In Lombardia la caccia ai cinghiali si farà con arco e frecce

La proposta del leghista Ghiroldi è passata in consiglio: "L'arco è uno strumento ecologico per attuare la selezione"

Abbattere i cinghiali con arco e frecce. È la proposta della Lega in Lombardia per combattere l'eccessiva proliferazione di questi animali, che negli ultimi due anni "ha acquisito i connotati di una vera e propria emergenza" con gli agricoltori "in costante preoccupazione per i danni alle colture, gli incidenti con i veicoli automobilistici e i rischi per l'incolumità degli escursionisti".

La proposta del leghista Francesco Paolo Ghiroldi è passata con i voti di tutta la maggioranza e la contrarietà delle opposizioni. La necessità di azioni per controllare la popolazione di cinghiali, si legge nel testo presentato in Consiglio regionale, si sono rese ancora più urgenti dopo la morte del 28enne sulla A1 a inizio anno.

Tra i provvedimenti previsti, la sollecitazione alle guardie provinciali e ai proprietari dei terreni interessati ad attivare gli abbattimenti "anche al di fuori degli orari e dei periodi di caccia" e l'utilizzo dell'arco quale strumento "massimamente ecologico per attuare la selezione".

Commenti

cgf

Mar, 05/02/2019 - 19:43

posso usare la balestra?

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Mer, 06/02/2019 - 00:26

Sarebbe più scientifica la cerbottana con frecce al curaro.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 06/02/2019 - 08:23

e poi tutti al barbeque!!alla facciaccia degli animalisti,quelli che fanno fare i bisogni davanti ai portoni altrui..e ambientalisti che sfilano con le bandiere rosse

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 06/02/2019 - 10:44

sarebbe più naturale,anzi umana e meno inquinante!XD