Prato, 80mila buste paga false per avere i permessi di soggiorno

Maxi operazione della Gdf in Toscana, Campania, Veneto, Piemonte e Umbria

Due anni di indagini, oltre 200mila conversazioni telefoniche intercettate, più di 200 finanzieri impiegati per portare alla luce uno dei più consistenti intrecci di interessi tra la comunità italiana e quella cinese della città di Prato. Le fiamme gialle hanno portato alla luce un meccanismo costato alle casse dell'erario oltre dieci milioni di euro. Quasi 80mila buste paga false fabbricate per il rinnovo del permesso di soggiorno di cittadini orientali residenti in Toscana, Campania, Veneto, Piemonte e Umbria. 

Solo a Prato sono oltre mille le aziende cinesi finite sotto la lente degli investigatori che hanno spiccato 50 decreti di perquisizione. Oggi sono scattati gli arresti: in manette 20 persone, 17 cinesi titolari di aziende tessili e tre cittadini italiani, un commercialista e due consulenti del lavoro. I reati contestati dalla Procura agli indagati vanno dalla falsa dichiarazione sull'identità o qualità personali alla violazione sulle disposizioni relative all'immigrazione passando al favoreggiamento personale.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 09/10/2014 - 16:30

AAAAAAAAAAAAAA!!!! Se so sveiati!!!!! Saludos dal leghista Monzese

Ritratto di Albertik

Albertik

Gio, 09/10/2014 - 18:13

E adesso? Se questi """migranti""" hanno utilizzato buste paga false per avere il permesso di soggiorno in Italia allora sono fuorilegge!!! Quindi, non avendo rispettato le leggi italiane devono essere espulsi dall'Italia. Subito!

Ritratto di Albertik

Albertik

Gio, 09/10/2014 - 18:20

Perche' in tutti i paesi civili del mondo se uno straniero delinque dopo aver scontato la pena viene subito espulso mentre qui in Italia possono fare di tutto e di piu' (oltre a non scontare alcuna pena) e rimanere qui a fare in eterno i loro porci comodi? Qualcuno me lo puo' spiegare? Non sarebbe ora di fare un po' di pulizia con questa feccia?

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 09/10/2014 - 18:30

Ma come ? Prima la busta paga e poi il permesso di soggiorno ? Ma allora il datore di lavoro contravviene alla legge non accertandosi dei requisiti per dare lavoro ad un extracomunitario. Per il resto sottoscrivo in pieno Albertik. Foera di ball, subit !

restinga84

Gio, 09/10/2014 - 18:32

E,poi,pretendiamo rispetto dalla opinione internazionale. Siamo veramente una nazione corrotta alla nona potenza.Forse,rubiamo il primato all`Africa.Il problema cinese,a Prato, e`una questione che, anche gli scolari delle elementari conoscono.La finanza impiega due anni per scoprire,cosa? Un nuovo mondo? Ma,per favore.Adesso,una volta appurato che coloro che hanno infranto le leggi sono compagni di merenda,la Toscana e di tendeza rosso fuoco,tutto finira`in una bella bolla di sapone.

Tipperary

Gio, 09/10/2014 - 18:34

Si svegliano , si svegliano. È' solo una questione di tempo e di soldi. Si sono accorti che gli artigiani locali sono tutti falliti e hanno chiuso, al contrario i cinesi hanno aperto fabbrichette e hao mai , scontrini pochi , contributi pochi,tasse poche ed eco che scatta il controllo. Cambierà , vedrete, cambierà .

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 09/10/2014 - 18:41

CARO Albertik CHE RAZZISTA deve essere Lei!!!! HAHAHA Lasci che a fare la figura dei RAZZISTI siano i Leghisti!!!!! Saludos dal Leghista Monzese

Ritratto di Albertik

Albertik

Gio, 09/10/2014 - 18:58

Chiedere il rispetto delle leggi Italiane a questa feccia e' forse segno di razzismo? Provi lei ad andare in Cina o in America e rubi una mela, la sbattono dentro per chissa quanto, e quando esce (se esce...) la sbattono fuori dal loro Paese come straniero indesiderato!!! Perche' qui da noi questo non si puo' fare? Forse per il Varicano? Ma se il Vaticano e' uno Stato straniero per quale motivo noi europei laici, e siamo la maggioranza, che oltretutto non crediamo una sola parola di quello che predicano questi pastori vaticani con le sottane , dobbiamo ascoltare questa gente e farci condizionare finanche nella stesura delle nostre leggi?

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 09/10/2014 - 19:02

ed ora che fate ,li cacciate via o troviamo il giudice che li assolve, questa è la vergogna dell' italiota PD=PCI

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 09/10/2014 - 20:09

Continuate a dare la "colpa" al PD!!!!Dimenticandovi che:...M5S,è "intonato","Forza Italia",fiancheggia,SEL intonato,Monti &C,fiancheggia...Chi è rimasto fuori?Pochini,pochini....Se siente "intonati" con questi "pochini",fate bene a lamentarvi,altrimenti,recitate un bel "mea culpa",e qualche "pater",che non guasta!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 09/10/2014 - 20:30

pensavo fosse successo in Germania

Paolino Pierino

Gio, 09/10/2014 - 20:39

Espellere dal nostro paese questa gentaglia immonda Vadano in Cina a fare queste ruberie li massacrano giustamente di botte.Fino a che cacciamo i cimesi uniamo a loro i cittadini italiani che tenevano bordone alla truffa. Nei campi di lavoro cimesi pure loro. Manca da unire con la spedizione il Presidentedella camera (da letto)(lei vuole la presidente non ha altri czz da pensare almeno questi li prendesse dove sappiamo)la Boldrini e il parolaio toscano poi l'Italia torna normale

Paolino Pierino

Gio, 09/10/2014 - 20:42

Aldano Renzi il Papa e tanti altri che campano sulla pelle e sulla morte dei migranti sono complici degli scafisti e noi coglioni paghiamo. Basdta con questa gentaglia politica se li vogliono li invitano a casa loro e li mantengano.

Ritratto di laghee100

laghee100

Gio, 09/10/2014 - 20:54

ma almeno su queste buste paghe (anche se fasulle) li hanno pagati i contributi ?

Anonimo (non verificato)

angelomaria

Ven, 10/10/2014 - 09:32

HANNO SCOPERTO L'AMERICA!!!

Giorgio5819

Ven, 10/10/2014 - 12:46

Albertik, è semplice, nel resto del mondo non ci sono comunisti travestiti a sguazzare nella gestione della legalità.