La maledizione della famiglia Rampi. Il fratello di Alfredino stroncato da un infarto

ll fratello di Alfredino Rampi (il bambino di 6 anni morto nel 1981 dopo essere caduto in un pozzo a Vermicino, vicino Frascati) è morto, sabato scorso, in una serata di festa in discoteca

Una maledizione. ll fratello di Alfredino Rampi (il bambino di sei anni morto nel 1981 dopo essere caduto in un pozzo a Vermicino, vicino Frascati) è morto, sabato scorso, in una serata di festa in discoteca. Si chiamava Riccardo, aveva 36 anni e due figli. Il suo cuore malato si è fermato mentre brindava all'amico che stava per sposarsi.

"Lo abbiamo visto barcollare all'improvviso e allontanarsi dal gruppo - dice un responsabile del locale al Messaggero- non abbiamo capito subito la gravità della situazione, succede che durante un addio al celibato qualcuno beva un po' più del solito. Camminava a stento, cercava l'uscita appoggiandosi alle colonne della sala, è caduto appena ha messo piede fuori dall'ingresso, ci siamo precipitati ad aiutarlo, e abbiamo visto che non si trattava di una sbronza, stava molto male. L'ambulanza del 118 è arrivata subito, qui vicino c'è l'ospedale Sant'Eugenio, gli è stata fatta anche la defibrillazione, ma nella notte abbiamo saputo che il giovane era morto. La scena a cui abbiamo assistito ci ha sconvolti tutti, in segno di lutto e di rispetto alla famiglia è stato annullato un evento in programma per la sera dopo, e il locale è rimasto chiuso".

Commenti
Ritratto di kikina69

kikina69

Mer, 20/05/2015 - 12:22

che famiglia provata questa..spero che almeno qualcuno dei nostri politicanti agli alti vertici esprima loro solidarietà...la mia ce l'hanno tutta. Mi ricordo benissimo, anche se ero piccola o forse proprio per quello la vicenda del vs caro piccolo Alfredino..sono vicina al vostro dolore

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 20/05/2015 - 16:53

Ricordo la vicenda del piccolo Alfredo e mi sono commossa. Povera famiglia.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 20/05/2015 - 17:39

Mi fa doppia tristezza parlare del caso. Morire per infarto a soli 36 anni è allucinante, se si pensa che nella sua famiglia il povero Alfredino è morto in quella maniera assurda, di cui mi ricordo praticamente tutti i particolari, compreso Pertini che giù si preparava a festeggiare il salvataggio con i media. Fu una giornata buia per tutta l'Italia, con quel bambino che si aggrappava alla vita e per cui i "grandi" sono stati incapaci di salvarlo, un vero orrore. Sentire che il fratello è morto d'infarto a 36 anni, fa veramente pensare che quella famiglia sia sfortunata forte.