Mangiano radice durante un'escursione, intossicata famiglia romana

I quattro pensavano fosse liquirizia. Salvati con due eliambulanze, sono fuori pericolo

Quando hanno raccolto una radice mentre facevano un'escursione con picnic a Monte Gennaro (Roma) pensavano fosse liquirizia e l'hanno mangiata. Così un'intera famiglia composta da un uomo di circa 45 anni, una donna e due bambini di 8 e 10 anni è rimasta intossicata con conseguenze anche sul sistema nervoso.

I quattro sono stati salvati dal servizio di elisoccorso della Regione Lazio che ha inviato nella zona medici e infermieri a bordo di due eliambulanze. L'equipe sanitaria - chiamata dal capofamiglia - giunta sul posto ha verificato subito lo stato di salute del gruppo ed ha ravvisato la necessità dell'intervento di un secondo mezzo. Così la famiglia, che nel frattempo era stata assistita e aiutata da altri escursionisti, è stata soccorsa da due medici e due infermieri dei team dell'emergenza che hanno portato le prime cure. L'uomo, che presentava i sintomi più seri, sua moglie e i due bambini sono poi stati stabilizzati e imbarcati sule due eliambulanze e condotti all'ospedale Gemelli. La famiglia, presa in carico dal Dipartimento di emergenza, è fuori pericolo.