Manichini impiccati davanti al Comune di Napoli, protesta contro il sindaco de Magistris

Protesta dei lavoratori senza stipendio: "Siamo morti"

Affacciandosi dalle finiestre del Comune di Napoli, i dipendenti e il sindaco Luigi de Magistris si sono ritrovati uno spettacolo macabro. Una decina di manichini sono stati appesi agli alberi davanti a Palazzo San Giacomo, in piazza Municipio, davanti agli uffici comunali.

I lavoratori del Consorzio Unico di Bacino, che si occupa della raccolta rifiuti, hanno messo in scena questa particolare forma di protesta perché sono senza stipendio da circa tre anni e mezzo.

Il segretario del sindacato Azzurro, Vincenzo Guidotti, spiega che "in base a una ordinanza della città Metropolitana di Napoli, i lavoratori - dipendenti comunali - senza stipendio da circa 40 mesi rimangono senza paga perchè i fondi, che dovevano essere destinati a tutti gli 800 dipendenti sono stati invece distribuiti a soli 166 lavoratori che prestano attività temporanea negli impianti gestiti della Sapna (altra società che si occupa di rifiuti, n.d.r.)".

"Lavoro e dignità", "Chi mangia e chi no" sono i messaggi scritti su ciascun manichino insieme a pesanti accuse al sindaco, come "De Magistris pensa anche all'altra parte", e a un più esasperato "Siamo morti".

Commenti

ziobeppe1951

Mer, 09/09/2015 - 15:50

Ma il suo lauto stipendio continua a prenderlo?

canaletto

Mer, 09/09/2015 - 15:50

I SINISTRATI PENSANO A VESPA E LO CRITICANO E I POLITICI DOPPI SINISTRATI LASCIANO SENZA MANGIARE I LAVORATORI. E' GRAVE. D'ALTRONDE LO HANNO VOTATO COME HANNO VOTATO DE LUCA E ALLORA SE LO TENGANO. I SINDACATI FANNO NULLA SERVONO A NULLA, VIA I SINDACATI DALL'ITALIA EMIGRIAMOLI IN AFRIKA

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 09/09/2015 - 15:54

Hanno aspettato un bel po', chissà perché.

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 09/09/2015 - 15:55

Hanno aspettato un bel po', chissà perché. Potrebbero chiedere i soldi alla Guzzanti che ha avuto 25 mila euro per il suo film, o a uno dei suoi consulenti.

Libertà75

Mer, 09/09/2015 - 16:25

La sinistra ama tanto i poveri che ne aumenta il numero all'infinito.

Rossana Rossi

Mer, 09/09/2015 - 16:33

Una chiavica di sindaco pd tenuto su con gli imbrogli sulla severino.......il solito schifo delle capre rosse..........

Duka

Mer, 09/09/2015 - 17:09

O' GIGGINO, O' SALVATORE DI NAPOLI. Il giorno stesso in cui prese possesso della poltrona PROMISE di ripulire la città in 5 gg. sono trascorsi 4 anni e siamo punto e a capo-

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 09/09/2015 - 18:47

KOMPAGNI NAPOLETANI CHI E' CAUSA DEL SUO MAL PIANGA SE STESSO, E ZITTI.

ullo

Mer, 09/09/2015 - 19:24

va bene, questo si capisce dai commenti...ma quando fanno il manichino di salvini tutti a protestare.

vincar

Mer, 09/09/2015 - 22:37

Bravo Duka, hai messo il dito nella piaga. Purtroppo per i napoletani onesti, questo è un altro "Tutto chiacchiere e distintivo". Lui, e tutti gli altri, ci stanno portando al galoppo, verso la rovina.