Maxi-sequestro da 38 milioni ai danni del boss Messina Denaro

L'azione dei carabinieri si è concentrata nelle province di Trapani, Varese e Milano

Un'operazione messa a segno dai Carabinieri del Ros e del comando provinciale di Trapani ha portato al sequestro di beni per 38 milioni di euro riconducibili a clan del boss latitante Matteo Messina Denaro, la famiglia mafiosa di Campobello di Mazara.

Il maxi-sequestro arriva a poca distanza dall'arresto di alcuni esponenti di spicco dell'organizzazione. Individuato di recente anche un patrimonio comprendente aziende olearie, attività commerciali, abitazioni, terreni e numerosi rapporti bancari.

L'azione dell'Arma si è concentrata nelle province di Trapani, Varese e Milano.

Commenti

Gianni Barbero

Mer, 09/10/2013 - 09:38

Ovviamente tutto grazie alle rivelazioni dei pentiti. Ma possibile che i Boss siciliani siano tutti dei miserabili che vivono seppelliti in qualche casolare sperduto,e delegano a dei prestanome non solo l'amministrazione del loro patrimonio,ma anche il godimento?

franco@Trier -DE

Mer, 09/10/2013 - 09:48

cosa è tedesco?

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 09/10/2013 - 09:53

E come si sente dire ormai da tempo il cerchio si stringe intorno al capo dei capi. Fossi in Sua Emittenza mi comincerei a preoccupare.

vince50

Mer, 09/10/2013 - 10:10

Questa è la conferma(e non da adesso)che lo stato usa gli stessi sistemi delle mafie,ossia il sequestro cioè impossessarsi con la forza il/legale dei beni altrui mafiosi e non.Perchè se così non fosse(mafioso)tutti questi milioni e milioni di beni sequestrati dovrebbero essere utilizzati per strutture pubbliche tipo ospedali e molto altro ancora.Però,veniamo informati di una caterba di sequestri(e i coglioni ci credono),dopodichè silenzio di tomba nessuno ne parla più.Se lo stato mafioso e farabutto avesse un minimo di dignità,quantomeno NON dovrebbe informare i sudditi facendoli incazzare oltre ogni limite.Quelli arrestati saranno dei mafiosi,però più che altro sono la manovalanza dei capi mandamento in giacca e cravatta(vedi Sen.e On.)

Massimo Bocci

Mer, 09/10/2013 - 10:13

Quando si dice REGIME MAFIA!!! COMUNISTA!!!, mafia 1, non a caso visto anche nel combattere il concorrente (socio occulto) la mafia 2, utilizzano le solite strategie, prima alla mafia 2 fanno fare i cazzi propri , business morti ammazzati,esortazioni,racket, spaccio,ecc.ecc,. E poi quando questi sono nella disponibilità del soggetto mafia 2, la mafia 1 gli si fa un bell'esproprio (parziale) proletario o tassa di scopo!!! A favore dei propri associati??? Ora si capisce come mai la mafia 1&2 (sono culo e camicia), e la 1 lascia fare alla mafia 2 tutto quello che vuole, è un soggetto produttivo produce per la MAFIA 1 quella VERA!!!!

blues188

Mer, 09/10/2013 - 10:43

leopardi50, lei assomiglia tantissimo agli sciacalli, uguale identico. La pagano molto, i suoi capi?

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 09/10/2013 - 12:14

@ blues188 - 10:43 - La sua conoscenza dei canidi mi lascia supporre che lei appartiene alla specie e fa parte del branco che si nutre degli avanzi del capo; sa di certo quanto e quale è il vostro compenso.

Alessio2012

Mer, 09/10/2013 - 12:15

Assolutamente d'accordo con Bocci!

CARLINOB

Mer, 09/10/2013 - 13:33

Ed ora mettiamoli subito dove servono , questi 38 milioni , prima che passino sotto il naso di qualche ministro o comunque qualche parlamentare visto che tra Senato e Camera ce ne sono quasi un centinaio di indagati o pregiudicati!!

Ritratto di Gius1

Gius1

Mer, 09/10/2013 - 13:38

leopardi50 Sei un essere inferiore.Il tuo cerverllo funziona a strappi in nverticale. Non sei degno di questo giornale.Vai ad imbrattare i tuopi simili.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 09/10/2013 - 14:13

@ Gius1 - 13:38 - Se il saggio indica la luna lo stolto guarda il dito. Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canascenza.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 09/10/2013 - 14:17

Vorrei che l'attenzione si focalizzasse sul fatto che il maxi sequesto ha interessato anche il nord Italia. E c'è ancora qualcuno che racconta la storiella del settentrione immune dalle organizzazioni mafiose.

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mer, 09/10/2013 - 15:20

La solita magistratura rossa lobotizzata che non ha ancora capito che LA MAFIA NON ESISTE. E' solo un'invenzione creata dai mass media. Bacio le mani.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 09/10/2013 - 17:15

Questa è la classica PUBBLICITÀ STATALE. Sequestrare i beni dei mafiosi NON significa niente, anzi vuol dire per chi non lo sa, che bisognerà spendere soldi dello stato per vigilare e mantenere sotto sequestro questi beni. La notizia non PROPAGANDA è quella della CONFISCA, che è tutt'altra cosa, ma la confisca quando va bene (data la "VELOCITÂ" della nostra magistratura caso B a parte)arriverà fra 10 anni quando se tutto va BENE I BENI (scusate l'inghippo di parola)saranno FUORI USO e quindi non varranno più niente. Saludos

Ritratto di equitaly

equitaly

Mer, 09/10/2013 - 17:56

@leopardi50 leopà.... non fare quello spirito di patata...non è il caso, o no?

Anonimo (non verificato)

blues188

Mer, 09/10/2013 - 18:56

leopardi50, complimenti per la sua crassa ignoranza. Al Nord la mafia ha preso piede unicamente nei cognomi meridionali che ci hanno invaso senza alcuna richiesta. Si informi e provi a leggere senza guardare le figurine. In quanto ai canidi, voglio sperare che lei abbia la coda a norma.