Londra, la coinquilina di Pietro Sanna confessa

È stata formalmente accusata di omicidio la donna arrestata ieri dalla polizia per l’uccisione di Pietro Sanna

È stata formalmente accusata di omicidio la donna arrestata ieri dalla polizia per l’uccisione di Pietro Sanna, il 23enne accoltellato a morte nella sua abitazione di Canning Town a Londra. Gli inquirenti nella notte hanno reso noto il nome della presunta assassina: si chiama Hasna Begun, 25 anni, di origine bengalese ma nata e residente a Londra. Sarebbe stata lei ad aver ucciso in modo "vile e brutale" con diverse coltellate, come riferito dagli investigatori, il giovane italiano. La donna apparira stamane davanti ai magistrati di Thamès Court per la convalida dell’arresto. Nessuna notizia, invece, da parte della polizia londinese sul movente dell’omicidio. La donna, secondo quanto riferiscono gli inqurenti, avrebbe già confessato l'omicidio. Il ragazzo si era spostato dalla Sardegna a Londra per perfezionare il suo inglese e seguire il fratello che si era già trasferito qualche anno prima. Una scelta per cambiare vita, ma ha trovato la morte.

Commenti
Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Gio, 29/06/2017 - 10:24

forse questo è l'esempio di convivenza tra religioni diverse fulgido esempio di integrazione. probabilmente cristiano lui e probabilmente islamica lei. risultato: solito 0-1.

Marcello.508

Gio, 29/06/2017 - 10:45

"Sarebbe stata lei ad aver ucciso in modo "vile e brutale" con diverse coltellate, come riferito dagli investigatori, il giovane italiano." Sono curioso di conoscere le motivazioni che la donna porterà davanti ai magistrati a sua difesa.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 29/06/2017 - 11:04

#settimiosevero- 10:24 Io, invece, sono orientato su una semplice questione di "pelo" tradito.

Anticomunista75

Gio, 29/06/2017 - 12:04

un altro maschicidio che non eccita i pennivendoli e i dispensatori dell'informazione italiota.

killkoms

Gio, 29/06/2017 - 16:55

nesun intervento da parte degli indignados degli omicidi a senso unico?

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 29/06/2017 - 19:37

Fosse accaduto in Italia, bastava dicesse che aveva reagito ad un tentativo di violenza carnale. Tutte le sedicenti e arrabbiate demo femmine con la capetta in testa avrebbero detto che é giusto.