Manduria, picchiato perché gay: "Dovreste morire tutti bruciati"

Prima le minacce, poi l'aggressione. Ecco cosa è successo al giovane

L'episodio lo ha denunciato dal suo profilo di facebook, con una foto che lascia poco di non detto e parla di un'aggressione avvenuto vicino a un locale nel centro storico di manduria. Così un 24enne, Francesco P., ha denunciato un presunto attacco motivato dall'omofobia.

"Mi sono difeso ma erano una decina. Ed ora eccomi qui", ha scritto accanto a quella foto la mattina del 25 aprile, allegando anche i referti medici e dicendo che la sera stessa sarebbe tornato in ospedale per farsi nuoamente visitare. "Quelli come te dovrebbero morire tutti bruciati", gli avrebbe gridato uno degli aggressori, prima di riempirlo di schiaffi e pugni.

Al momento il giovane non ha presentato denuncia, ma già in passato era stato aggredito. Allora uscì dal pestaggio con il naso rotto e un trauma cranico.

Commenti

Ilcamerata

Mar, 26/04/2016 - 22:42

Siamo sicuri che sia stato picchiato perché è gay?? Adesso la sinistra comincerà a gridare le solite stronzate! !

BiBi39

Mer, 27/04/2016 - 00:21

E perche' non ha presentato denuncia?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 27/04/2016 - 11:52

@Ilcamerata, condivido in pieno il tuo commento.

tzilighelta

Mer, 27/04/2016 - 18:54

come quando picchiano un fascista, non è che smette di esserlo, lui continua e insiste, e vai giù botte da orbi! Ilcamerata e piccardi sono pieni di lividi e non si lamentano mai, ecco prendete esempio da loro, femminucce!

Ilcamerata

Mer, 27/04/2016 - 19:35

Grazie Marco