La luna di miele diventa esotica e avventurosa

Gli italiani abbandonano le mete tradizionali e cercano esperienze uniche, come imparare a condurre un elefante o navigare tra i ghiacci dell'Alaska

Settimana rilassante in un'isola dei caraibi o tour degli Stati Uniti? Nessuno dei due. Gli italiani hanno cambiato gusti e cercano esperienze uniche. "Non si decide solamente una meta ma si costruisce una vera e propria esperienza, che rimarrà per sempre nel cuore", a parlare è Roberta Braga, responsabile si CartOrange, il più grande network italiano di consulenti di viaggio, che aggiunge: "Bisogna essere pronti a realizzare i desideri fuori da qualsiasi catalogo".

Ma dove vogliono andare i neo-sposini? C'è chi sceglie di riflettere sul matrimonio meditando in un tempio zen in Giappone e chi sceglie sempre l'oriente per partecipare a una cerimonia del tè in Cina. Le coppie italiane cercano però anche l'avventura, sopratutto in India, dove vogliono imparare a condurre un elefante; oppure nel deserto della Namibia a praticare il sandboarding, una sorta snowboard sulle dune del deserto. I più temerari scelgono di navigare tra i ghiacci dell'Alaska o sperimentare una lezione di medicina tribale nelle Isole Cook.

Non solo viaggi e avventura, ma anche cibo, purché sia esotico. Ecco quindi che si organizzano pranzi a casa di famiglie cinesi oppure assaggi di specialita beduine nel cuore del deserto giordano.