Mafia Capitale, cambia tutto: ora c'è l'aggravante mafiosa

La corte d'appello di Roma ha deciso che l'ex Nar Massimo Carminati e il ras delle cooperative Salvatore Buzzi guidavano un'associazione di stampo mafioso. Condannati rispettivamente a 14 anni e sei mesi e a 18 e 4 mesi

Nella sentenza di primo grado ai vertici di Mafia Capitale non fu riconosciuta l'associazione mafiosa. Oggi la sentenza è stata ribaltata: per Massimo Carminati e Salvatore Buzzi fu associazione a delinquere di stampo mafioso. Quella del Mondo di Mezzo è mafia.

La terza corte d'Appello di Roma ha deciso che l'ex Nar Massimo Carminati e il ras delle cooperative Salvatore Buzzi guidavano un'associazione di stampo mafioso. La sentenza, nell'aula bunker di Rebibbia, che vede imputate 43 persone, ha ribaltato il verdetto di primo grado che il 20 luglio del 2017 escludeva la matrice mafiosa delle due organizzazioni criminali agli ordini di Carminati e Buzzi. Dietro la corruzione infiltrata nella pubblica amministrazione della capitale, quindi, c'era un sodalizio improntato all'intimidazione e all'omertà tipiche della mafia.

Così i giudici della terza corte d'Appello presieduta da Claudio Tortora si sono espressi sulla natura dell'azione criminale di Carminati, Buzzi e soci che avevano messo in piedi una grave e diffusa rete di corruttela talmente tanto dilagante al punto da inserirsi nella pubblica amministrazione. Erano addirittura arrivati a coinvolgere alcuni esponenti della politica comunale e regionale, alterando il destino di molti appalti, puntando alla fine al business degli immigrati.

A Massimo Carminati e a Salvatore Buzzi sono state ridotte le condanne per i due: per l'ex Nar scende da 20 a 14 anni e sei mesi, per Buzzi da 19 ai 18 e 4 mesi. Collegati in videoconferenza dai penitenziari di Opera e di Tolmezzo, Buzzi e Carminati non hanno voluto essere ripresi dalle telecamere al momento della lettura della sentenza.

"Quanto accaduto è grave, è un fatto assolutamente stigmatizzabile l'aver riconosciuto in questa roba la mafia. Vedo che per molti cittadini da oggi è molto pericoloso vivere in Italia, è una bruttissima pagina per la giustizia del nostro Paese.

Il collegio ha riconosciuto la associazione di stampo mafioso, ma ha ridotto il trattamento sanzionatorio che era stato applicato in primo grado. Noi abbiamo da sempre sostenuto che il tribunale fosse andato con la mano pesante su diverse condotte", ha commentato l'avvocato difensore di Salvatore Buzzi.

Commenti
Ritratto di ElanRoigli

ElanRoigli

Mar, 11/09/2018 - 15:08

Siamo in mano alle banderuole, il primo che si sveglia alla mattina rovescia il banco...

Libertà75

Mar, 11/09/2018 - 15:13

una sentenza che comunque getta fango sul sistema voluto e promosso dalla politica sinistra italiana

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Mar, 11/09/2018 - 15:17

Se non indaghi sulla mafia non sei nessuno, quindi il magistrato ha pensato bene di tirarla in mezzo. Adesso potrà vantarsene con gli amici

bongide

Mar, 11/09/2018 - 15:26

Che spettacolo l'Italia!...."ora c'è l'aggravante mafiosa"..e quindi...."sono state ridotte le condanne per i due: per l'ex Nar scende da 20 a 14 anni e sei mesi, per Buzzi da 19 ai 18 e 4 mesi..." se riescono ad aggiungere anche la strage o qualche bel reato contro l'umanità cosa succede...li liberano immediatamente?...Poveri noi!!

steluc

Mar, 11/09/2018 - 15:31

Aggravante mafiosa ma pene ridotte, chi ci capisce è bravo. Di certo c’è che “ questi rendono più della droga” e che Uolter e Cicciobello potevano non sapere ( e pure il fratello di Montalbano, che ha avuto per anni come braccio destro uno dei protagonisti ).

APPARENZINGANNA

Mar, 11/09/2018 - 15:36

Aggravante mafiosa. Ridotte le pene...

Duka

Mar, 11/09/2018 - 15:38

Ha tutta l'aria di uno spostamento di responsabilità per lasciare impunito il PCI (oggi PD ). Quindi l'ex ministro del lavoro ad esempio la passerà liscia e con lui le COOP, le ONG ecc.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Mar, 11/09/2018 - 15:55

Che succede ? Le toghe rosse stanno perdendo colpi, povera sinistra, le hanno tolto l'ultima foglia di fico. I clandestini sono e restano un business mafioso.

carlottacharlie

Mar, 11/09/2018 - 16:13

Mi chiedo: Come mai?- Fa piacere che siano giudicati anche mafiosi e mi sorge il dubbio che ci sia la manina del malafede. Se così fosse sarebbe la spia che, quando vuole, può dare direttive o consigli; certo non per amore di giustizia ma per ingrassaggio, suo, da dare a bere agli scemi votanti e far fare bella figura ai giudici suoi estimatori e che ama. Strano non faccia nulla per chiedere vera giustizia quando i suoi protetti neri delinquono. Strano mica tanto, gli italiani sono fessi e se ne frega di loro. Prenderli per il deretano è sport preferito da questi bru-bru.

zingozongo

Mar, 11/09/2018 - 16:16

ma ho eltto che brugia, che aveva preso 11 anni sarebbe gia ai domiciliari e poi te credo che nelle carcere sono tutti extracomunitari, gl italiani li mandano ai domiciliari...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 11/09/2018 - 16:23

Il dott. Pignatone adesso sarà certamente soddisfatto. In primo grado la giuria gli aveva negato l'aggravante mafiosa, adesso i giudici d'appello l'hanno riconosciuta. Bene così. Adesso vedremo come reagirà la sx italiana.

Ernestinho

Mar, 11/09/2018 - 16:45

Ah! Ah. Prima NO, poi SI. E, con l'aggravante mafiosa, sono diminuite le pene! Povera magistratura! Chi ci capisce è bravo!

Paolo Perticaroli

Mar, 11/09/2018 - 16:54

Certo che ora può essere contestata l'aggravante mafiosa. Adesso il pd è scomparso e quindi la verità può emergere senza problemi.

agosvac

Mar, 11/09/2018 - 16:58

Peccato che l'aggravante politica i magistrati non la prendono in considerazione. Dimenticavo: anche loro fanno politica!!!

Ernestinho

Mar, 11/09/2018 - 16:59

"bongide" ed altri. Avete perfettamente ragione. In questa pazza, pazza italia, più il reato è grave più la pena viene ridotta! E poi dicono che bisogna rispattare la magistratura!

Ernestinho

Mar, 11/09/2018 - 17:04

Allora il "povero" Reina ed altri assassini mafiosi avrebbero essere dovuto essere liberati subito!

giovanni235

Mar, 11/09/2018 - 17:04

Quando si dice di giustizia e di giudici ridicoli:viene contestata un'aggravante e vengono ridotte le pene!!!Come dire:ne ammazzo uno,30 anni;ne ammazzo due 20 anni;ne ammazzo tre 10 anni;per tornare libero dopo qualche mese devo ammazzarne quattro.Roba da far rivoltare lo stomaco.Ormai il seme della follia nei giudici è germinato,è cresciuta la pianta che a sua volta ha sparso tanti semi da cui sono nate tante piante della follia e così via.E poi si sollevano se qualcuno li critica.Legnini,non hai niente da dire???Mattarella dove sei???Se almeno avessimo delle Forza Armate come si deve……….

Ernestinho

Mar, 11/09/2018 - 17:08

Non so se è l'ultimo grado di giudizio. Se no, con un altro pro...cesso, li libereranno e li faranno santi!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 11/09/2018 - 17:16

bene bene bene bene!!! cosi la sinistra di Ignazio marino è colpevole :-) e pure renzi che non ha nemmeno condannato nè fatto rimuovere la giunta di roma!!

Ritratto di RedNet

RedNet

Mar, 11/09/2018 - 17:51

e dopo sei mesi sono tutti fuori un altra volta. FAKE NEWS

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mar, 11/09/2018 - 18:01

Ellebor0.... ladro di avatar.... sappi caro mio che il sottoscritto è conosciutissimo per essere un antigovernativo per eccellenza. Anti tutto e specialmente antipolitico. Quindi l'avatar che ti sei scelto è "compromesso" da un pezzo. Ora fai te.

Trefebbraio

Mar, 11/09/2018 - 18:27

Ecco cosa è in grado di produrre con grande abbondanza lo Stato infiltrato dappertutto. Mafia, corruzione, abusi, le pubbliche amministrazioni che hanno divorato miliardi di soldi versati dai contribuenti pullulano di nullafacenti che ingrossano e ingrassano partiti come il PD. Si deve smantellare tutto e ricostruire uno stato più snello e controllabile.

tosco1

Mar, 11/09/2018 - 18:29

I primi giudici portavano occhiali da sole di colore rosso. E quindi, gli si annebbiava la vista quando toccavano le Coop. E non e' tanto strano, anzi, molto normale.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mar, 11/09/2018 - 18:40

@mortimermouse.... egregio, tu sai che non sono un kompagno, ma quello che dici non è esatto. La giunta Marino è caduta per mano dei suoi stessi Kompagni... non puoi dire il contrario. Ti ricordo che se a Roma abbiamo la Raggi, è perché la signora Meloni e il signor felpini, nonostante i gazebo che hanno preteso e che il risultato di questi fu un plebiscito per Bertolaso, voluto da Berlusconi, si opposero rimangiandosi la parola data con la conseguente ascesa al trono della campionessa grullina... Se necessario documento anche meglio.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mar, 11/09/2018 - 18:44

Mi permetto di ricordare che Buzzi diceva che il racket dei migranti rende più di quello della droga... Ora sappiamo tutti e la storia ce lo insegna, che dove ci sono tanti soldi ci trovi Politici e mafiosi i quali, alla crimnalità comune, lasciano solo le ossa scarnificate a dovere. I mafiosi sappiamo essere prevalentemente a destra per ovvi motivi, i politici ci si buttano a braccetto a prescindere dalle balle delle idee e dei proclami. Manca la compartecipazione del Clero, ma chi può dire che invece non ci sia al banchetto? Ai posteri l'ardua sentenza.

Ritratto di IL_CORVO

IL_CORVO

Mar, 11/09/2018 - 19:08

Premettio che parlo dal basso della mia ignoranza ma,leggendo l'articolo,si conprende:"aggravante Mafiosa" ma,mi domando le aggravanti non dovrebbero dare come prodotto una maggiore pena?Questi si sono visti togliere n sacco di anni rispetto al primo grado..allora?Come me lo spiegate?La aggravante non aggrava niente?

ciruzzu

Mar, 11/09/2018 - 19:09

Non avro' seguito molto bene questa storiaccia,ma non facevano le stesse cose che fa la caritas e le coop?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 11/09/2018 - 19:16

@Atomico49 - abbiamo capito che sei contro tutto e tutti. Allora faresti bene ad eliminarti da solo, almeno su questa pagina. Ne abbiamo i cocones pieni di rispondere alle tue baggianate. ma tu cosa vuoi? Proponi qualcosa di tuo, sparare contro tutti è da fessi analfabeti. Appartieni a questo rango? Sembra di si.

Happy1937

Mar, 11/09/2018 - 19:42

Giusto condannarli, meno giusta la riduzione della pena.

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Mar, 11/09/2018 - 19:50

Ovvio stiamo parlando di una organizzazione alle dipendenze di un fascista. Quindi mafiosa.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 11/09/2018 - 19:55

Ora la Cassazione deve rimediare a tutti i guasti di questa vicenda altrimenti dobbiamo veramente credere che a Roma c'è la MAFIA. -19,55 - 11.9.2018

Dordolio

Mar, 11/09/2018 - 20:12

I magistrati non perdono occasione per mostrare il loro Potere Assoluto e Insindacabile nel sovvertire situazioni e fatti. Di mafioso in tutta questa faccenda non c'è proprio nulla! Manca il contesto omertoso, il pabulum sociale e quant'altro. Si tratta unicamente di una astuta e ben organizzata associazione a delinquere di tipo tradizionale. Ma etichettandola come mafiosa se ne distolgono i rapporti e contenuti POLITICI soprattutto legati alla sinistra. Che è esattamente quello che si voleva ottenere.

VittorioMar

Mar, 11/09/2018 - 20:48

..e ora chi lo dice ad ORFINI ??

tosco1

Mar, 11/09/2018 - 20:50

Mi era sfuggita la diminuzione deli anni di condanna dopo che e' stata contestata anche l'aggravante mafiosa.Ma non e' che ci prendono ancora per i fondelli.?Se non avessero contestato l'aggravante , allora, li avrebbero assolti.?

jeanlage

Mar, 11/09/2018 - 21:01

Visto che c'è l'aggravante, riduciamo la pena. Hanno tutte le rotelline a posto?

leopino

Mer, 12/09/2018 - 02:40

Pene ridotte nonostante le aggravanti mafiose. non capiscoquesti giudici tanto vanesi quanto inutili.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 12/09/2018 - 08:32

Ah, HO CAPITO... Poiche` e` stato riconosciuto il reato di associazione mafiosa, SONO STATI PREMIATI CON UNO SCONTO DI PENA...

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 12/09/2018 - 08:33

Associazione mafiosa riconosciuta, SCONTO DI PENA ACCORDATO... La logica non fa una grinza... O NO??

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Mer, 12/09/2018 - 10:57

AGGRAVANTE MAFIOSA: CHE CE FREGA SE POI RESTANO IN VITA? Il problema è che per Reati di Serial Killer, Boss Trafficanti, Stragisti, Stupratori seriali occorre la pena di morte così il comando passa per il 41 Bis, figli. Inoltre il Cittadino deve pagare le spese miliardarie per Carceri scuola del Crimine? Che senso ha tenere in vita Brusca dopo centinaia di omicidi e non averlo fatto lavorare con la tinozza per altri Boss e per ultimo lui? Già ragionamento per buonisti di incolparti di Fascista, Nazista, Omofobo e Cattivi..intanto, ccheskì, incassano miliardi dall’Immigrazione Clandestina? Ora il killer unico è Orban e Salvini che vuole il rispetto dei Confini o che i valichi non siano parte Integrante della Costituzione con Leggi, Bandiera e Inno Nazionale? Fate provare a cchisti buonisti in forma anonima e Illegale di entrare in Libia, Egitto, Marocco o altri Nazioni secondo voi, gli accoglierebbero in pace con la danza del ventre o chiameranno le navi Ong?