Martina Franca, uomo impiccato a un albero: "È stato ucciso"

Si tratta di un 44enne di Alberobello trovato morto il 18 Novembre scorso

È stato trovato impiccato ad un albero nelle campagne di Martina Franca, un Comune in provincia di Taranto. Si segue la pista del suicidio, ma la moglie denuncia "mio marito non si è suicidato, ma è stato ucciso". A dirlo è Antonella Sumerano, moglie di Vito Mazzi, il 44enne trovato impiccato il 18 novembre scorso. L'uomo è di Alberobello (un Comune nel Barese).

A distanza di due mesi circa la donna ha deciso di sporgere denuncia perché si indaghi sulla morte del marito. Per capire le "reali cause" come si legge su fonti stampa locale. La procura di Taranto ha così aperto un’inchiesta. A insospettire gli inquirenti è il fatto che quello di Vito Mazzi non sia l'unico caso di suicidio nelle campagne di Martina Franca. Nel 2016 si suicidarono in circostanze misteriose, come si legge sul quotidiano locale "Noi notizie", a poca distanza di tempo l’uno dall’altro, due giovani di Alberobello. Tre suicidi nello stesso identico modo e nello stesso luogo sono solo una coincidenza?