Massafra, danneggiati gli scuolabus del Comune

Sono stati trovati vetri rotti e mozziconi di sigarette all'interno dei mezzi

Un atto vandalico che ha creato non pochi problemi per gli alunni di Massafra, un Comune in provincia di Taranto.

Alcuni scuolabus parcheggiati nel piazzale antistante il palazzetto dello sport sono stati danneggiati. Sono state manomesse le serrature e qualcuno è anche entrato nei mezzi nelle ore notturne. Si tratta di veri e propri teppisti che hanno mandato in frantumi anche i vetri dei finestrini e hanno lasciato all'interno dei bus mozziconi di sigarette e residui di cibo e alcol. Sono i mezzi messi a disposizione dal Comune per i bambini delle scuole elementari. È accaduto sabato notte. Alcuni passanti hanno notato delle persone intorno ai bus gialli e hanno avvertito le forze dell'ordine. Quando sono arrivati i carabinieri i teppisti erano già andati via, come si legge sulla Gazzetta del Mezzogiorno.

Ma sono stati riscontrati ingenti danni provocati a ben sette scuolabus ed altri due mezzi del servizio antincendio in sosta nella stessa area. Gli investigatori stanno portando avanti le indagini e si serviranno delle immagini delle telecamere di videosorveglianza per dare un volto ai responsabili dell'accaduto.Già nei giorni scorsi un altro scuolabus era stato danneggiato e messo fuori servizio.

Il trasporto dei mezzi è stato sospeso per quattro giorni. Alcuni bambini sono stati costretti ad andare a scuola a piedi ed altri, addirittura, hanno dovuto saltare le lezioni perché non c'era nessuno ad accompagnarli. Il sindaco di Massafra, Fabrizio Quarto, sul caso ha espresso "sentimenti di sdegno non solo da sindaco ma anche da cittadino e da padre".