Luttwak contro il Papa: "Ha distrutto l'Argentina"

Il politologo contro il Pontefice: "Ha assunto posizioni troppo estreme sul versante dell'ambientalismo"

Come al soltito, Edward Luttwak entra a gamba tesa nell'attualità. Il politologo, intervistato da Il Mattino, commenta così il viaggio del Papa a Cuba: "Gli americani non prendono sul serio le idee estremiste del Papa argentino. Nemmmeno negli ambienti democratici". Poi puntualizza: "Vede, qui in America il Papa sarà accolto come una celebrità ma il suo messaggio non è ritenuto così importante come da voi, in Italia".

Secondo Luttwak, "Papa Francesco ha assunto posizioni troppo estreme, sia sul versante dell'ambientalismo, sia nel campo della normalizzazione dei rapporti tra Usa e Cuba. Quello che dice il Papa non è serio".

Secondo il politologo, è stato il Papa stesso a mettere in ginocchio l'Argentina: "Prenda in considerazione le tesi ambientalistiche del Papa. In America abbiamo capito molto bene che Bergoglio è contro l'agro-business. Il contadino è quello lì che non deve inquinare, che lavora la terra e a stento sopravvive. Ma non scherziamo, questo modo di pensare va bene a voi che in Italia avete i no-Tav e i no-triv (no-trivellazione, ndr). Non in America. Nessuno riflette su un fatto oggettivo. Le idee di Papa Bergoglio sono quelle tipiche di tutta una classe di intellettuali argentini, che nel giro di un secolo hanno portato Buenos Aires dai primi posti fra i Paesi più ricchi al mondo - intorno agli anni Venti del Novecento - a circa il sessantesimo nell'attuale graduatoria per reddito pro-capite. Sono le idee di quegli argentini schierati contro il libero mercato, contro la modernizzazione, contro il progresso. In parte sono state le idee della cultura peronista".

Commenti
Ritratto di COCUZZA85

COCUZZA85

Lun, 21/09/2015 - 10:32

Grande ed illuminato Luttwak, hai ragione su tutto il fronte e non solo. Ricorda a tutti, inoltre, dall'alto della tua influenza, l'agghiacciante silenzio dell'ex cardinale di Buenos Aires, attuale Pontefice, sulle migliaia di desaparecidos fatti "volare" senza paracadute dalle carlinghe degli aerei militari argentini in pieno Oceano Atlantico!

cgf

Lun, 21/09/2015 - 11:20

l'Argentina l'ha uccisa prima gli spagnoli/inglesi ai quali si sono aggiunti anche i francesi, ed hanno succhiato tutto quello che c'era da succhiare e poi sono arrivati gli americani e l'FMI con i prestiti OBBLIGATORI e facendovi speculare sopra le grandi banche d'affari. Cocuzza... non solo di nome, anche di fatto. Sei per caso uno di quelli che ancora crede vi sia chi scava le autopiste in cerca di parenti ed amici? cmq se avesse usato il cervello avrebbe notato che Bergoglio è stato nominato vescovo AUSILIARE da Wojtyła 10 ANNI DOPO la fine della dittatura e solo dopo la morte, 5 anni dopo nel 1997, è subentrato cardinale Antonio Quarracino. Vero si è dato da fare prima di essere vescovo, ha salvato infatti diversi sacerdoti e laici, senza troppo clamore affinché la mano destra non sappia cosa fa la sinistra, anche questa VERITÀ [scomoda] è documentata, ma non si parla mai bene di uno che 'rompe' il processo socialista dell'america latina.

maricap

Lun, 21/09/2015 - 11:25

Gli imbecilli più in alto sono, più danni fanno. Qualcuno ha spiegato a questo invasato, che fine farà il cristianesimo e i cristiani, se non viene fermata l'invasione mussulmana? Pare che degli idioti durante le crociate, invece di menar fendenti con la spada, ostentassero il crocifisso gridando " Dio mi salverà". Inutile dire la fine che immancabilmente facevano. Bergoglio, attento, i mussulmani non si integrano con nessuno, loro sottomettono in nome del loro dio . Allah Akbar, e così sia.

Ritratto di COCUZZA85

COCUZZA85

Lun, 21/09/2015 - 12:54

Facilmente intuibile che in alcune persone le abbondanti libagioni domenicali lascino dei pesanti strascichi a livello cognitivo, intellettivo, il lunedì successivo; mi sconsola, però, a prescindere, la maleducazione gratuita. Ed allora, "COCUZZA" era l'affettuoso nomignolo dato ad uno dei miei figli, con cui sempre lo ricorderò, e '85 l'anno della sua nascita. Detto ciò e ritornando a Papa Francesco, per me vale il giudizio su di lui espresso dalle mamme di "Plaza de Mayo" fin dal 1977, anno in cui l'attuale, ciarliero, Pontefice era anche niente meno che l'informatissimo Provinciale dei Gesuiti dell'America del Sud.

Cheyenne

Mer, 21/10/2015 - 18:27

Luttwak ha ragione il peronismo è stato il disastro dell'argentina. Il nostro disastro è stato il vaticano. Poi con quest'ultimo giullare abbiamo avuto il colpo di grazia

Cheyenne

Mer, 21/10/2015 - 18:29

il socialismo reale provoca solo povertà come è stato ampiamente dimostrato. Purtroppo l'ideologia non fa vedere l'evidenza