L'ultima "direttiva" di Juncker: "Migranti? L'Ue apra le porte"

Il presidente della Commissione europea: i migranti "spesso sono dei perseguitati e vanno aiutati". Ma i dati lo smentiscono

Sono gli ultimi squilli di tromba (politica) per Jean Claude Juncker. Il presidente della Commissione europea si avvicina alla fine del suo mandato: il prossimo 26 maggio sono attese le elezioni europee e i sovranisti vogliono "cambiare volto" all'Unione Europea. Partendo, ovviamente, dalle politiche migratorie di Bruxelles, combattute da quasi tutti i partiti "populisti" del Vecchio Continente.

Nonostante gli elettori sembrano propensi a premiare la linea di chi si dice contrario all'accoglienza (lo si è visto in Italia, ma anche in Germania, Austria, Ungheria), Juncker sulla questione dei migranti ha assicurato che si batterà "sempre affinchè l'Unione Europea apra le porte non a tutti, ma a quelli che hanno bisogno e ci sono molte persone che hanno bisogno".

Il presidente della Commissione non sembra dunque disposto a rivedere le sue posizioni. Durante un in un dibattito con i cittadini a Sibiu, in Romania, ha detto chiaramente che "come europei non abbiamo il diritto di rigettare in principio quelli che vengono da lontano". Gli immigrati "non sono turisti", è la tesi, ma "spesso sono dei perseguitati e vanno aiutati". Peccato che i numeri dicano il contrario, almeno in Italia. La maggioranza dei richiedenti asilo ottiene parere negativo alla domanda di un permesso di soggiorno. Il motivo? Non hanno i requisiti per essere definiti "rifugiati", ovvero non sono "perseguitati" come dice Juncker.

L'appello ad accogliere chi fugge dalle guerre è giusto, per carità. Ma dire che occorre aprire le porte alle "molte persone che hanno bisogno", significa far finta di non vedere la verità dei numeri: "L'Europa - predica Juncker - deve essere il luogo dove la gente che è perseguitata per ragioni politica, religiosa o filosofica trova posto". Certo. Ma forse occorrerebbe dire, per esempio, che in Italia il 67% dei richiedenti asilo (dati 2018) non ha ottenuto il permesso di soggiorno.

Nel suo discorso dalla Romania, il presidente della Commissione Ue si è detto soddisfatto del progetto di relocation applicato dall'Europa. "Ha funzionato, perchè tutti i migranti eleggibili per la relocation sono stati ridistribuiti", ha spiegato. Certo, la quantità di immigrati smistati in Europa non è stato molto alto. L'Italia chiede da tempo un intervento, mai arrivato (anche a causa dell'opposizione di Orban). "Abbiamo risolto il problema? No", si chiede comunque il lussemburghese: "Questo sarà il problema dei prossimi decenni". Ma è probabile che non sarà lui ad occuparsene.

Commenti

Giorgio5819

Mer, 08/05/2019 - 18:54

...questo non dirige più una bella cippa... apra la porta del suo cesso e si tuffi nel water...

Altoviti

Mer, 08/05/2019 - 18:58

Junker deve essere dichiarato "persona non grata da noi", gente come costui non goveranno la Ue, ma distruggono l'Europa. L'Europa è fatta dai suoi popoli, uccidendo i popoli europei si distrugge il continente.

venco

Mer, 08/05/2019 - 20:21

Questo tizio è come Bergoglio, questo si crede il padrone d'Europa, l'altro il padrone della Chiesa.

Klotz1960

Mer, 08/05/2019 - 23:26

Grazie, Juncker, grazie! Con queste parole hai aumentato i voti per i sovranisti di almeno il 2% !! Queste sono le conseguenze per aver creato una burocrazia intoccabile e privilegiata. Si credono onnipotenti, e non si accorgono di stare straparlando.

venco

Mer, 08/05/2019 - 23:30

Questo tizio si sente il padrone d'Europa come Bergoglio si sente padrone della Chiesa.

seccatissimo

Mer, 08/05/2019 - 23:31

Speriamo che questo tizio insieme ai suoi colleghi, indesiderati e dannosi, dello stesso stampo, spariscano completamente dalla circolazione dopo le elezioni europee !

Ritratto di akamai66

akamai66

Mer, 08/05/2019 - 23:40

MA questo è di coccio!Appena si alza dal letto, dopo aver smaltito i famosi fumi, comincia col PIL e i migranti dell'Italia. Anche a lui una dedica speciale della famosa canzone dell'Albertone nazionale.

Sceitan

Mer, 08/05/2019 - 23:57

Lui sicuramente e' un perseguitato. Dal Dio Bacco in persona.

Una-mattina-mi-...

Mer, 08/05/2019 - 23:58

HA RAGIONE!!! I MIGRANTI NON SONO TURISTI, DIFATTI NON PAGANO, MA SI FANNO MANTENERE PER ANNI AD UFO, CON NOMI ED ANAGRAFICA DI FANTASIA. INOLTRE, I TURISTI SOLITAMENTE NON SI DANNO AL CRIMINE, E, FINITA LA VACANZA E I SOLDI, TORNANO AL PAESELLO. EH, NO! I MIGRANTI NON SONO TURISTI, NO,NO! PURTROPPO!!!

Una-mattina-mi-...

Gio, 09/05/2019 - 00:00

APRIRE LE PORTE A CHI HA BISOGNO, BASTA CHE NON SIA DEL SUO PAESE. DIFATTI, PER I NATIVI VALE LA LEGGE DEL COMPACT-MENGA

mozzafiato

Gio, 09/05/2019 - 00:12

Lui e'pappa e ciccia con ZINGARETTI ! Per cui: ITALIANI !!! VOTATE KOMPATTI PD E/O LEU !

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 09/05/2019 - 00:19

Concettualmente potrebbe avere ragione: li portiamo tutti in Lussembrurgo per fare le verifiche necessarie, stabilire se sono profughi, rifugiati o migranti economici. Da lì si può iniziare la distribuzione nella Ue. Jean Claude, che ne pensano Francia e Germania?

Ritratto di Mona

Mona

Gio, 09/05/2019 - 01:00

CHE IL SUO BELGIO APRA LE PORTE, E CHE PERMATTA ALL'ITALIA DI SCARICARSE TUTTI QUELLI CHE SONO ENTRATI DA NOI SENZA PERMESSO E RESTANO ILLECITAMENTE.... Se poi la Francia, la Germania, la Polonia o altri ne vogliono ancora...... Siamo pronti a scaricarli da loro pure.

apostrofo

Gio, 09/05/2019 - 01:37

POI HANNO GIA' DECISO LA POLIZIA DI FRONTIERA EUROPEA MA SARA' IN CAMPO DEL 2025. NEL FRFATTEMPO CI COSTRINGONO AD APRIRE I PORTI, RIEMPIAMO TUTTA L'ITALIA DI MIGRANTI ED ALLORA INIZIA IL LAVORO DELLA POLIZIA DI FRONTIERA EUROPEA CON LITALIA ORMAI LA POLIZIA DIFENDERA' I PAESI CONFINANTI DAGLI AFRICANI CHE AVREMO FURBAMENTO TRATTENUTO NOI. MICA SCEMI

apostrofo

Gio, 09/05/2019 - 01:39

APRI LE TUE, DEL PAESE E DE CASA. COSI FAI L'ESèERIEMZA

istituto

Gio, 09/05/2019 - 02:04

Klotz1960 23:26@ ha perfettamente ragione. Più parlano e più incentivano la gente a votare sovranista e populista. Grazie Juncker!! Speriamo che altri tuoi colleghi UE imitino la tua uscita, incentivando così gli ultimi timorosi a votare decisamente per sovranisti e populisti. E soprattutto spero che queste sparate incentivino gli elettori pigri a non astenersi dal voto il 26 Maggio ritenendo queste elezioni non importanti ed influenti. Lo sono eccome perché in Europa sta montando la rabbia per i danni e le violenze ed il parassitismo delle risorse importate e costituire un fronte vasto di populisti e sovranisti sarebbe fondamentale per evitare la distruzione dell'Europa.

Gianni11

Gio, 09/05/2019 - 02:15

Questa e' "l'ultima direttiva"? E' quella di sempre! L'ue e' stata creata per cancellare le nazioni d'Europa e distruggere i nostri popoli. L'invasione dal Terzo Mondo e' un'arma etnica nella guerra contro di noi. Usciamo dall'ue e mandiamo l'ue all'inferno. Sono il nemico.

claudioarmc

Gio, 09/05/2019 - 03:23

Cosa è una battutaccia di SPIRITO?

Trefebbraio

Gio, 09/05/2019 - 04:58

In queste "dichiarazioni" (una volta erano definite boutade) di spesso io vedo solamente il pressapochismo malizioso del personaggio. La UE usa il calibro e il righello quando si tratta di zucchine e melanzane ma incespica poi sulle cose serie. Questo traballante burattino ha combinato disastri che i nostri figli saranno chiamati a rimediare. Una generazione politica da cancellare e dimenticare.

maurizio50

Gio, 09/05/2019 - 07:09

Bene! Se li porti tutti nel Lussemburgo. Anzi cominci il nostro governo a mandare da lui nel Granducato Lux, paradiso della Finanza che non paga le tasse, un po' dei seicentomila che da noi abbondano!!!

Ernestinho

Gio, 09/05/2019 - 07:11

E portateli a casa tua!

oracolodidelfo

Gio, 09/05/2019 - 07:54

Illustre Juncker, se ci sono dei migranti "perseguitati" nei loro Paesi d'origine, si presuppone che lì vivano i loro "persecutori"... Illustre Juncker, le domando: come mai invece di combattere i "persecutori" (come sarebbe dovere dei "politici" fare) Lei vuole caricare il fardello sulle nostre spalle? Illustre Juncker, la faccenda migranti dimostra la vostra totale incapacità ed il vostro universale.....fallimento!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 09/05/2019 - 07:58

CHE JUNCKER CI SPIEGHI PERCHE 262 PARLAMENTARI EUROPEI HANNO AVUTO PIU DI 40 CONVEGNI CON IL CLUB BILDERBERG?!É DI COSA HANNO PARLATO?!JUNCKER É AL SERVIZIO DEL CLUB BILDERBERG É A LUI DEL;EUROPA E DEGLI EUROPEI NON INTERESSA UNA BEATA MAZZA!.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 09/05/2019 - 07:58

Portali a casa tua cogli l'occasiONE.

Ritratto di BM1883

BM1883

Gio, 09/05/2019 - 08:15

Alla salute !!!!

tosco1

Gio, 09/05/2019 - 09:07

Giusto associare Juncker a Bergoglio. La programmazione della globalizzazione fine'900 prevedeva la progressiva eliminazione delle sovranita'dei parlamenti dei singoli stati.Parte con con la creazione dell'Europa, e poi ha preparato il terreno alla guerra di Libia che, destabilizzando tutta l'Africa, ha dato il via alla proigrammata (dalla globalizzazione) destabilizzazione delle societa' nazionali con l'arrivo dei migranti.Per fare questa cosa, voluta dalla maggioranza stati terzo mondo dell'ONU, ci volevano politici appositamente messi nei punti chiave. In Italia ad hoc e' stata la nota sinistra magica.In Europa ,personaggi alla Juncker, poi mancava il Vaticano:via Benedetto, arriva il burbero Bergoglio. Mi pare tutta una grandissima ignobile macchinazione, che ,ormai allo scoperto, si puo' colpire con il voto europeo e niente 8 per mille alla Chiesa ..cattolica, scegliendo altro.Tutto qua.Ne vedremo delle belle.

dagoleo

Gio, 09/05/2019 - 10:33

secondo me questo e Bergoglio sono compagni di bevute. Juncker deve aver dato al pampero il suo fornitore di birra ... e l'altro il suo di Vin Santo.