Londra, suicidio davanti a casa di William e Kate

Subito accorsi gli agenti di guardia a Kensington Palace, ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare

Una scena raccapricciante si è svolta stanotte davanti alle finestre di Kensington Palace: un uomo si è dato fuoco davanti ai cancelli della residenza di William e Kate.

L'uomo è stato soccorso dall’equipe di un’ambulanza, ma è morto davanti alle persone accorse, ma non i duchi di Cambridge, che pare fossero a Anmer Hall nel Norfolk. I primi ad accorrere sarebbero stati alcuni agenti di polizia di guardia a Kensington Palace. La polizia britannica sta indagando sulla vicenda, ma pare che il suicida, un 40enne non identificato, fosse uno squilibrato.

I testimoni hanno parlato di una "una palla di fuoco" vicino all'aranciera di Kensington Park: "I servizi di emergenza hanno fatto tutto il possibile per salvarlo. Sembra un suicidio", raccontano, "È morto dopo una quarantina di minuti". A Kensington Palace ci sono un un gran numero di appartamenti usati dai membri della famiglia reale. Oltre ai duchi di Cambridge, anche il principe Harry si è trasferito nel palazzo un paio d'anni fa in un appartamento lasciato vuoto dalla principessa Margaret, morta nel 2002, e ristrutturato proprio per il secondogenito di Carlo e Diana. Pare che, a differenza del fratello, Harry fosse in casa quando è avvenuta la tragedia

Annunci

Commenti

Giovanmario

Mar, 09/02/2016 - 17:38

aveva freddo

Ritratto di Arlecchino_86

Arlecchino_86

Mar, 09/02/2016 - 18:08

Non ha confuso qualcosa? Bisognava farlo a Downing Street, 10. Da lì provengono tutti i guai economici. La famiglia reale non ha nessun potere.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Mer, 10/02/2016 - 02:27

@Giovanmario mi hai preceduto col tuo commento. è inverno, fa freddo e lui ha acceso il fuoco per scaldarsi.