L'ultimo applauso ad Ermes nell'assenza colpevole dello Stato

Le immagini del feretro di Ermes Mattielli rinforzano il senso di ingiustizia in uno Stato che difende i malviventi ed abbandona le persone oneste

Ermes Mattielli diceva di essere "stato derubato di notte e deriso dalla giustizia di giorno". Ora bisogna purtroppo aggiungere che è stato anche abbandonato. Abbandonato dallo Stato, dal governo che non ha speso alcuna parola per lui. Dall'Italia che continua a difendere i ladri e a bastonare le brave persone che cercano solo di difendersi. Ermes condannato a 5 anni e 4 mesi di galera. Ermes obbligato a pagare 135mila euro di risarcimento ai rom che volevano derubarlo. Ermes la cui casa finirà in eredità agli stessi ladri.

Le immagini del feretro del rigattiere di Vicenza, morto qualche giorno fa di infarto, fanno riflette. Il duomo di San Michele Arcangelo ad Arsiero, pieno di rispetto e vuoto dello Stato. Sulla bara di Ermes, prima di chiudere per sempre la sua storia sotto la lapide che lo ricorderà, gli amici e i sostenitori hanno depositato le bandiere della Serenissima (guarda qui il video). Non è un caso. Quando ilGiornale.it lo intervistò poco prima che morisse, Ermes disse a denti stetti: "Noi qui ora ci vergognamo un po' di essere italiani. Perché lì a Roma non sanno cosa sia il rispetto della proprietà, il rispetto della brava gente, il rispetto della proprietà". Aveva ragione lui. L'Italia di questo Stato non ha nessuna considerazione di chi lavora onestamente e vive di poco. Ma che per sopravvivere coltiva alcune verdure - come faceva Ermes -, non va a depredare i beni altrui.

"Sono 10 anni che tentano di farmi cadere - ricordava Ermes - Ma la solidarietà della gente mi dà la forza di reagire". Alla fine, però ha ceduto il suo cuore. Nemmeno allora le istituzioni hanno pensato fosse doveroso portare il loro saluto a una persona normale che contro la sua volontà è stato costretto a difendersi. Legittima difesa. Ermes non rivendicava il "diritto di uccidere". Ma quello di difendersi. "Rivendico il diritto di dire che di notte a casa mia non puoi entrare a rompere i coglioni", diceva nel linguaggio semplice che lo contraddiceva. Semplice ma lineare, opposto a quello politicante di chi si arrampica sui particolari dell'eccesso di legittima difesa. Professori quando non tocca a loro trovarsi con una pistola puntata addosso o al decimo furto in pochi mesi. Per questo al suo funerale era presente Stacchio, il benzinaio simbolo di un Paese slegato dalla sua classe dirigente.

Ermes, involontariamente, ha dato una lezione allo Stato. Che forse, però, non riuscirà ad apprendere. "Senta - mi diceva Ermes - io da piccolo rubai una mela in un campo. Il proprietario mi diede un grosso schiaffo. Quando tornai a casa mi guardai bene dal dirlo a mia madre, altrimenti me ne avrebbe dati altri tre. Ma ormai è cambiata la cultura della legalità".

"Caro Ermes - si legge in una lettera arrivata da una signora e letta davanti al feretro - ti hanno rubato le cose, ti hanno rubato la tranquillità, ti hanno rubato la casa, ti hanno rubato la vita. Ma una cosa non potranno rubarti: la dignità". (guarda qui il video)

Lo Stato, però, ci ha provato. Di schiaffi a Ermes ne ha dati tre: quando ha permesso ai rom di fare quello che volevano; quando lo ha condannato; ed ieri che lo ha lasciato solo nel giorno del suo funerale.

Commenti

Kupo

Mar, 10/11/2015 - 13:02

Meglio cosi, la presenza di qualsivoglia politico, appartenente all'abusivo governo, sarebbe stato un insulto!

lorelei95

Mar, 10/11/2015 - 13:04

Grande onore ad Ermes , un uomo onesto che ha lottato e perso contro un governo di. farabutti .

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 10/11/2015 - 13:05

Caro Ermes, riposa in pace. Lo Stato cioè i CITTADINI VERI e NON FALSI erano con te. Il resto sono solo FALSITA'-IPOCRISIA-FINTO BUONISMO!! Questa è la REALTA' cui viviamo eppure, VOGLIONO convincerci del CONTRARIO come se ognuno di NOI NON HA CERVELLO!!!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 10/11/2015 - 13:10

AL POPOLO NON FREGA NULLA, FELICE DEL PROPRIO COMODO DIVANO CHE VEDE IL MONDO IN TELEVISIONE ED OBBEDISCE AI POLITICI SCHIAVI DEI POTERI FORTI

Ritratto di apasque

apasque

Mar, 10/11/2015 - 13:12

Ma che cosa ci si può aspettare da questo governo di meschini ed inetti funzionari? Loro hanno creato questo scempio, loro, assieme ad una magistratura miope e inetta continuano a perpetrare questa insostenibile situazione! E la gente, il popolo deve assorbire, digerire, accettare le disgraziate imposizioni da loro create. In silenzio e senza controbattere! Italia, fatta così, da questa gentaglia, non mi vai più bene.!

igiulp

Mar, 10/11/2015 - 13:17

Meglio che lo Stato non abbia partecipato. Non era il caso di aggiungere la beffa al danno.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Mar, 10/11/2015 - 13:18

Purtroppo siaomo governati da farabbutti, gente senzza onore, privi di onore, ha volte é un piacere essere un Italiano, ma la maggiopparte delle volte ci fanno vergognare, ci fanno umiliare da questi vermi di criminali professionista oramai certificati, dallo Stato e dalla magistratura, e se qualcuno si ribella,'', minimo se ne esce con una nomina di razzista, se va bene. É questa é la situazione in Italia attualmente,, e sfido chiunque e smentirmi. Saluti a tutti.

Tipperary

Mar, 10/11/2015 - 13:19

Non ti dimenticheremo.

giottin

Mar, 10/11/2015 - 13:25

Se succedesse a me non vorrei che venisse alcun merdoso politico!

Marcuzzo

Mar, 10/11/2015 - 13:32

Hermes era stato giustamente condannato Perché aveva rincorso e sparato ad un ladruncolo che stava scappando . Non contento , una volta raggiunto il ladruncolo gli scaricava addosso un intero caricatore di pallottole , condannandolo alla sedia a rotelle a vita . Difendetelo voi Hermes .

hectorre

Mar, 10/11/2015 - 13:33

stato???...quale stato!!!....quello che scarcera i delinquenti che devastano le città??...che considera risorse i clandestini che delinquono???...quello che condanna chi si difende in casa propria???....votare simili individui ê quanto di piu becero e assurdo ds possa fare....ahhhh,dimenticavo...non andiamo a votare da qualche anno!!!!...a casa!!!....renzi clandestino!!!

Maura S.

Mar, 10/11/2015 - 13:43

Che governo di m...... Prego spero e auguro di cuore a quei vigliacchi che lo hanno abbandonato e oltretutto denigrato la stessa esperienza se non peggio..... allora capiranno. R.I.P. Ermes.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mar, 10/11/2015 - 13:44

Le autorità (autorità ???) erano assenti perché sono tutti omuncoli vigliacchi che hanno paura di compromettere la propria squallida posizione di miserrimo privilegio. Onore a Ermes.

Ritratto di fluciano

fluciano

Mar, 10/11/2015 - 13:46

R.I.P. In quella bara c'è lo stato, ci sono Renzi e i giustici, hanno sotterato la giustizia! Lui, Ermes, vive e vivrà nei nostri cuori!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mar, 10/11/2015 - 13:47

Ma come? Salvini e Meloni non si sono presentati?

elgar

Mar, 10/11/2015 - 13:49

Meglio che lo Stato non fosse presente. Almeno è stato coerente. Era già assente prima. Ed ha continuato ad esserlo. Non mi meraviglio.

Mizar00

Mar, 10/11/2015 - 13:51

Certi politici si sono autodefiniti oggi, "senza vergogna". Appunto.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 10/11/2015 - 14:07

Mi unisco al coro comune di cordoglio per Ermes,e di insulto per questo stato,in essere,per effetto di oltre l'80% degli italiani che votano,e di quelli che con il non voto,di fatto acconsentono!!!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mar, 10/11/2015 - 14:08

@ANGELO LIBERO 70 Salvini e Meloni hanno già onorato in altra sede quella povera vittima dello stato; e appena saranno al governo lo onoreranno con FATTI e non parole, provvedendo con una legge sulla legittima difesa che rispecchia veramente il comune sentire del Popolo italiano, quel Popolo con la P maiuscola e non la feccia che si annida nei campi rom e nei centri sociali.

freud1970

Mar, 10/11/2015 - 14:11

Ermes, per me sei un grande, politici vergognatevi, ed ancora di piu' chi li vota. scusate ma ho dei conati di vomito e devo lasciarvi.

Ernestinho

Mar, 10/11/2015 - 14:13

Non sono presenti perché essi sono colpevoli e responsabili! Che il sangue del povero ERMES ricada su tutti i responsabili: i malfattori, i politicanti che fanno leggi demenziali ed i giudici che le applicano a modo loro. In questa italia schifosa c'è garanzia soltanto per i delinquenti, non per le loro vittime. Il povero ERMES è stato tradito dagli italiani e poi ammazzato per colpa degli stessi! ERMES, perdonaci!

clz200

Mar, 10/11/2015 - 14:15

Il mio sogno è quello di vedere gli articoli dei giornali contenete i nomi e cognomi di chi ha fatto, di chi doveva fare, di chi doveva esserci, di chi ha fatto male. Dire le istituzioni, la magistratura, il governo, il comune...... è come dire niente, non ci troveremo il comune o lo stato a fare leggi ma il tipo che doveva esserci, che doveva fare, che non ha fatto e che nonostante i misfatti farà carriera o se gli va male si troverà con un ricco stipendio e relativa pensione solo perchè è passato il tempo

Ernestinho

Mar, 10/11/2015 - 14:17

Responsabili: guardate la sua faccia di onesto lavoratore. L'avete fatto morire. Di crepacuore muoiono gli "ONESTI", non i "delinquenti". VERGOGNA!!!!

scric

Mar, 10/11/2015 - 14:20

orami l'indignazione è passata ora siamo al vomito perenne. questo è un paese orami alla frutta e fra 30anni gli italiani e la razza bianca spariranno saluti e onere al GRANDE ERMES ps suggerisco la comene di residenza di dedicagli una via oppure organizzare un premio alla sua memoria

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 10/11/2015 - 14:22

Renzi era in qualche tour over the world per salvare l'italia alfano era seduto sul cesso e la boldrini stava dando la pappa ai migranti. Si sono risparmiati una marea di insulti.

aldoroma

Mar, 10/11/2015 - 14:23

Hermes riposa in pace in questo paese che ormai ci considera di serie b

gian paolo cardelli

Mar, 10/11/2015 - 14:23

Marcuzzo ed altri [autocensura]come lui: Ermes era ESASPERATO da VENTI FURTI subiti, molti compiuti dagli stessi ladri a cui poi è riuscito a sparare; se il "Dio Stato" che quelli come lei idolatrano senza sapere nemmeno cosa sia non l'ha difeso, il minimo che poteva fare era perdere il senso della misura. Ma i sudditi pecoroni come lei questo non lo potranno mai capire: per quelli come lei "la proprietà è un furto", vero? con gente come lei alle urne governare un Paese è facilissimo.

Giampaolo Ferrari

Mar, 10/11/2015 - 14:26

Prima o poi si accenderà il fuoco dopo qualcuno si chiederà come mai non si riesce piu a spegnerlo.

Marcolux

Mar, 10/11/2015 - 14:26

Odio profondamente con tutte le mie forze questo Stato e questa Magistratura comunista che sta affondando l'Italia consegnandola agli zingari e alla feccia islamica che ci sta invadendo. Uccidono e distruggono la vita delle brave persone mentre proteggono sistematicamente i ladri, delinquenti e assassini. Siate maledetti!

Ritratto di harbinci

harbinci

Mar, 10/11/2015 - 14:33

io sono ERMES!!!!!!!!!!

vernunftigo

Mar, 10/11/2015 - 14:38

Premesso il profondo rispetto per il sig. Ermes, mancato, mi sembra che sulla questione della legittima difesa bisognerebbe adoperarsi bensì, ma in modo più pacato e razionale. È vero che la nostra legge, nonostante la riforma del 2006, ma soprattutto la giurisprudenza, sono ancora troppo restrittive. Ma se si spara insistentemente una volta che è evidente che l'intruso o aggressore è immobilizzato, si esorbita necessariamente da ogni ragionevolmente plausibile esimente. Ben diverso, se le informazioni lette sono esatte, il,caso Sicignano.

cianciano

Mar, 10/11/2015 - 14:39

marcuzzo tu hai il cervello in salamoia... se il ldruncolo come dici tu non fosse entrato nella proprietà di Ermes qualcuno gli avrebbe sparato?? certo che no...ed allora???? è da qui che si deve giudicare e non dalla fine della storia....

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 10/11/2015 - 14:40

x marcuzzo i miei complimenti-sei l'unico che usa ancora il cervello in quest'oceano di testine vuote-

Ocram59

Mar, 10/11/2015 - 14:41

Temo abbia ragione Dragon Lord, alla gente degli altri non frega nulla, siamo un popolo di anarchici e solisti, ognuno vive per sè e per il proprio orticello sempre più stretto...e i politici non sono altro che la proiezione parlamentare di questo menefreghismo e dei propri interessi di bottega...RIP

Ernestinho

Mar, 10/11/2015 - 14:45

Caro "harbinci". Anch'io lo sono!

Fracassodavelletri

Mar, 10/11/2015 - 14:50

E' stata una scelta obbligata: immaginatevi le spernacchiate che si sarebbero presi per tutta la durata dell'officio funebre

Pinozzo

Mar, 10/11/2015 - 15:00

Franco_I, il cervello non lo so ma sicuramente lei non ha la quinta elementare. "..non AVESSE cervello."

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 10/11/2015 - 15:04

No, lo Stato non è colpevole per la sua assenza alle esequie. Sarebbe stato un ulteriore affronto al buon senso e all'anima del povero Signor Ermes, abbandonato a se stesso dalle istituzioni che nel suo caso ha dimostrato tutte le contraddizioni presenti nel nostro diritto. Lo Stato è colpevole per il suo silenzio, perché col silenzio dimostra in qualche modo la propria colpevolezza. Per il Signor Ermes (con S maiuscola) sarebbero state più logiche le pubbliche scuse subito dopo la sentenza emanata dallo scriteriato giudice che ha sbagliato mestiere. Ora e meglio tacere per non aggiungere la beffa al danno e mostrarsi ipocriti più del necessario. I nostri governanti abusivi forse l'hanno capito ma non gli frega niente di niente, per loro è più giusto sanare l'Unità con soldi pubblici che tutelare la vita e il rispetto dei cittadini e le loro proprietà.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 10/11/2015 - 15:06

Ermes che il Signore ti abbia in gloria. Riposa in pace.

Fjr

Mar, 10/11/2015 - 15:25

Questa è' la conferma ,se mai fosse stata necessario, che lo stato ,quello che dovrebbe servire gli italiani ,non esiste più' , noi italiani siamo lo stato e se solo avessimo un po' di coraggio ce lo riprenderemmo, ma noi ci sentiamo italiani solo quando parliamo di sport e amenità' di altro genere, per quello ci infiammiamo sbraitiamo chiediamo giustizia, be' per una volta ,io per primo mi fermerò a riflettere sulla vita è sulla morte di Ermes e per tutti gli altri Ermes che ancora dovremo vedere

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mar, 10/11/2015 - 15:31

@vernunftigo "...Ma se si spara insistentemente una volta che è evidente che l'intruso o aggressore è immobilizzato, si esorbita necessariamente da ogni ragionevolmente plausibile esimente..." Ma che una persona per bene, e quindi non avvezza ad affrontare queste situazioni come invece fanno i delinquenti, possa entrare in uno stato di terrore confusionale, questo non lo vogliamo considerare? Provare per credere.

Ernestinho

Mar, 10/11/2015 - 15:38

elkid & marcuzzo. Ovvero, due "compari" di merenda!

Ernestinho

Mar, 10/11/2015 - 15:41

mercuzzo and elkind. Non siete altro che due iene. VERGOGNA!!

Ernestinho

Mar, 10/11/2015 - 15:45

Jiusmel. Il suo commento rispecchia il mio pensiero e quello di tutti i cittadini ONESTI!

Ernestinho

Mar, 10/11/2015 - 15:53

X "vernunftigo" Vorrei vedere se lei, nella sua onniscienza, sarebbe capace di ragionare in "modo più pacato e razionale" trovandosi, di notte, per l'ennesima volta, alla mercé di delinquenti che possano farle qualsiasi cosa, anche di ammazzare, per rubarle il sudato guadagno della sua fatica da INVALIDO!

ilbelga

Mar, 10/11/2015 - 16:00

sono molto amareggiato per quello che è successo a Ermes, se succedesse a me non so come mi comporterei, certo qualcuno dovrà pagare per questo tradimento.

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Mar, 10/11/2015 - 16:08

Mi rivolgo al Direttore de Il Giornale perché chieda al CSM come deve comportarsi un cittadino che si trovi in casa propria di fronte ad un delinquente, magari armato. Cosa dirgli? Come trattarlo? Offrirgli una "bustarella" come se fosse un politico o un amministratore disonesto? E se non si accotentasse della bustarella? Grazie per l'attenzione.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 10/11/2015 - 16:12

Signor Marcuzzo, ha considerato il fatto che il ladruncolo era all'interno di una proprietà privata a scopo di delinquere? Cosa farebbe lei trovandosi un ladro in casa, gli farebbe il caffè e poi gli concede il letto matrimoniale? Mi faccia il piacere, usi il cervello senza la demagogia buonista che sta rovinando la vita dei cittadini italiani compresa la sua.

Anonimo (non verificato)

Mar, 10/11/2015 - 16:52

letta la motivazione. fantasiosa. povero Ermes.

Ritratto di MetalMusic666

MetalMusic666

Mar, 10/11/2015 - 17:24

Riposa in pace Ermes

vincar

Mar, 10/11/2015 - 17:52

Di cosa vi meravigliate? L'Italia è il Paese più assurdo e vigliacco del mondo. E non solo per la vicenda in questione.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 10/11/2015 - 18:28

hey jusmel- il tizio in preda al panico ha sparato al ladro ok? lo colpisce 3 o 4 volte ok? evidentemente ha una buona mira-lol fin qui possiamo ancora starci con la legittima difesa- ma a questo punto il ladro che è a terra in una pozza di sangue prega e supplica ermes di smettere di sparare-non c'è + pericolo-il ladro è moribondo- ermes se ne fotte e continua a fare il pistolero-gli infila altri proiettili in corpo-alla fine saranno nove- caro jusmel e cari tutti- siamo ancora nella legittima difesa? cercate di rispondere con onestà intellettuale per una volta- senza politica e senza razzismi-

cabass

Mar, 10/11/2015 - 18:36

Riposa in pace, uomo giusto. I romeni che ti hanno fatto del male e lo stato italico che li ha premiati, prima o poi subiranno il giusto contrappasso, perché c'è una Giustizia Superiore a quella amministrata da certi magistrati...

Ritratto di kikina69

kikina69

Mar, 10/11/2015 - 18:36

Salvini dal palco di Bologna abbondantemente onorato la memoria di Ermes. stato commovente riposa in pace

cabass

Mar, 10/11/2015 - 18:40

Va bene così. Ermes ha già preso troppi schiaffi, l'ipocrita presenza del pelatino siculo o di qualche altro compare, sarebbe stata un ulteriore insulto.

omniagiusty

Mar, 10/11/2015 - 18:41

La notte del furto era scattato l'allarme e si erano accese le luci. Il terreno nel quale svolgeva la propria attività non era proprio adiacente all'abitazione, ma c'erano alcune decine di metri. Non ha sparato all'impazzata dalla finestra, ma si è recato presso il suo terreno dopo aver percorso parecchi metri. I ladri non sono scappati, nonostante ci fossero le motivazioni per farlo, ma lo hanno evidentemente aspettato poiché sanno a chi vanno a rubare; infatti si aspettavano un anziano invalido, però non immaginavano avesse la pistola così che potesse difendersi

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 10/11/2015 - 18:42

Meglio così, questo stato non è degno di persone come Ermes. Ciao amico.

il veniero

Mar, 10/11/2015 - 18:48

beh cosa pretendete ...è l'attenzione dovuta ad un suddito dal monarca . Finche sei allineato ...taci , lavori,paghi lo "stato" ti concede sdegnosamente di esistere .

giolio

Mar, 10/11/2015 - 18:50

ma la Frigida cosa dice non ha rimorsi . Un nome che e tutto un programma

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 10/11/2015 - 18:52

elkid & marcuzzo# Qui siamo tra persone perbene. Non è posto per voi. Tornate nelle fogne.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Mar, 10/11/2015 - 18:58

@ Marcuzzo,,si lo difendiamo noi Emes non si preoccupi, lei si preoccupi, dei delinquenti. Se il Signor Emes non avrebbe avuto la pistola, i suoi assistiti lo avrebbero ammazzato a bastonate come fanno tutti i colleghi,dei rom. Ma per capire questo vi vuole un cervello no una testa. Tutti hanno la testa, ma non'tutti hanno il cernvello dentro.

Nonmimandanessuno

Mar, 10/11/2015 - 19:10

Mi vergogno non solo per i politici (?), ma anche per le associazioni degli invalidi che non lo hanno difeso, aveva solo una gamba e non aveva una pensione, ma anche del giudice che, nonostante questa menomazione fisica, non ha mosso nessuna aggravante a quei delinquenti.

Nonmimandanessuno

Mar, 10/11/2015 - 19:11

Bravo sindaco, ne avessimo di primi cittadini come lei. Da noi solo mezze cartucce omologate.

killkoms

Mar, 10/11/2015 - 19:18

stato criminale cjhe castiga i cittadini onesti e lecca il culo ai criminali..!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mar, 10/11/2015 - 19:22

Marcuzzo - Ermes Mattielli ha certamente esagerato nella sua reazione, ma sicuramente era in uno stato alterato dalla rabbia per l'ennesima rapina. Ci sono quindi attenuanti, in un processo giusto sarebbero venute fuori e la condanna dovrebbe essere stata piu' lieve. Chi ammazza un passante perche' era al cellulare in auto riceve condanna assai piu' lievi. Quanto al ladruncolo, doveva tener conto dei rischi del mestiere, altro che risarcimento. Il problema e' che abbiamo una casta di magistrati e giudici che se ne strafrega dei danni che fanno. A quando una riforma della giustizia che butta fuori dal sistema giudici buonisti e magistrati persecutori e malati di protagonismo. La magistratura, almeno in parte nei ranghi piu' bassi, deve essere eletta.

moshe

Mar, 10/11/2015 - 19:46

L'ennesimo italiano assassinato da un governo che detesta il suo popolo. L'ignobile alfano, ministro di uno dei tre governi generati illegittimamente dall'indegno, ha accompagnato all'aereo i (pochi) "rifugiati" che venivano trasferiti all'estero, ma non si è degnato di andare al funerale di una delle vittime dello schifoso governo di cui fa parte !!!!!

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Mar, 10/11/2015 - 20:03

X Marcuzzo è proprio vero che la madre degli idioti è sempre incinta ed infatti sei nato tu. Ti auguro di trovarti davanti a due rom che ti malmenano per derubarti.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Mar, 10/11/2015 - 20:09

@ elkid, questo é ilGiornale,, lei si é confuso, con' Republica (il giornale)) vada da quella parte il suo posto si trova in quel gionale della sinistra, corra corra,

elio2

Mar, 10/11/2015 - 20:21

Sono convinto che Ermes, l'essere contornato da qualche delinquente che rappresentasse questo schifo di Stato, amico solo dei delinquenti, non ci teneva per niente.

Cheyenne

Mar, 10/11/2015 - 20:41

Stato chi??

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 10/11/2015 - 21:21

RENZI, MATTARELLA, ALFANO, BOLDRINI, GRASSO....ERANO PRESENTI AL FUNERALE? ISTITUZIONI MERDOSE CHE PENSANO SOLO AI CLANDESTINI, SONO UNO PIU' SCHIFOSO DELL'ALTRO. VERGOGNATEVI FATE VOMITARE.

Wintrich

Mar, 10/11/2015 - 21:27

#angelolibero70, mi par di capire che il vibratore che solitamente usi, sia diventato troppo piccolo, provvedi comperandone uno più grande, rottinc@@o

Wintrich

Mar, 10/11/2015 - 21:32

Marcuzzo - ti auguro di tutto cuore una bella visita a casa tua da perte dei tuoi protetti, le tue donne ne trarranno sicuramente vantaggio.

Giovaaa

Mar, 10/11/2015 - 22:48

Dall'articolo leggo "Assnza colpevole dello Stato". Ho visto almeno 4 o 5 sindaci con la fascia tricolore. Era forse prevista la presenza del capo dello Stato ? Del presidente del consiglio o della regione Veneto ? Il giornalista che ha scritto l'articolo era presente al funerale ? un compaesano di Mattielli

Giovaaa

Mar, 10/11/2015 - 22:56

Leggo dall articolo : Assenza colpevole dello Stato'. Ho visto almeno 5 Sindaci con la fascia tricolore. Era prevista la presenza del capo dello Stato ? Del presidente della Regione Veneto o del presidente del consiglio ? Il giornalista che ha scritto l'articolo era presente al funerale ? Un concittadino di Ermes Mattielli

pincopallino28

Mar, 10/11/2015 - 23:02

10,100,1000,100.000,1.000.000 di persone ONESTE come Ermes vittima di ignobili Giudicanti che applicano leggi inadatte e inapplicabili in questi contesti.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 10/11/2015 - 23:59

Non esiste alcuna assenza colpevole dello stato. Esiste in vece una CRIMINALE ASSENZA DI GIUSTIZIA. Smettiamola di coprire i veri responsabili di questa infamia. FUORI I NOMI DEI GIUDICI E QUERELIAMOLI PER TRADIMENTO DELL'ISTITUZIONE DELLA GIUSTIZIA. Basta con l'aberrazione di una giustizia manipolata dalle toghe rosse di Magistratura Democratica. Diciamo basta a magistrati EVERSORI.

Ritratto di max2006

max2006

Mer, 11/11/2015 - 00:57

IO SONO ERMES!!!

unz

Mer, 11/11/2015 - 01:17

e lo chiamavano il Bel Paese.

seccatissimo

Mer, 11/11/2015 - 01:41

x MARCUZZO. Pecora belante, complice di uno stato supermafia, VERGOGNATI !

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 11/11/2015 - 07:48

complimenti a quei giudici che lo hanno condannato e coi complimenti l' augurio di trovarsi presto al posto di questo signore che morto per infarto dotrà solo dall' aldilà vegliare su quesi giudici tanto meritevoli del plauso di quasi tutta l' italia!

paolonardi

Mer, 11/11/2015 - 08:37

Eppure c'e' chi sostiene che la condanna sia stata giusta. A quanto pare anche fra la gente comune si annida qualche "diversamente intelligente".

swiller

Mer, 11/11/2015 - 09:07

Stato criminale.

elio2

Mer, 11/11/2015 - 09:19

Povero compagno Marcuzzo, hai solo dimostrato una volta di più, perché uno di sinistra NON può mai essere confuso con una persona intelligente. Ora che hai fatto il tuo dovere di portare in giro il pensiero ideologico degli altri, vai alla casa del popolo a farti dare il tuo biscottino premio.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 11/11/2015 - 09:27

elkid, secondo la sua teoria il delinquente difficilmente sarebbe rimasto vivo. Deve considerare anche l'esasperazione del povero Ermes dopo il tentativo dell'ennesimo furto andato male. Il tema principale è l'ambiguità del nostro diritto a riguardo della difesa personale. All'interno di una proprietà privata, la difesa personale o quella dei propri famigliari di fronte a delinquenti male intenzionati, non è mai eccessiva. E' difesa e basta. Ai giudici è mancato il buon senso, passi pure una lieve condanna per "eccesso di difesa" secondo l'ordinamento attuale, che dovrebbe comunque essere inferiore alla pena inflitta ai delinquenti, ma la beffa del risarcimento è ridicola. Se ne faccia una ragione e preghi di non trovarsi mai in situazioni analoghe.

elio2

Mer, 11/11/2015 - 16:21

Povero compagno elkid, l'impossibilità di ragionare con la vostra testa vi ha portato a parteggiare per ladri e delinquenti, ma attenzione, quella strampalata e sempre fallimentare ideologia con cui vi hanno bruciato il cervello, non vi esonererà dal trovarvi un giorno voi stessi, come il povero Ermes, un augurio che vi faccio con tutto il cuore.