Matteo Salvini incontra Vladimir Putin a Milan

Il leghista ha regalato al presidente russo una statuetta e una felpa contro le sanzioni

Vladimir Putin in un hotel milanese per una conferenza stampa

Una statutetta con il simbolo della Lega, Alberto da Giussano e una felpa con la scritta "no sanzioni". Sono questi i due doni che Matteo Salvini ha consegnato oggi al presidente russo Vladimir Putin, incontrato a margine del vertice Asem.

Il leghista, che ha parlato di "un incontro molto emozionante", ha parlato brevemente con Putin della questione ucraina, augurando che "la nostra città porti a una svolta nella risoluzione della crisi". Il presidente russo, ha aggiunto Salvini, non è entrato nei dettagli, ma ha detto di sperare "in una soluzione della questione".

Commenti

mbotawy'

Sab, 18/10/2014 - 15:54

Berlusconi ed ora Salvini,si sta'avvicinando il grande avvenimento, la nuova Unione Europea.