Nigeriano ubriaco scatena il caos sul bus e in ambulanza

Un nigeriano ubriaco ha insultato l’autista di un bus, scatenando il panico sul mezzo. L’uomo poi ha continuato con le sue intemperanze in ambulanza e al pronto soccorso

Scene di ordinaria follia quelle viste ieri a Macerata a causa delle intemperanze di un 45enne nigeriano completamente ubriaco. Lo straniero, per nulla lucido, ha insultato e sputato contro il conducente del mezzo e, poi, si è scagliato anche contro i medici del pronto soccorso che lo stavano curando.

La violenza è accaduta intorno alle 15 di ieri quando l’extracomunitario, all’altezza dello stadio Helvia Recina, senza motivo ha iniziato a urlare contro l’autista che, per motivi di sicurezza, ha dovuto effettuare una sosta forzata in via dei Velini durata circa 20 minuti.

Invitato a scendere dal mezzo, il nigeriano è andato in escandescenza e ha più volte insultato pesantemente il conducente, arrivando anche a sputargli addosso.

Nel frattempo, i passeggeri terrorizzati per il comportamento dell’africano sono scesi dall’autobus mentre l’autista ha chiamato la polizia. Giunti sul posto insieme al 118, gli agenti hanno prima tentato di far calmare il nigeriano e, poi, lo hanno accompagnato nell’ambulanza diretta verso il locale pronto soccorso.

Durante il viaggio, però, l’uomo ha continuato con le sue intemperanze, creando seri pericoli per i sanitari presenti a bordo. La tensione non ha accennato a diminuire neanche una volta arrivati in ospedale. L’extracomunitario, fuori di sé, ha proseguito con gli insulti, questa volta rivolti agli infermieri, e con i toni alquanto minacciosi.

Dopo la necessaria assistenza medica, il nigeriano è stato portato in Questura per lidentificazione e per la notifica dei provvedimenti del caso. L’immigrato è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e multato per ubriachezza molesta. Ma per lui i guai non sono finiti qui. In queste ore si sta valutando se denunciare il 45enne anche per altri reati.