Maturità, le materie per la seconda prova: Latino al classico e Matematica allo scientifico

Ad annunciare le materie per la seconda prova scritta dell'esame di maturità è stato il ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli

Il ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli, ha annunciato con un video lanciato sulla pagina Facebook, le materie della seconda prova scritta dell'esame di maturità 2017.

"Care ragazze e cari ragazzi ci siamo, questo è uno dei momenti più attesi da voi e dalle vostre famiglie. In tanti mi avete scritto in questi giorni su Facebook e so che state aspettando con curiosità, emozione e interesse", così la Fedeli nel video. E dunque le materie: Latino al liceo classico, Matematica allo scientifico, Economia aziendale per l'indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli Istituti tecnici, Tecniche professionali dei servizi commerciali per l'indirizzo Servizi commerciali degli Istituti professionali.

La maturità 2017 avrà inizio mercoledì 21 giugno, con la prova di italiano. Il 22 giugno sarà la volta della seconda prova scritta, nella materia caratterizzante ciascun indirizzo. Quest'anno la prima prova scritta è affidata a commissari esterni, mentre la seconda prova scritta è affidata a commissari interni.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 30/01/2017 - 16:08

Ministro Fedeli : "Quest'anno la prima prova scritta è affidata a commissari esterni, mentre la seconda prova scritta è affidata a commissari interni". Anche l'anno scorso era così. Ma non era prevista l'alternanza? E' sempre stato così. C'è aria di cambiamento, senza preavviso? Appena arrivano a Ministro delll'Istruzione, tutti che cambiano e vogliono fare riforme. All'atto pratico poi funziona tutto molto peggio, con costi amplificati e risultati lì da vedere. Sempre al fondo nella classifica Europea. Consoliamoci, forse, ma forse, Grecia, Cipro, Spagna o Portogallo sono peggio. Ma forse.

i-taglianibravagente

Lun, 30/01/2017 - 16:54

...lo spasso e' stato sentire alla radio la "ministro" fedeli raccomandarsi dicendo "SO CHE CE LA FARETE E ADESSO STUDIATE"....lei sa cosa vuol dire fare e superare l'esame di maturita'...

baronemanfredri...

Lun, 30/01/2017 - 17:52

LA D.SA FEDELI CONOSCE BENISSIMO LA PAURA L'ANSIA DOVUTA ALL'ESAME DI STATO E SUPERARE GLI ESAMI UNIVERSITARI. BEATA LEI CHE SI E' LAUREATA, MENTRE CI SONO MIGLIAIA DI RAGAZZI CHE NON SI SONO POTUTO LAUREARE, SIA PER MOTIVI DI SALUTE, DI LAVORO DI FAMIGLIA CHE NON LI POTEVANO MANTENERLI ALL'UNIVERSITA' E LI HANNO COSTRETTI AD ABBANDONARE GLI STUDI. D.SA FEDELI ORA CHE LEI E' MINISTRO CERCHI DI NON FAR FARE CATTIVA FIGURA ALLE COMMISSIONI, COME IN PASSATO. D.SA FEDELI MI SPIEGHI CHE SIGNIFICA AVERE LA LAUREA APPESA AL MURO? IO PER VARI PROBLEMI NON MI SONO POTUTO LAUREARE, MA LEI MI SPIEGHI LA GIOIA.

Machiav60.

Lun, 30/01/2017 - 20:19

baronemanfredichtofen: GRAZIE per le risate che mi hai fatto fare! YOU MADE MY DAY! Concordo pienamente con il tuo pensiero...In ogni caso anche i-taglianibravagente l' ha centrata bene!!

Holmert

Mar, 31/01/2017 - 07:43

Ma basta con questi esami di stato, fatela finita.La vera riforma è la loro abolizione. Si cerca di tenere in vita un cadavere ambulante di una scuola che non fa più selezione e prepari alla vita i più capaci e meritevoli, come dice la costituzione. Un esame dove viene promosso il 99,9% dei candidati che esame è? Ecco fate come la Fedeli,che si è data al sindacalismo e poi è diventata ministro nientemeno che dell'istruzione e dell'università con appena la scuola dell'obbligo. Conviene.

paolonardi

Mar, 31/01/2017 - 08:35

Per far ritornare la scuola al suo scopo di formare gli studenti occorrerebbe ripristinare la vecchia maturita' stile pre-sessantotto e non all'attuale diplomificio per cui l'esame e' solo una formalita'.