Lui e il centrodestra hanno la stessa età

Che i grillini fossero propensi a falsificare la realtà, oltre che i loro programmi elettorali, è cosa nota. Ma pensare di guidare un paese partendo da un falso storico è davvero troppo

Luigi Di Maio da qualche giorno - lo ha fatto anche ieri - ripete come un mantra che lui vuole solo la Lega perché «il centrodestra non esiste, è solo una invenzione per sfruttare la nuova legge elettorale». È vero che il leader Cinquestelle è giovane e non ha studiato più di tanto, ma qualcuno gli ricordi che il centrodestra unito ha più o meno la sua età. Lo fondò Silvio Berlusconi nel 1994 (Di Maio aveva otto anni) con il nome di Polo delle libertà e da allora Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia (ex An) hanno governato, e governano ancora oggi - a volte con successo riconosciuto - il Paese, le principali regioni e le più importanti città italiane, raccogliendo negli anni centinaia di milioni di voti da parte degli italiani.

Che i grillini fossero propensi a falsificare la realtà, oltre che i loro programmi elettorali, è cosa nota. Ma pensare di guidare un paese partendo da un falso storico è davvero troppo. Perché Di Maio lo faccia è ovvio: negare l'esistenza del centrodestra significa accreditare la tesi che il suo partito, i Cinquestelle, sono la prima forza politica con tutti i diritti che ciò comporta, adesso e in prospettiva. L'esistenza dell'alleanza Berlusconi-Salvini-Meloni è infatti per Di Maio un ostacolo insormontabile sulla via della presa del potere assoluto. Con qualsiasi legge elettorale è difficile pensare che il partito di Di Maio prenda un voto in più del centrodestra unito, che a ogni tornata elettorale può subire scossoni e ribaltoni al suo interno ma non diminuire in modo sensibile la sua forza complessiva.

Per questo, prima ancora dell'antipatia per Berlusconi, Di Maio insiste per allearsi «solo» con Salvini, che una volta isolato dai suoi soci storici diventerebbe un utile idiota, da scaricare senza tante remore al giro successivo. Perché ovviamente - a quel punto - il centrodestra non esisterebbe davvero più.

Un falso («il centrodestra non esiste») presuppone un falsario (Di Maio) e comporta il tentativo di una truffa (l'accordo Cinquestelle-Lega). Noto con piacere che la vittima del raggiro, Matteo Salvini, non si sta facendo prendere per il naso da questa banda di spregiudicati faccendieri e che il poliziotto Mattarella sta seguendo la pista giusta. Falsificare la storia e comportarsi da bari al tavolo da gioco non porterà lontano Di Maio né i suoi non pochi sostenitori e cantori.

Commenti

VittorioMar

Gio, 19/04/2018 - 16:15

..EGREGIO DIRETTORE,QUELLO CHE LEI DICE E' L'INNEGABILE VERITA' STORICA ! I FORZISTI DEVONO ANCHE GUARDARE AL FUTURO,NEL LORO INTERESSE, COSA VORRANNO ESSERE DA ADULTI POLITICI NAVIGATI ED ESPERTI!!..MENTRE IL MONDO AVANZA E SI RINNOVA,NON SI PUO' RESTARE INCHIODATI AD UNA STORIA GLORIOSA E PERSONALE..LA SENILITA' SERVE PER DARE CONSIGLI AI GIOVANI"SCAPESTRATI" !! IL CAMBIO GENERAZIONALE E' AVVENUTO IN TUTTE LE ALTRE FORZE POLITICHE...SI DEVE PRENDERE ATTO...SOLO F.I. NON CAMBIA!! ..NON CREDE CHE DEBBA AVVENIRE ??..A VOLTE E' PREFERIBILE RITIRARSI DA VINCITORI... ??

Mannik

Gio, 19/04/2018 - 16:33

Sallusti, il CDX non esiste più, come la sinistra non esiste più. Dovrebbe averlo capito se non ha dormito tutto questo tempo.

t.francesco

Gio, 19/04/2018 - 17:24

SIG. MANNIK NON SEMPRE I DESIDERI CORRISPONDONO ALLA VERITA'. POI CI SONO LE URNE .......

glasnost

Gio, 19/04/2018 - 18:07

Questi pentastressati (dal lavoro) pensano di poter agire verso tutti come fanno coi loro adepti, ai quali cambiano i programmi presentati senza che loro se ne accorgano. O, se se ne acccorgono, tanto va bene comunque, se lo conferma la loro house organ di Travaglio.

rrobytopyy

Gio, 19/04/2018 - 20:01

in ogni periodo gli italiani hanno i propri idoli/miti (non politici): Berlusconi Renzi adesso tocca a Di Maio/Salvini e vai... pallone al centro... oppure chitarre a tracolla e unduetre !

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 19/04/2018 - 20:39

Avranno quasi la stessa etá,non lo dubito, peró una cosa è certa: ci sono figli e figli, risultati e risultati, cose e cose...ggiggino 'o bullo ha dato ampia dimostrazione, nei fatti, di essere un bluff teleguidato da altri...Il Presidente Berlusconi è l'esatto contrario: ha creato, ha dato e da posti di lavoro, è il primo contribuente italiano, è il piú perseguitato da certe procure...Normale che il bulletto non ci voglia parlare: non saprebbe cosa dire ne cosa fare, oltre a vendergli una bibita taroccata non saprebbe andare! E.A.

Gianni11

Gio, 19/04/2018 - 21:02

Di Maio raia. Cosa invece si sta' dimostrando e' che il M5S e' falso. Hanno ingannato chi li ha votati. Appena finita l'elezioni sono diventati pro-UE e pro-NATO e pro-clandestini.

adal46

Gio, 19/04/2018 - 22:11

Bravo Mannik, infatti il CDX ha avuto la maggioranza relativa; non sa leggere o pretende di dare dell'idiota a chi lo sa fare?

basta_B.

Gio, 19/04/2018 - 22:35

Caro direttore, Di Maio sta mettendo in evidenza tutte le macroscopiche differenze all'interno del cdx, se si sono presentati insieme è solo per sfruttare la legge elettorale e non certo per un progetto comune .... e poi, come lei ricorda, il cdx è stato fondato nel 1994 e guidato sempre da B. e tutti i leader che hanno cercato di scavalcarlo sono finiti molto male, sarà mai possibile che Salvini ci riesca , lasciando B. in seconda fila ?

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 19/04/2018 - 23:18

-se la studi lei la storia--sallusti---le coalizioni sono state sempre qualcosa di posticcio--create all'uopo e non hanno mai realmente funzionato a dovere--nel 94 berlusconi vinse le elezioni a marzo e a dicembre il governo cadde perchè bossi lo cannò--nel 96 stessa sorte toccò al governo prodi--nel 98 assaggiò l'inconsistenza delle coalizioni pure baffino d'alema--con lo sgambetto di bertinotti-nel 2006 prodi si prende il benservito bis ad opera di mastella--per non parlare dell'ultimo governo cav ed il tradimento di fini--di maio ha dunque in buona sostanza ragione--le coalizioni nascono per le porcate delle leggi elettorali--come le città dei film western--si costruisce solo la facciata--perché quello serve a girare le scene (cioè celebrare le elezioni)

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 20/04/2018 - 02:30

Mr. Sallusti , è tutto giusto , tranne che Mr. Mattarella ha seguito la pista giusta . La via diritta era(ormai è troppo tardi e nuove elezioni anzitempo ci saranno comunque vada) l'incarico al 1° del 1° partito , cioè Di Maio , poi l'incarico al 1° del 2° partito ... poi nuove elezioni alla francese . Itaaaliaaaani ! : chi dorme non piglia pesci . Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

CAR54

Ven, 20/04/2018 - 07:36

Il veto su Berlusconi di Di Maio è comprensibile. La soluzione è banale, Berlusconi si faccia da parte, si mette un leader forzista diverso, e si andrebbe avanti. Berlusconi ha avuto la sua possibilità negli ultimi vent'anni, direi che può bastare. Cosa direbbe Forza Italia se il PD resuscitasse Prodi in una prospettiva di governo? Cavaliere, si faccia da parte, per il suo bene e per il bene dell'Italia.

sgarbistefano

Ven, 20/04/2018 - 07:57

Egregio Direttore, La sensazione (molto netta) è che Berlusconi continui a considerare il centrodestra come "sua proprietà" e mal digerisca il sorpasso elettorale di Salvini, al punto da preferire il fallimento della trattativa con il M5S e la conseguente formazione di un governo "tecnico", con l'appoggio esterno di FI. Se, poi, questo governo tecnico bastonerà gli Italiani, come fece Monti, tanto meglio: Berlusconi potrà nuovamente sconfessarne i provvedimenti in campagna elettorale, promettendo di abolire misure che egli stesso ha votato con il suo partito, come fece nel 2013. Quanti elettori di FI ricordano che Berlusconi ha dato il suo appoggio esterno al Governo Monti, salvo poi poi dichiararlo illegittimo "perchè non votato dagli elettori"? Quanti elettori di FI ricordano che Berlusconi ha votato le tasse di Mario Monti?

STREGHETTA

Ven, 20/04/2018 - 09:21

- Il bamboccio Di Maio - Questo piccolo idiota nullafacente ha davvero rotto i c++++++i. Ma chi si crede di essere? Con quella faccetta beota di vanitoso che pure non ha nulla da vantare, votato soltanto perché ha promesso il " reddito di cittadinanza " a tutta la gente come lui, fancazzista ma che conta di trovare grazie al suo capofila il modo di campare alle spalle di chi lavora. Spartiamo l'Italia in due : al nord ci mettiamo Salvini a governare, e al sud quel genietto di Di Maio, bravo solo a sputare disprezzo verso chi, a differenza di lui, per tutta la vita ha lavorato, costruito, realizzato, dato lavoro.

STREGHETTA

Ven, 20/04/2018 - 09:22

(segue da sopra )( il bamboccio Di Maio ) Diamo il sud a questo piccolo vanesio,buono tutt'al più per la Città dei ragazzi, e vediamo da dove li prende i soldi, non suoi, che col suo sorriso Durbans ha sbandierato di voler elargire ai suoi soci di pelandroneria, ai parassiti come lui. Senza il Nord, il bamberottolo rotola nella polvere, senza il becco di un quattrino e perciò anche a secco di parole, l'unica cosa che può spendere. Se Garibaldi stava a casa, non ci ritroveremmo questa eterna palla al piede che rovina il Paese e le sue possibilità di appartenere al mondo civile e in progresso. Ma perchè non si staccano e non si prendono Di Maio? E guai se lo mollano! Perchè a noi fa schifo.

jim74

Ven, 20/04/2018 - 11:26

Credo che Di Maio abbia fatto già la sua storia. L'esame non l'ha passato:bocciato. Avanti il prossimo e che sia menu arrogante e abbia un minimo di cervello, perchè a quanto pare la difficoltà non è tanto nei veti e nelle regole ma nel trovare qualcuno che abbia un minimo di cervello, che ultimamente manca in Italia. Credo che il movimento sia quanto di più sbagliato possa esistere: somiglia alle SS naziste: o si fa cosi o si fa cosi! Spero che i suoi elettori se ne siano accorti e si rendano conto del danno che hanno fatto anadando a votare il bibitaro dello stadio San Paolo. Spero finisca al più presto questo incubo. I poveri resteranno poveri i ricchi resteranno ricchi, nulla cambierà comunque vada. Gli imbecilli saranno ancora meno considerati.

gabriella.trasmondi

Ven, 20/04/2018 - 11:58

di maio non vuole Berlusconi? Paura eh!

Ritratto di ateius

ateius

Ven, 20/04/2018 - 12:22

ah si..? Non esiste più la destra, e nemmeno la sinistra..quindi le scelte politiche si fanno in base al tempo..? qui in Liguria da sempre ha governato la sinistra.. ora c'è la destra e le poche cose su cui si può legiferare vanno nel verso opposto rispetto al precedente. i 5stelle al governo del Paese che farebbero? ad ogni scelta chiamerebbero travaglio..? o gomez.. già grillo è in preda al Panico. e tace.

rrobytopyy

Ven, 20/04/2018 - 13:37

grande Elkid, nessuno sa controbattere senza insultare e con argomentazioni serie.

rrobytopyy

Ven, 20/04/2018 - 13:38

ho sentito Silvio parlare dal Molise... che pena ! ma fatti da parte...

rrobytopyy

Ven, 20/04/2018 - 13:39

Salvini ha già scaricato Silvio, era l' ora...

STREGHETTA

Ven, 20/04/2018 - 19:22

Piantatela, insetti! Di voi non si ricorderà nessuno. Di Silvio si.