Macron fa il bullo: "Salvini non conta niente"

A Parigi il premier Conte non difende il suo ministro

Sugli immigrati il premier Giuseppe Conte incassa il plauso di Trump e Macron e gonfia il petto come un pavone. Complimenti, ma di belle parole in questi anni ne abbiamo sentite molte, troppe. E più ci facevano complimenti, più i vertici internazionali si concludevano con larghi sorrisi e pacche sulle spalle come tra vecchi amici, più i clandestini sbarcavano in Italia senza problemi. La politica delle parole ieri ha fatto tappa all'Eliseo, il palazzo del potere francese dove Conte ha incontrato Macron. Non hanno deciso nulla ma al termine erano molto contenti. In realtà una notizia c'è ed è questa: per il presidente Macron Matteo Salvini non conta nulla, perché «le strategie e gli accordi europei si fanno tra capi di Stato e di governo» e non con sottoposti, qual è un ministro degli Interni.

A questa osservazione Conte ha annuito, e formalmente la cosa non fa una piega. Macron è un arrogante e ha voluto togliersi qualche sassolino dalle scarpe con i populisti, sia pure d'Oltralpe. Ma il presidente francese andrebbe informato che - detto con rispetto - il nostro premier non è stato eletto ma prescelto, differenza non secondaria. E che Matteo Salvini è uno dei due suoi azionisti di maggioranza con potere di veto. Detto in altre parole: sull'immigrazione o Conte fa come dice Salvini oppure va a casa.

Può essere che a lungo andare Conte pensi di essere davvero il primo ministro e non il portavoce di Di Maio e Salvini, farebbe parte della natura umana. Ma rischierebbe, perché Salvini mi sembra un po' come Zamparini, l'eclettico presidente del Palermo calcio che non ammettendo battute di arresto della sua squadra, nell'arco del campionato cambia più allenatori che cravatte.

La morale è che Macron non vuole Salvini tra i piedi. E ci credo, sai che pacchia i vertici con il professor Conte, che escludo nei colloqui gli ricordi che cosa la Francia ha fatto e fa con gli immigrati che bussano alla sua porta. Perché il paradosso di questa storia è che Macron sugli immigrati è ben più rigido e intransigente di Salvini. Solo che essendo di sinistra può farlo con la benedizione dei benpensanti. Se radical chic, il razzismo non fa paura. Anzi è à la page, di moda. Come Macron.

Commenti
Ritratto di venividi

venividi

Sab, 16/06/2018 - 13:39

Sento il bisogni di ripetere che a me non piace affatto questo governo, ma penso che il gerontofile non arriva alla caviglia di Salvini se è per questo e neppure di diMaio e che si dovrebbe dare una calmata, meglio che si occupi proficuamente della sua memé

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 16/06/2018 - 14:56

Macron fa il bullo: «Salvini non conta niente»...ciai raggione, ma ti consiglio di non passare il confine Italiano,potrebbero scambiarti per uno...stambecco e sai com'é..alutammo macrò!

pisquanozzi

Sab, 16/06/2018 - 15:48

Salvini conta quanto deve contare. Cioè meno di Conte. Perchè Conte è il Capo di Governo, Salvini è un semplice ministro. Se poi a Salvini non gli sta bene, può sempre andarsi a sfogare in una qualche birreria di etilisti padani a cantare la puzza dei napoletani. Così si toglie dalle palle e finalmente i 5stelle, che si son risotti a 5stalle, possono aspirare a farsi l'alberello il prossimo Santo Natale.

tonipier

Sab, 16/06/2018 - 16:16

" SIAMO DA SEMPRE INCONSIDERATI" Bisogna annullare le dissociazioni tra paese legale e paese reale che propiziano i conati eversivi, i velleitarismi anarchici vigilare affinchè le prerogative di sovranità e di autorità si esplichino come esempio di correttezza e di moralità, come esercizio austero di virtù.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 16/06/2018 - 16:47

Si vedrà se alla lunga l'Italia riuscirà a far prevalere le sue ragioni; io spero di si ma occorre fermezza d'intenti e buon senso. Forza Italia e non scordiamoci che con il Governo Berlusconi abbiamo ottenuto una quota latte più alta del 6%. Shalòm.

Ritratto di adl

adl

Sab, 16/06/2018 - 17:01

Ma Totò e Peppino quando lo hanno fatto premier e lo hanno invitato a sottoscrivere ed accettare il mandato a difendere il popolo, hanno specificato che il popolo da difendere era quello italiano e non quello del paese dell'ANTIITALIANO MACRON ????!!!!!!

VittorioMar

Sab, 16/06/2018 - 17:09

...per prendere per "fesso" qualcuno,basta dargli sempre Ragione..non Contestarlo..non Contrastarlo anzi rimarcare con maggiore forza e ASSECONDARLO ...poi magari Ridere alle spalle e Prenderlo per i Fondelli !!...SE VUOLE AVERE RAGIONE BASTA DARGLI RAGIONE !!

DuxLux

Sab, 16/06/2018 - 17:47

Macron ha il cervello in pappa per la lue che gli ha passato nonna Pape..ehm, Brigitta; non a caso la chiamano anche MALE FRANCESE.

gianpiero_1952

Sab, 16/06/2018 - 18:05

Vota Antonio, vota Antonio, vota Antonio, italiano, vota Antonio. Italiano vota Antonio La Trippa, italiano vota La Trippa....... Siiii.. al sugo.

GiovannixGiornale

Sab, 16/06/2018 - 18:30

Se Macron dovesse incontrare Salvini dovrebbe mettersi il pannolone.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 16/06/2018 - 18:34

-caro sal-lei sbaglia ancora-la molla che spesso muove il genere umano a ricoprire una carica piuttosto che un'altra-un lavoro piuttosto che un altro-è governata prosaicamente dagli emolumenti percepiti-spesso e volentieri si accettano incarichi o cambi di cariche cercando di migliorare il proprio status patrimoniale-come si dice-il portafoglio è importante-ora-se è vero che per gran parte dei parlamentari di questo governo andare a casa prima del tempo sarebbe una vera e propria jattura dal punto di vista del portafoglio-per conte è l'inverso-col nuovo corso grillino -l'attuale presidente del consiglio percepirà "soli" 80.000 euro netti all'anno-circa 6.700 euro al mese-il diretto interessato già ci ha fatto sapere che prenderà molto meno delle sue precedenti occupazioni di docente universitario e di avvocato-se si sentirà fortemente condizionato da salvini-sarà conte stesso a mollare tutto a mare ed a tornarsene alle vecchie occupazioni più redditizie

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 16/06/2018 - 18:35

Direttore lei è troppo buono. E' vero che Conte è a servizio di Salvini e DM, che se non riga dritto va a casa e che per questo è una persona comoda comoda. Ma è anche vero che Macron la sera deve pur tornare a casa dove ad attenderlo c'è una tipa per niente differente da DM e Salvini. E lui se l'è sposata!

INGVDI

Sab, 16/06/2018 - 19:13

Purtroppo di sinistra lo è anche Conte. E' comprensibile che il premier vada più d'accordo con Macron che con Salvini. Resta il fatto che gli oppositori alla politica sui migranti della Lega, Salvini li ha proprio all'interno del governo, dato che il M5S ha posizioni opposte.

fabiovalenti

Sab, 16/06/2018 - 19:16

macron è un serpente che vuole destabilizzare il governo facendo leva sull egocentrismo di conte e salvini e di maio

Mborsa

Sab, 16/06/2018 - 19:55

Macron cerca di blandire l'Italia per un suo preciso interesse: non accettare sugli immigrati la linea delle dx interna (vedi Le Pen). Le posizioni del direttorio Francia e Germania hanno condotto solo a sospendere Schengen. Il fallimento della politica estera Ue (di cui gli immigrati sono parte) degli ultimi cinque anni è assodato e lui vorrebbe dettare la nuova politica, ma la Merkel ha problemi e l'Italia ha una posizione più schierata. Gioca su Conte per staccare l'Italia dai membri intransigenti: ha fatto male il prof. Conte ha non mettere in chiaro che per il governo italiano esiste una sola linea, espressa da Conte, Salvini o Di Maio.

Carlo36

Sab, 16/06/2018 - 19:59

Macron scusate micron crede di ingannarci come faceva finora con i Pidioti. Deve capire che il vento è fortunatamente girato e che dei francesi non ce ne può interessare di meno. Non sono mai, dico mai stati leali con noi. Hanno i loro Musei pieni di opere d'arte rubate all'Italia all'epoca napoleonica. Hanno perfino mandato i loro militari a proteggere il papa per impedire la presa di Roma da parte del Regno italico fino al 1870. Sono sempre stati infidi e nostri nemici anche se non c'era guerra. Hanno preteso Nizza e la Savoia per dare un aiutino alla nostra lotta per l'indipendenza salvo fare una pace separata senza informare i piemontesi dopo i primi scontri con gli austriaci. Insomma è proprio il caso di diffidare dei galletti che hanno una tradizione di tradimenti dall'epoca di Vercingetorige, giustamente castigato da Giulio Cesare ad Alesia.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 16/06/2018 - 20:50

caro macron vomitevole fra un po' ti accorgerai se Salvini non conta niente. preparati a prendere una grossa purga e vedrai molto spesso il water. Le offese poi ti si rivoltano contro e la tua arroganza è una brutta malattia.

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 16/06/2018 - 20:57

Che Macron era un bischeraccio lo si vide quando presentò la mogliera che non era altro che la sua vecchia professoressa che lo aveva 'abusato' quando aveva 15 anni e lei 35. Se uno è Così koglionne di sposare una vecchia scarpa come questa Brigitta, allora anche come premier deve essere una schiappa al cubo. E si vede. Solo con Conte però la spunta e ciò significa che Conte vale molto meno di Macron purtroppo.

Altoviti

Sab, 16/06/2018 - 21:04

Macron è un nemico dell'Italia bisogna ostacolarlo su tutti i campi e metterlo fuori gioco.

nunavut

Sab, 16/06/2018 - 21:20

Egregio Sallusti avrebbe dovuto ascoltare il macron durante la sua risposta a quello che il premier Conte aveva dichiarato,(visto su Euronews int.)a me sembrava piuttosto imbarazzato,conoscendo la sua parlantina molto fluida,cercava les mots précis en français pour expliquer sa thaeorie,se una persona é stata accettata come richiedente asilo e poi si sposta in altri paesi della Eu ,loro la possono respingere e rimandarla nel paese dove vi fu la richiesta e assumersi gli oneri per il rimpatrio e secondo lui é incluso nel trattato di Dublino.Ora mi chiedo quale cog"""lione abbia potuto firmare un tale accordo.Non me ne frega nulla che sia di Dx o di SX ma resterà sempre un mentecatto oppure un venduto sotto false spoglie.

killkoms

Sab, 16/06/2018 - 21:45

l'Italia non è una repubblica presidenziale!

oracolodidelfo

Sab, 16/06/2018 - 21:55

Macron non fare il furbetto con Conte...perchà Conte è più furbo di te, anche se al momento non sembrerebbe!

colomparo

Sab, 16/06/2018 - 23:29

Fra pochissimi giorni inizia il semestre di Presidenza dell'UE dell'Austria.....Kurz e Strache hanno già anticipato delle proposte radicali per la gestione dei flussi migratori e lo faranno su un asse privilegiato con Salvini e Seehofer che con la Merkel sta ai ferri corti ! Tutto ciò darà una svolta decisiva al vergognoso e irresponsabile comportamento dell'UE su questo tema.

nunavut

Dom, 17/06/2018 - 02:50

@ elkid 18:34 Egregio filosofo mai ho letto un tuo simile commento durante le passate legistrature. Ho l'impressione che tu non sia altro che un troll mediatico,ora vorrei sapere chi ti PAGA.

Ritratto di cicopico

cicopico

Dom, 17/06/2018 - 05:10

Se europa e macron e merkel dobbiamo uscirne prima possibile.ognuno pensa ai suoi interessi,altro che cugini ,questi ci fregano.

pisopepe

Dom, 17/06/2018 - 08:07

PURA VERITA' UN AMICO DELLA LE PEN E' UN FASCIORAZZISTA .E BASTA

apostata

Dom, 17/06/2018 - 09:40

Macron è ometto pericoloso per come è spuntato come fungo. È ingenuità pensare che si sia fatto col solo consiglio della sua vecchia. Dietro c’è il mistero impresentabile. C’è stata l’infatuazione collettiva come l’abbiamo conosciuta anche noi. C’è anche la tradizionale delinquenza francese. Ricordo ancora lo sconcerto per l’esplosione in nz della rainbow warrior ad opera di agenti segreti, ma più atroce è la fine orchestrata da sarkozy di gheddafi sodomizzato con un manico di scopa. Da questo bimbetto non c’è da aspettarsi nulla di meglio. La sua pochezza è rivelata dal credere di poter escludere salvini dalle strategie per dare una risposta al problema dell’invasione africana non progettata, non controllata, senza prospettive.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 17/06/2018 - 09:46

Un articolo limpido e chiaro: Conte, con un presunto atteggiamento di finta autonomia dai partiti che lo sostengono, farà una brutta figura. Nell'antichità gli eserciti che ricevevano un "traditore" di parte avversa, ne avevano ribrezzo e, talora, lo facevano anche fuori. spero che Conte sia tanto intelligente da capire che macro è solo un personaggio infido e senza onore politico. altrimenti glielo farà capire il suo "sottoposto": Salvini.

nonna.mi

Dom, 17/06/2018 - 10:47

Non è che il BULLO è Macron? Stia attento perché Salvini è stato eletto dagli Italiani e Conte NO. Myriam

morello

Lun, 18/06/2018 - 11:31

Caro Direttore Sallusti , non sono d'accordo. Qui chi fa il bullo invadendo continuamente campi di altre competenze e prendendo decisioni per conto di altri è proprio Salvini. Il presidente del consiglio è Conte ed è doveroso che si comporti come tale che a lei piaccia o no e se Conte dovesse cadere cadrebbe anche il governo intero. In questo caso non credo che Salvini possa contare sui voti della destra liberista visto che propone politiche economiche protezionistiche di stampo fascista.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 20/06/2018 - 22:05

....Macron dovrebbe almeno saper contare sui numeri....LEGA alle prossime votazioni...molto vicine 40%......Macron in Francia 7%......demolizione assoluta.....un becero insulso incapace sposato ad una vecchia troglodita.....