Matteo Salvini: "Agenti eroi, ma l'infame assassino passeggiava per strada"

Salvini commenta la morte dell'attentatore di Berlino e incorona le gesta dei due poliziotti eroi

Due poliziotti italiani hanno ucciso il terrorista dopo una breve sparatoria. Il governo è orgogliosa, l'Italia e gli italiani ne sono fieri. Il mondo della politica rilascia dichirazioni sul caso. Tra tutti quello che colpisce più duro è Matteo Salvini.

Il post su Facebook

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, ha pubblicato, come spesso accadde, un suo commento della vicenda. "Ucciso stanotte vicino a Milano il killer di Berlino. Sono fiero delle nostre forze dell’ordine, sono preoccupato perché i terroristi spesso scelgono l’Italia come punto di partenza e di arrivo". Poi il dardo velenoso contro l'attentatore: "L'infame assassino passeggiava tranquillo per strada! Intanto arresti di presunti terroristi in Germania e Australia. Ah già, ma è solo un caso, l’Islam è una religione di pace...".

Commenti

leserin

Ven, 23/12/2016 - 15:42

Possiamo dargli torto?

franz40

Sab, 24/12/2016 - 00:51

ha pienamente ragione ,l'Italia è la base logistica del terrorismo islamico in europa.