Loris, lo psicologo: "Ecco perché Veronica l'ha ucciso"

Mentre il processo si avvicina alle battute finali, si cerca di capire quale possa essere il movente dietro l'omicidio di Loris Stival

Mentre il processo si avvicina alle battute finali, si cerca di capire quale possa essere il movente dietro l'omicidio di Loris Stival. Scondo lo psicologo Giuseppe Catalfo, perito di parte incaricato da Daniele Scrofani, avvocato del padre di Loris, il movente sarebbe da ricercare "nella patologica inversione di ruolo genitoriale". In un'intervista al settimanale Giallo, Catalfo prova a fare chiarezza sulla vicenda: "La donna avrebbe avuto un “rapporto strano” con il figlio che, suo malgrado, si prendeva cura di lei, assumendo quasi il ruolo di un ‘adulto’, e veniva visto da Veronica “più come un padre che come un figlio”.

E ancora: "Loris – si legge su Giallo – “avrebbe visto qualcosa, forse un tradimento coniugale”, che se svelato al padre, Davide Stival, avrebbe comportato un disastro affettivo e familiare per la madre Veronica. Per questo la donna lo avrebbe ucciso". Dunque per Catalfo l'unica responsabile dell'omicidio sarebbe proprio Veronica Panarello.

Commenti

maricap

Sab, 13/08/2016 - 18:09

Se non si decide a confessare le ragioni che l'hanno spinta ad uccidere, non lo sapremo mai. Le ipotesi che si possono fare , sono svariate e tutte plausibili.