Marina di Carrara, muore al seggio dopo aver votato

La morte può arrivare anche al seggio. Un 83enne è morto subito dopo aver espresso il suo voto in un seggio di Marina di Carrara

La morte può arrivare anche al seggio. Un 83enne è morto subito dopo aver espresso il suo voto in un seggio di Marina di Carrara. L'episodio è accaduto attorno alle 22. L'uomo, accompagnato dalla moglie, ha votato al seggio allestito nelle scuole medie di via Cavallotti: uscito dalla cabina elettorale ha accusato un malore e si è accasciato a terra. Inutili i soccorsi. Una vicenda drammatica che di fatto ha colpito e non poco chi si trovava al seggio per votare. In una giornata in cui l'affluenza alle urne ha sfiorato livelli record non sono mancati altri episodi curiosi e anche violenti all'interno dei seggi. Secondo quanto riporta il Giorno, infatti, due signore che hanno tranquillamente votato nella scuola di Marzabotto di Sesto sono state aggredite da un 40enne. L'uomo dopo averle insultate le ha prese a calci prima di essere fermato dagli agenti presenti al seggio. A quanto pare una delle due donne aveva una vaga somiglianza con una signora che aveva aggredito l'uomo. Da qui la rezione. La rissa però si è conclusa in pochi minuti e il 40enne è stato immediatamente allontanato dal seggio.