Mastella nomina in giunta la sorella di una vittima delle Br

Entra nell'esecutivo di Benevento Felicita Delcogliano, sorella dell'ex assessore regionale Dc Raffaele ucciso da un attentato brigatista a Napoli trentacinque anni fa

Rimpasto in giunta, Clemente Mastella nomina la sorella di una vittima delle Brigate Rosse. Il sindaco di Benevento ha affidato l’incarico alla pubblica istruzione nell’esecutivo cittadino a Felicita Delcogliano, sorella di Raffaele, ex assessore regionale della Democrazia Cristiana che venne trucidato a Napoli dalle Br trentacinque anni fa.

L’annuncio è arrivato proprio dall’ex Guardasigilli che su Facebook ha informato la cittadinanza con uno stringatissimo post: “Mi è gradito comunicare alla città che il nuovo assessore della mia giunta è l’avvocato Felicita Delcogliano”. Nelle prossime ore avverrà l’insediamento del nuovo assessore della giunta Mastella che capita a poco meno di 35 anni di distanza dall’attentato che costò la vita al fratello e al suo autista, Aldo Iermano.

Era il 27 aprile del 1982 quando l’auto a bordo della quale viaggiava Raffaele Delcogliano, assessore regionale al lavoro della Campania, veniva affiancata da una potente motocicletta a via Marina, a Napoli. La vettura viene crivellata di colpi, Delcogliano e l’autista muoiono subito. L’attentato viene subito attribuito alla colonna napoletana della Brigate Rosse che, a luglio, colpiranno ancora: uccideranno sotto casa sua il capo della Squadra Mobile Antonio Ammaturo e il suo autista Pasquale Paola. Episodi, entrambi, che si ricollegano al passato recente e oscuro di Napoli, fra trame poco chiare e presunte contiguità tra i brigatisti e l’organizzazione camorristica di Raffaele Cutolo.

Dallo scorso anno Raffaele Delcogliano e Aldo Iermano sono stati inseriti nell'elenco delle vittime di mafia.