Il macigno burocrazia costa 22 miliardi l'anno

Il Cna denuncia i costi della burocrazia. Poi punta il dito contro i tempi per gli adempimenti della Pubblica amministrazione

Ventidue miliardi l’anno. È il "mostruoso costo" che la burocrazia italiana scarica sulle imprese artigiane, micro, piccole e medie secondo un’indagine del Centro studi Cna dedicata a "Piccole imprese e Pubblica amministrazione: un rapporto (im)possibile". Per semplificare, mediamente si tratta di 5mila euro l’anno a impresa, 16 euro al giorno, due euro all’ora. L’indagine è stata condotta su un campione, rappresentativo del settore, di 1035 imprese associate alla Confederazione (quattro su cinque con meno di dieci addetti) sul modello di un’analoga iniziativa svolta tre anni fa. Per compiere tutti gli adempimenti richiesti dalla Pubblica amministrazione, nel 41,3% delle imprese coinvolte si bruciano fino a tre giorni lavorativi al mese, nel 32,2% fino a cinque, nel 9,1% fino a dieci e nel 6,8% oltre dieci, mentre nel 10,7% s’impiega meno di una giornata lavorativa. La consulenza di soggetti esterni è molto diffusa: il 46,5% delle imprese se ne avvale sempre (erano il 61,1% tre anni fa) e il 36,6% spesso (contro il precedente 32,2%). Questo dispendio di tempo, risorse ed energie zavorra il sistema Paese: quasi nove imprese su dieci (l’89,7%) ritengono che la cattiva burocrazia costituisca un ostacolo serio alla competitività.

Commenti

paolonardi

Gio, 14/09/2017 - 12:36

Solo? Dove mettiamo lo stipendio dei 2/3 degli impiegati occupati in mansioni inutili che aumentano la faraginosita' dell'apparato e castano su passa 200 miliardi.

cgf

Gio, 14/09/2017 - 12:36

con tutti gl'impiegati della P.A. qualcosa da fargli fare bisogna trovarlo, no? [ovviamente è una battuta]

jaguar

Gio, 14/09/2017 - 13:01

Una delle cause per cui tante piccole imprese artigiane chiudono, sono i costi insostenibili della burocrazia. Si arriva al punto di essere strangolati da adempimenti di ogni genere, e si decide di chiudere per sfinimento e frustrazione.

dot-benito

Gio, 14/09/2017 - 13:39

la burocrazia in italia serve solo per impiegare gente in posti inutili e noi PAGHIAMO è risaputo dell'inutilita di tutte quelle persone che non sanno neanche perchè sono li

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 14/09/2017 - 14:52

Impoveriscono tutti quelli che lavorano davvero e creano migliaia di posti, per lo più parassitari. E la sinistra ci sguazza.

Celcap

Gio, 14/09/2017 - 15:54

Potrebbero andare a studiare dagli altri dove, buricrazia il giusto, non rubano, lavorano in molti meno (almeno il 50% meno) che in Italia, sono efficienti senza malandrini che timbrano cartellini per gli altri o che sono assunti tutti malati peeché stanno a casa pagati 4/5 mesi all'anno (quando va bene). Ah giá ma per arrivare a questo non si deve avere la sinistra al potere collusa con la mafia coop e i sindacati. Che lavoraccio estirpare questi privilegi che gli sono stati dati in cambio di voti o alleanze.

Celcap

Gio, 14/09/2017 - 15:58

Potrebbero andare a studiare dagli altri dove, buricrazia il giusto, non rubano, lavorano in molti meno (almeno il 50% meno) che in Italia, sono efficienti senza malandrini che timbrano cartellini per gli altri o che sono assunti tutti malati peeché stanno a casa pagati 4/5 mesi all'anno (quando va bene). Ah giá ma per arrivare a questo non si deve avere la sinistra al potere collusa con la mafia coop e i sindacati. Che lavoraccio estirpare questi privilegi che gli sono stati dati in cambio di voti o alleanze.