Macerata, poliziotti ancora aggrediti da extracomunitari

È stato ferito anche il commissario capo. I responsabili sono un nigeriano e un gambiano

Un nigerino e un gambiano hanno aggredito a calci i poliziotti che li avevano fermati per un controllo. Il fatto è successo, per l'ennesima volta, a Macerata, dove gli uomini della Questura sono impegnati nel presidio delle aree verdi pubbliche: è qui, infatti, che spesso e volentieri il bivacco e il malaffare proliferano, dando vita a episodi di degrado e criminalità, specialmente lo spaccio di droga, con gli extracomunitari protagonisti.

Extracomunitari in bivacco nei parchi

Sotto controllo speciale i giardini Diaz e il parco di Fontescodella. È proprio qui che le forze dell’ordine hanno fermato una ventina di extracomunitari, tra cui due africani particolarmente su di giri. Come scrive Picchio News, il nigeriano e il gambiano, di 22 e 25 anni, hanno aggredito gli uomini in divisa e lo stesso comandandante in capo, che è rimasto ferito dai calci subiti.

Alla vista dei poliziotti, i due africani hanno mostrato un atteggiamento di sfida, rifiutandosi di esibire i documenti, per poi dare in escandescenze e venire bloccati non senza problemi. La questura fa sapere che i controlli continueranno a tappeto nelle prossime settimane per tenere il più possibile sotto controllo la situazione.

Commenti

veromario

Mar, 12/06/2018 - 17:57

oramai è cosi tutti i giorni,perché hanno capito che tanto non possono fargli niente,come i rumeni,