Marocchino arrestato a Napoli. Era ricercato per omicidio

Napoli, Carabinieri arrestano un marocchino. Era stato condannato dal tribunale di Marrakech per omicidio

In Marocco era stato condannato per omicidio ma girava liberamente in Italia con documenti falsi, prima di essere tratto in arresto. Su di lui pendeva un provvedimento emesso dal tribunale di Marrakech per l’omicidio di un poliziotto avvenuto nel 2002. E’ la vicenda di un cittadino marocchino, 45enne, fermato dai Carabinieri a Napoli, nel quartiere Mercato. Durante un servizio di pattugliamento i militari hanno fermato l’uomo, ad insospettire i Carabinieri è stata l’auto con targa lituana a bordo della quale girava il magrebino.

Dopo i formali controlli è stato scoperto che si trattava di un ricercato dalla Polizia del Marocco. Il magrebino girava con documenti intestati ad un’altra persona, più precisamente con le generalità di un altro connazionale. Successivamente sono state rilevate le impronte digitali e si è risaliti alla vera identità dell'uomo. Era un ricercato e condannato per omicidio nel suo paese di origine. Come riporta Il Mattino l’uomo è stato arrestato ed è stata avviata la procedura per l’estradizione.

Dopo gli accertamenti il marocchino è stato tradotto al carcere di Poggioreale, per essersi reso responsabile anche dei reati di sostituzione di persona, falsa dichiarazione a un pubblico ufficiale, possesso di documenti falsi e ricettazione.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 26/06/2018 - 14:39

Ma noooooo,in Italia arrivano solo clandest..migranti con la fedina penale limpida !XD

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 26/06/2018 - 16:41

Non è possibile...Da noi arrivano solo Migranti!