Manager di Trony si suicida lanciandosi dalla finestra dell'ufficio

Giacomo Mirabilia è cugino del gestore del marchio, arrestato pochi giorni fa per frode fiscale

Giacomo Mirabilia, responsabile marketing della Edom, società proprietaria della linea di negozi Trony, si è suicidato ieri sera, lanciandosi dalla finestra del suo ufficio, al settimo piano di un edificio in via Luigi Schiavonetti a Roma.

Mirabilia era il cugino del gestore del marchio, Alessandro Febbraretti, arrestato una settimana fa per frode fiscale. All'imprenditore 47enne sono contestati reati tributari: avrebbe nascosto al fisco quasi dieci milioni di euro negli anni dal 2009 al 2011.

Commenti

aredo

Ven, 20/12/2013 - 18:04

Come i compagni di sinistra in MPS.. si gettano tutti nel vuoto...eh? Li hanno fatti volare.. questo compreso.

Perlina

Ven, 20/12/2013 - 19:39

umanamente un grande dolore. Chissà cosa succede nella nostra testa quando siamo presi dalla disperazione.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 22/12/2013 - 19:24

BENE QUELLA FINE TUTTI DEVONO FARE GLI EVASORI FISCALI ALTRO CHE MONTI MARKEL SCHUTZ E TUTTI GLI ALTRI POLITICI.QUESTI EVASORI SONO LA VOSTRA ROVINA NON I POLITICI.VABBè I COMUNISTI DI MERDA NON LI CALCOLO NEPPURE.