Londra, manichini troppo magri: i clienti li fanno sostituire

La catena di abbigliamento economico Primark costretta a rimuovere manichini eccessivamente magri dopo le proteste dei clienti

Sono ormai alcuni anni che si parla di un'inversione di tendenza, nel mondo della moda: basta taglie al limite dell'anoressia, spazio alle modelle più prosperose e ritorno a forme più morbide e abbondanti. Solo pochi giorni fa la prima modella curvy della storia veniva inserita nel Calendario Pirelli e già oggi arriva da Londra una notizia che sembrerebbe, almeno in apparenza, smentire questa tendenza.

I grandi magazzini Primark, colosso dell'abbigliamento a prezzi stracciati, sono stati costretti a ritirare alcuni manichini esposti in vetrina dopo le proteste dei clienti. Il motivo? Costole sporgenti e stomaco concavo -  un corpo, sia pure di plastica, di impressionante magrezza.

La protesta è scoppiata su Twitter, dove una cliente si è rivolta ai piani alti dell'azienda chiedendo spiegazioni: "Sono davvero necessari quei manichini con le costole sporgenti? Preferirei vederne di tutte le taglie e forme." Primark ha risposto assicurando che investigherà sul caso, finendo poi per ritirare il manichino incriminato dalla vetrina.

Qualcosa di simile era accaduto a New York nei primi mesi dell'anno, dove un noto marchio di lingerie era stato costretto a ritirare alcuni manichini di taglie eccessivamente magre. Finalmente qualcosa sta cambiando anche nella mentalità dei consumatori, che non sembrano più disposti ad accettare modelli estetici che mettano a rischio la salute di chi non ha un fisico da modella.

Commenti

michaelsanthers

Dom, 27/07/2014 - 05:22

hanno fatto bene a farli togliere e w le donne pastose abbondanti