Massafra, minacciava e picchiava la convivente e la madre, ai domiciliari un 25enne

Il giovane chiedeva alle donne somme di denaro per comprare la droga

Un altro episodio di violenza tra le mura domestiche. Vittime, ancora una volta, due donne: la madre e la compagna. Si trova agli arresti domiciliari adesso un giovane di 25 anni di Massafra, un Comune in provincia di Taranto, accusato di maltrattamenti in famiglia ed estorsione.

A querelarlo, circa un mese fa, la convivente che ha dichiarato ai carabinieri di aver subito più volte percosse e maltrattamenti da parte del compagno.

Dalle indagini è emerso un drammatico quadro di violenza domestica da parte dell’uomo. Non è tutto, il 25enne è accusato anche di estorsione non solo ai danni della sua giovane compagna, ma anche della madre. Pretendeva dalle due donne, con minacce e violenza, somme di denaro, sempre più elevate, destinate all’acquisto di droga di cui il giovane era dipendente.

Il 25enne, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto nella sua abitazione di residenza che è diversa da quella della sua convivente.

Commenti
Ritratto di venividi

venividi

Lun, 11/06/2018 - 16:20

Abitazione di residenza diversa da quella della convivente, ma la madcre dove abita?