L'ultimo copertina di Charlie Hebdo. ​"Non cambieranno il nostro stile di vita"

La matita di Charlie Hebdo traccia la nuova copertina interamente dedicat agli attacchi a Berlino. Il messaggio è quello di non arrestrare davanti al terrorismo

Eravamo abituati alla penna irriverente di Charlie Hebdo. Ora dopo che un nuovo attentato ha colpito l'Europa, ancora, la matita dei vignettisti francesi pare avere un tratto più soffice. O forse più saggia?

L'ultimo numero di Hebdo

L'ultimo numero del settimanale satirico francese torna in edicola con una copertina interamente dedicata alla strage di Berlino. Al centro della prima pagina, su sfondo giallo, spicca una casa fatta di marzapane. Lo stessop tipo di dolce che si potev trovare fino a qualche giorno fa nei banchetti del mercatino di Breischeidplatz, luogo scelto dal terrorista per far schiantare un camion e fare più vittime possibili. Dodici persone e 48 feriti è il bilancio dell'attacco. Dalle finestre spuntano delle pistole, riferimento a un Natale diverso, fatto di paura e di strategie difensive atte ad evitare nuovi spargimenti di sangue.

Il messaggio principale però è quello di non arretrare davanti al terrore. Proseguire con la normale quotidianità. Così come la redazione di Charlie ha fatto dopo l'attacco subito il 7 gennaio 2015.