Lufthansa pronta a cancellare il marchio Germanwings

Confluirà in Eurowings. Secondo la compagnia il disastro dell'Airbus non c'entra nulla

Addio alla Germanwings. Il marchio della compagnia di volo tedesca, coinvolta nel disastro aereo del 24 marzo, scomparirà. Della Germanwings non resterà più nulla.

Il piano di Lufthansa, il gruppo tedesco che controlla la compagnia di volo low cost, prevede che il marchio Germanwings confluisca in Eurowings. “Un marchio più europeo e meno legato al mercato tedesco”, fanno sapere dagli uffici dirigenziali di Colonia. Inoltre precisano che questa riorganizzazione non riguarda l'incidente dell'Airbus 320 della compagnia che ha provocato la morte di 150 persone.

Come riporta il Corriere per prima cosa il personale di bordo verrà trasferito e inglobato all'interno di Eurowings. Poi, se si proverà ad accedere al sito della compagnia low cost si verrà automaticamente indirizzati sul sito della nuova compagnia, che fino a poco tempo fa era una compagnia regionale di proprietà della Lufthansa. Attualmente sono già in corso le modifiche sui codici di volo mentre la livrea, il disegno che viene realizzato sull'aereo, sarà l'ultima cosa che verrà cambiata. Rimane ancora il dubbio sui tempi di realizzazione di queste operazioni.

Per cacciare via i dubbi sul fatto che la “fusione” sia legata all'incidente aereo dello scorso marzo, Lufthansa ha mostrato alcuni comunicati stampa del gennaio di quest'anno in cui si accennava all'operazione.

Commenti
Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 06/05/2015 - 17:46

Ad essere maligni si fa peccato ma... E se fosse una strada per nopn pagare gli indennizzi ? Come al solito i krukki reagiscono ai problemi con spocchia ed arroganza, pur di negare che c'è del marcio, anche a sud della Danimarca.

Ritratto di franco_DE

Anonimo (non verificato)