Maturità, iniziano gli esami

Al via domani la prova di maturità, con il nuovo sistema della consegna delle tracce per via digitale. 500mila studenti sui banchi

È arrivata anche quest'anno la notte prima degli esami. Cinquecentomila studenti italiani domani affronteranno il primo giorno della prova conclusiva delle scuole superiori. E a spronarli ci pensa il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo, che ricorda il suo di esame.

Bisogna avere paura dell'esame? "La parola non è corretta, credo che la parola più vicina sia quella di avere la giusta adrenalina, bisogna essere 'adrenalinati' nel modo giusto per dare il proprio meglio", dice il ministro agli studenti, che poi racconta: non ho vissuto l'esame "come un incubo ma come un momento estremamente positivo, mi ha insegnato a confrontarmi con la novità, con quello che poi mi è successo tante volte nella vita". 

Per Profumo tanti esami "anche nella carriera universitaria". Ma è stata la maturità ad insegnarli "a essere una persona organizzata, capace di tenere conto dei tempi, e capace di essere pronto al momento giusto, ad avere sempre messo del fieno in cascina. Io preferisco essere sempre in credito e mai in debito".

Tra le novità di quest'anno la nuova maturità digitale. Le tracce per la prova scritta di italiano per la prima volta saranno scaricate da internet dalle scuole. Lo stesso accadrà per il secondo scritto. La novità manda in pensione il rituale che voleva che le prove arrivassero agli studenti scortate dai carabinieri e imbustate accuratamente. E permetterà allo stato di risparmiare, dispiegando meno uomini e mezzi per consegnare i temi.