L'ultima provocazione di Sgarbi su Facebook

Nudo e sdraiato su un Divano. Ecco l'ultimo provocazione di Sgarbi. La foto apparsa su Facebbok è corredata da un motto di Gabriele D'Annunzio

Vittorio Sgarbi ci ha abituato bene. Le sue uscite televisive sono sempre degne di nota. Ma l'ultima in ordine cronologico arriva da Facebook.

Il critico d'arte pubblica una foto sul suo profilo ufficiale. Sdraiato su un divano, Sgarbi è immortalato completamente nudo. A troneggiare sull'immagine una citazione di D'Annunzio: "Immotus nec iners". Un post che ha subito scatenato i fan del Vittorio nazionale. In molti già lo incoronano: "D'annunzio dei nostri tempi. Chapeau". E ancora: "Mitico". Oppure: "Sei il numero uno".

Ora la domanda sorge spontanea. Basta fare una rapidissima ricerca su Google per scoprire le radici di quel motto dannunziano, "Immotus nec iners" che si traduce in "Fermo ma non inerte". La frase è di Orazio. Questa orna, come motto, lo stemma nobiliare di Principe di Monte Nevoso. Un titolo che fu concesso al celebre scrittore da dal Re d'Italia su iniziativa di Mussolini. La citazione fu scelta da D'annunzio con un intento dichiaratamente polemico con lo stesso Duce. Colpevole di tenere il poeta in un dorato isolamento sul Lago di Garda. Questo comportava una totale esclusione dalla vita politica della capitale. Ci chiediamo, dopo queste breve ripasso, a chi sia riferita la provocazione di Sgarbi? Molto probabilmente non lo sapremo mai.