. Ma certo la sproporzione fra quanto richiesto e quanto il Tribunale ha stabilito è talmente grande che dovrebbe far riflettere anche i più faziosi. Perché la dice lunga su tutta la vicenda processuale del Lodo, che si regge su pretestuosità, arroganze, totale infondatezza delle pretese. E il fatto che troppo spesso De Benedetti abbia trovato un uditorio disposto a dargli ragione rappresenta un’altra grave ferita per la verità e la giustizia di questo Paese".

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 10/07/2015 - 14:20

Si è esaurito il bancomat della famiglia De Benedetti,tessera n.1 del PD.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Ven, 10/07/2015 - 14:39

DE BENEDETTI VIVE SOLO DI SOTTERFUGI CON l'AIUTO DI CERTA MAGISTRATURA ROSSA

Rossana Rossi

Ven, 10/07/2015 - 15:29

Ennesimo schifo a marca pd........l'intoccabile tessera n.1 bene o male continua ad incassare truffando con l'appoggio delle invereconde toghe rosse. Che schifo..........

jeanlage

Ven, 10/07/2015 - 15:46

Parlare di Onore per De Benedetti è attuale come parlare di verginità per Cicciolina. Forse, tanto tanto tempo fa, c'era.

jeanlage

Ven, 10/07/2015 - 15:49

Industria De Benedetti: materia prima? Berlusconi, processo di trasformazione? ANM e PD. Prodotto finito? Occupazione dello Stato. Dopo PCI, PDS, PD, il prossimo nome sarà PDB= Procuratori De Benedetti.

Ritratto di MelPas

MelPas

Ven, 10/07/2015 - 15:57

Al gruppo di De Benedetti, al presidente del consiglio Renzi, a tutto il PD escluso nessuno giudici togati in Rosso, non per il colore ma per l'appartenenza, mille maledizioni a loro e alle loro famiglie. Ci sono passato anch'io maledetti comunisti. De benedetti è un fallito che sta disperatamente provando di essere vivo. MelPas.

m.nanni

Ven, 10/07/2015 - 16:12

però ottengono sempre qualcosa. lo stillicidio non si ferma. la persecuzione continua.

linoalo1

Ven, 10/07/2015 - 16:13

E adesso,il Povero DeBe come farà?Andrà sicuramente in fallimento,come molti,me compreso,sperano????O,forse,i suoi sostenitori Sinistrati lo salveranno??Io,non credo proprio!!!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 10/07/2015 - 16:21

So che qualcuno potrà veder crollare le proprie verità, ma la storia della tessera No. 1 del PD è una bufala. Tempo fa se ne parlò persino su questo giornale. http://www.ilgiornale.it/news/de-benedetti-bacchetta-bersani-sulla-tessera-n-1-pd-fantasma.html

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 10/07/2015 - 17:30

La tessera numero uno del pd sta insegnando nuovi metodi parassitari per campare. mi fanno meno schifo quelli che rubano negli appartamenti.

onurb

Ven, 10/07/2015 - 17:39

Strano che De Benedetti abbia avuto così tanti mal di testa dopo la famosa sentenza sul Lodo Mondadori a causa della figuraccia professionale che fece. Infatti, io ricordo ancora il suo faccione felice e sorridente quando commentò la sentenza nei vari telegiornali.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 10/07/2015 - 18:07

La reputazione di De Benedetti? Ma quale reputazione, quella di affossatore di industrie floride?

Blueray

Ven, 10/07/2015 - 18:08

Sempre troppi a mio avviso, anche se tolti interessi, rivalutazione monetaria e lucro cessante il risarcimento concesso sarebbe di 75.000 euro.

roberto.morici

Ven, 10/07/2015 - 19:25

A quando il prossimo tentativo con la "causa civile ter"?

Daniele Sanson

Ven, 10/07/2015 - 20:05

Strano paese l'Italia , paese che grida allo scandalo se Marchionne porta all'estero residenze aziendali e fiscali ma non si dice nulla su una persona vive in Svizzera , dove paga le tasse , ma che comanda nel Nostro Paese a suo piacimento . Strano Paese l' Italia .

Ritratto di drazen

drazen

Ven, 10/07/2015 - 20:22

L'ingordigia di De Benedetti non ha limiti! Ed è anche riuscito a intortare le banche per la Tirrenopower! Tutti ricordiamo quanto fosse felice per la conclusione del lodo, poi l'ingordigia atavica ha avuto il sopravvento e ha trovato un tribunale compiacente che gli ha regalato quasi 500 milioni. Vergogna!

machicicrede

Ven, 10/07/2015 - 20:26

Caro de benedetti, nn c'è +niente da rubare

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Ven, 10/07/2015 - 21:10

Scontro tra titani: la tessera numero uno del PD contro la tessera numero uno del PDL

Edmond Dantes

Ven, 10/07/2015 - 21:35

Ma de benedetti e' proprio un pezzente che, se non fosse per i quattrini estorti a fininvest grazie ad una magistratura poco imparziale, sarebbe già alla canna del gas.

angelomaria

Ven, 10/07/2015 - 21:57

ed una GIUSTIZIA E' FATTA ORA CHIUDANO LE VERGOGNE DEGL'ATTACCHI AL CARO SILVIO FAMIGLIA E AZIENDE!!

Alessio2012

Ven, 10/07/2015 - 22:29

Gli è andata male? Mah...

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 10/07/2015 - 22:32

@Dreamer_66 - Visto che lei è così informato sulla vera storia, la racconti anche a noi.

COSIMODEBARI

Ven, 10/07/2015 - 22:33

Provate a comprare e poi a rivendere le azioni della galassia DB, dalle cir in poi e proverete sul vostro portamonete che riuscirete solo a rivenderle al più ribasso possibile. E forse neppure nel giorno che vorreste realizzare (una perdita più bassa possibile). Negli anni della bolla tecnologica mise su e quotò in borsa WebTech (se ricordo bene il nome), una macchina mangia soldi dei risparmiatori.

gian paolo cardelli

Ven, 10/07/2015 - 23:06

Dreamer_66, nell'articolo c'è anche scritto come è nata la frase: che ce l'abbia fisicamente o meno, l'artefice della fusione cattocomunista è stato lui, e quindi la "tessera n. 1" descrive perfettamente la sua posizione.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 11/07/2015 - 00:05

Lo squalo svizzero è rimasto a bocca asciutta. CHISSÀ QUANTE COMMISERAZIONI GLI SARANNO GIUNTE DALLE SUE TROMBETTE che copiosamente lo incensano e leccano sulle pagine di Repubblica.

tamari

Sab, 11/07/2015 - 00:07

Mi vengono a mente le attrezzature OLIVETTI acquistate dagli enti pubblici e fatte imolverare nei magazzini interrati perchè ormai obsolete. Perchè allora non si è indagato sugli agganci con personaggi della poliotica causa di questi sprechi?

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Sab, 11/07/2015 - 00:51

DREAMER_66 FATTO STA CHE STRANAMENTE A DE BENEDETTI TUTTO VIENE PERDONATO E IL PROCESSO PER I 350.000.000 DI € EVASI SI TRASCINA DA 20 ANNI FORSE PIU !!!!!!!!!!!!

vince50_19

Sab, 11/07/2015 - 06:50

Le aziende del proprietario del gruppo Repubblica Espresso fanno acqua da tutte le parti ma non c'è problema: ha qualche "santo" che gli spiana la strada, per lo meno edulcora certe sue situazioni poco commendevoli - http://www.lavocedinewyork.com/Sorgenia-accordo-tra-De-Benedetti-e-le-banche-creditrici/d/10326/ - Non c'è dubbio: è un imprenditore di suc_cesso, vero?

rinaldo

Sab, 11/07/2015 - 07:58

Brava Marina questo è un vero truffatore e lo stato ancora lo protegge!!!!! Vergogna dove tocca lui solo disastri e gli altri pagano. Ma storia della centrale di Vado Ligure a che punto è??????? Lì bisogna colpire x tutte le morti sospette, e fargliela pagare cara.

Beaufou

Sab, 11/07/2015 - 08:42

De Benedetti è un altro italiano (beh...mezzo svizzero, diciamo) di cui l'Italia farebbe volentieri a meno.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 11/07/2015 - 09:38

marina è un colosso , una donna forte e tosta! purtroppo però contro la magistratura ha le armi spuntate! può solo appellarsi alla legge, ed al buon senso, che in questo caso è arrivato con questa cifra molto modesta (per de benedetti ovvio....)! quando una causa riguarda uno di destra, automaticamente succede sempre qualche guaio per la destra! ma non vi vergognate idioti di sinistra?????

franco-a-trier-D

Sab, 11/07/2015 - 10:27

bella donna affascinante...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 12/07/2015 - 11:23

PAYBACK59: questo ed altro rispetto a ciò che dici, ma la tessera No. 1 del PD non ce l'ha...